Segni, sintomi e genotipi dell'epatite C, cause di infezione

L'epatite C è una malattia infiammatoria del fegato, che si sviluppa sotto l'influenza del virus dell'epatite C. Un vaccino efficace che potrebbe proteggere da questo virus finora non esiste in natura e non sarà presto disponibile.

È di due tipi: acuto e cronico. Nel 20% dei casi, le persone con epatite acuta hanno buone probabilità di guarire, e nell'80% del corpo del paziente non è in grado di superare il virus stesso e la malattia diventa cronica.

I prodotti non trattati termicamente vengono lavati con una grande quantità di acqua corrente e questo processo non viene ignorato, non importa quanto sia complicato. I bidoni della spazzatura devono essere ben chiusi, non lasciare rifiuti all'aperto e impedire alle mosche di entrare nel cibo e nei rifiuti domestici. Di recente, l'uso di acqua proveniente da fonti oscure è molto diffuso.

I turisti e gli scalatori credono che ruscelli, sorgenti e fontane lungo la strada siano puliti e molto più sani, ma raramente nascondono il pericolo di varie infezioni. Pertanto, consiglio: evitare di bere acqua con purezza sfocata, considerandola sana solo perché si trova in montagna e alla fine è lontana dall'attività umana.

La trasmissione del virus avviene attraverso l'infezione attraverso il sangue. Oggi nel mondo ci sono 150 milioni di persone portatrici di epatite cronica C e ogni anno con esito fatale, l'epatite termina in 350 mila pazienti.

Fondamentalmente, i primi sintomi dell'epatite C compaiono 30-90 giorni dopo l'infezione. Ecco perché se hai problemi di salute, apatia, affaticamento e altri fenomeni insoliti per il tuo corpo, dovresti consultare un medico. Ciò è necessario per consentire al medico di effettuare una diagnosi accurata e sulla base di esso scegliere il trattamento più efficace.

I pazienti di tipo A hanno bisogno di essere ricoverati per ricevere cure mediche e di essere isolati dagli altri in modo da non poter trasmettere il virus. La base del trattamento è la biancheria da letto e una dieta speciale. Nelle stanze utilizzate dal paziente viene eseguita una disinfezione periodica.

L'infezione copre tutto il corpo, ma la più caratteristica è che distrugge il fegato. Trasmesso durante trasfusioni e durante manipolazioni con strumenti infetti. L'infezione si verifica anche durante i rapporti sessuali, inclusi gli omosessuali. L'iniezione di tossicodipendenti è a rischio quando non usano aghi separati. Si ritiene che l'epatite virale abbia una prevalenza pandemica a causa di un aumento dell'abuso di droghe in tutto il mondo e i casi continueranno ad aumentare in proporzione a quelli che usano gli oppiacei.

Come viene trasmessa l'epatite C?

Cos'è questo? L'infezione si verifica principalmente attraverso il contatto con il sangue di una persona infetta. L'epatite C viene anche trasmessa durante le procedure mediche: raccolta e trasfusione di sangue, interventi chirurgici, manipolazioni dal dentista.

La fonte di infezione può essere strumenti per manicure, tatuaggi, aghi, forbici, rasoi, ecc. Se la pelle o le mucose sono compromesse, l'infezione può verificarsi per contatto con il sangue di una persona infetta.

Il rischio sta anche nella creazione di piercing, tatuaggi e altre manipolazioni con l'ago, come l'agopuntura. I neonati possono essere infettati dalle madri alla nascita. Ancora più importante, rimane vitale per 6 mesi a temperatura ambiente. Pertanto, l'epatite B acuta viene facilmente trasmessa dal sangue e dal sesso. Il periodo di incubazione è di 2-5 mesi.

Un segno sorprendente è l'ingiallimento della parte bianca degli occhi - la sclera e la pelle in tutto il corpo. Solo questo ittero può rimanere nascosto o in una forma molto delicata. Naturalmente, i soggetti infetti avranno febbre lieve, urine più scure e feci più leggere, affaticamento e affaticamento, scarso appetito, avversione a determinati alimenti, nausea e frustrazione. Il più caratteristico è il dolore sotto le costole a destra e sopra nell'addome. La manifestazione di ittero è di solito un segno che il paziente sta entrando nella fase di recupero.

In rari casi, l'epatite C viene trasmessa attraverso il contatto sessuale. Le donne in gravidanza infette hanno il rischio che anche il bambino venga infettato dal virus durante il parto.

Il più difficile da tollerare il decorso del virus:

  • tossicodipendenti alcolici.
  • Persone che soffrono di altre malattie epatiche croniche, comprese altre.
  • anziani e bambini.

La malattia da epatite C non viene trasmessa nei contatti domestici attraverso abbracci, strette di mano e con questa malattia è possibile utilizzare piatti e asciugamani comuni, tuttavia non è possibile utilizzare oggetti di igiene personale condivisi (rasoi, forbici per manicure, spazzolini da denti). Il meccanismo di trasmissione della malattia è solo ematogeno.

Di solito la malattia è completamente curabile, ma ha una forma grave e pericolosa per la vita chiamata fulminante o fulminante. Esiste il pericolo di sviluppare una forma cronica quando l'infezione rimane attiva per più di sei mesi. Poiché il virus viene trasmesso attraverso il sangue e i fluidi corporei, il sesso più sicuro e il rispetto per la manipolazione e la trasfusione sono un modo logico per ridurre una possibile infezione. L'uso di aghi e strumenti in diverse persone senza disinfezione è una fonte di alto rischio.

È diffuso principalmente dal sangue. Questo accade in tutti i metodi ematici standard da una persona all'altra: durante le trasfusioni, durante l'emodialisi, nei tossicodipendenti venosi, quando si visita un dentista, si tatuano e si utilizza l'agopuntura. Anche i pazienti in emodialisi senza trasfusione di sangue sono a rischio.

Sintomi di epatite C

Nella maggior parte dei casi, l'epatite virale C procede lentamente, senza sintomi gravi, rimanendo non diagnosticata per anni e manifestandosi con una significativa distruzione del tessuto epatico. Spesso per la prima volta, ai pazienti viene diagnosticata l'epatite C, quando si verifica già un cancro al fegato epatocellulare.

Il periodo di incubazione dell'epatite dura da 1 a 3 mesi. Anche dopo la fine di questo periodo, il virus potrebbe non manifestarsi in alcun modo fino a quando le lesioni del fegato non saranno troppo pronunciate.

Pertanto, gli interventi chirurgici endoscopici e le manipolazioni in odontoiatria sono determinati a causa di strumenti scarsamente sterilizzati. La forma cronica di tipo C presenta sintomi insoliti, quindi è considerata pericolosa e facilmente distribuibile. Ognuno di noi è teoricamente un potenziale vettore. Solo uno su cinque pazienti ha sintomi seri in una fase precoce e il resto non ha malattie o è così debole da poter essere ignorato.

Stiamo parlando di disagio generale, riluttanza a mangiare, possibile vomito. A differenza di altri tipi che ricordano l'influenza, l'epatite C implica una diagnosi errata, come un tratto gastrointestinale turbato. Disturbi più specifici sono il disagio nella parte destra del corpo sotto le costole e un'eruzione cutanea sulle gambe sotto forma di piccoli punti.

Dopo l'infezione, il 10-15% dei pazienti ha un'autoguarigione, il restante 85-90% sviluppa principalmente epatite C cronica senza sintomi specifici (come dolore, ittero, ecc.). E solo in rari casi, i pazienti sviluppano una forma acuta con ittero e manifestazioni cliniche gravi, che con una terapia adeguata portano a una cura completa del paziente dall'epatite C.

Il 95% dei pazienti sviluppa una forma cronica. 20% - insufficienza epatica e cirrosi. Non esiste una protezione speciale contro l'epatite C.Il motivo è che il virus è in continua evoluzione e finora non è stata creata alcuna preparazione sostenibile. La prevenzione è limitata all'igiene rigorosa e alle visite in luoghi in cui le sue regole sono rigorosamente applicate.

Dobbiamo stare attenti a non entrare in contatto con oggetti che potrebbero essere stati il ​​sangue di qualcun altro, c'erano una serie di strumenti, aghi per oggetti personali, come un parrucchiere. Per un contatto intimo, si consiglia di utilizzare un preservativo.

Come proteggere i nostri parenti dall'epatite C?

I portatori di epatite C vengono vaccinati contro gli altri due tipi, se non già trattati. Si raccomanda l'igiene sessuale, non viene fornita la donazione di sangue, il corriere viene segnalato per le manipolazioni imminenti. La malattia è curabile in ogni secondo paziente.

Il recupero completo viene preso in considerazione se il virus non viene rilevato dopo 6 mesi e 2 anni dopo il completamento del trattamento. Non tutti i portatori di epatite C devono ricevere farmaci. Dipende dai sintomi e dalla ricerca. L'epatite A è stabilita da test di laboratorio. Indicano tre opzioni: una malattia attiva nell'infezione attuale o passata o indicano che la vaccinazione ha avuto successo.

L'ittero e qualsiasi manifestazione clinica di epatite si sviluppano in una percentuale molto piccola di quelli infetti (la cosiddetta forma itterica della malattia). E questo è in realtà eccellente: i pazienti si rivolgono immediatamente agli specialisti e riescono a curare la malattia.

Tuttavia, la maggior parte di quelli infetti porta l'epatite C sulle gambe: con una forma anicterica, o non notano nulla o attribuiscono il disturbo a un raffreddore.

Gli anticorpi dell'immunoglobulina M indicano che il paziente si trova tra 2 settimane dall'infezione del virus entro un anno dalla guarigione. Rimangono per sempre e in pratica significano che viene stabilita un'immunità stabile e sana contro la malattia. Viene anche verificata la presenza di anticorpi.

Questo tipo di test di laboratorio viene eseguito prima dell'immunizzazione. L'epatite C viene rilevata anche da un esame del sangue per gli anticorpi. Si verificano nel corpo entro 5 mesi dopo il virus, quindi i risultati del test del primo mese non sono affidabili. È più probabile che questo tipo si presenti ad alti livelli di enzimi epatici, nella ricerca delle cause dei sintomi e negli studi sull'uso di droghe.

Epatite cronica

Una caratteristica dell'epatite cronica C è un decorso latente o di basso sintomo per molti anni, di solito senza ittero. , il rilevamento dell'RNA anti-HCV e HCV nel siero del sangue per almeno 6 mesi sono i principali segni di epatite cronica C. Molto spesso, questa categoria di pazienti viene rilevata per caso, quando esaminata prima dell'intervento chirurgico, durante una visita medica, ecc.

L'epatite C è definitivamente confermata nel 95% dei casi con la seguente combinazione di fattori: sviluppo di sintomi, aumento dell'enzima epatico e test anticorpale positivo. Infiammazione dovuta all'assunzione di grandi quantità di alcol, che il corpo non può gestire. Ciò potrebbe accadere per un lungo periodo di tempo con un sovradosaggio cumulativo o singolo. Sebbene il danno derivante dal consumo di alcolici sia un costante argomento di commento, la maggior parte delle persone ha la profonda convinzione che alcune tazze di insalata di qualità con insalata non avranno conseguenze.

Il decorso dell'epatite cronica C può essere accompagnato da manifestazioni extraepatiche immuno-mediate come crioglobulinemia mista, lichen planus, glomerulonefrite mesangiocapillare. porfiria cutanea tardiva, sintomi reumatoidi.

Nella foto, danno al fegato con un lungo decorso di epatite.

Ma nel corso degli anni, dopo dozzine di ridicoli che non hanno lasciato conseguenze evidenti, questa visione è stata rafforzata. La verità è che il fegato ha poche terminazioni nervose e non può segnalare chiaramente e tempestivamente il problema.Tuttavia, l'alcol danneggia direttamente le cellule del fegato.

Attraverso la mucosa dello stomaco, passa nel flusso sanguigno e quindi invade il fegato. Questo corpo non lo immagazzina, ma lo butta fuori dal corpo con qualche abilità. Se le tazze vengono capovolte una ad una o ce ne sono molte, le celle accelerano il lavoro in modo che possano elaborare tutto ciò che hanno. In questo momento, viene rilasciata acetaldeide, che avvelena l'organo stesso.

Dalla presenza di ittero nella fase acuta della malattia:

Per la durata del corso.

  1. Acuto (fino a 3 mesi).
  2. Lungo (più di 3 mesi).
  3. Cronico (più di 6 mesi).

  1. Coma epatico
  1. Recovery.
  2. Epatite cronica C.
  3. Cirrosi epatica.
  4. Carcinoma epatocellulare

Per la natura delle manifestazioni cliniche della fase acuta della malattia, si distinguono l'epatite tipica e atipica C. Tipici sono tutti i casi della malattia accompagnati da ittero clinicamente visibile e forme atipiche - anicteriche e subcliniche.

Come viene riconosciuta l'epatite alcolica

È responsabile del mal di testa il giorno successivo, ma ancora più significativo è che la formazione di ossigeno viene interrotta, i radicali liberi vengono ricevuti e la beta-ossidazione mitocondriale degli acidi grassi è ridotta. Nelle fasi iniziali, potrebbero non esserci sintomi visibili, ma c'è ancora un malfunzionamento del fegato. I frequenti casi di malessere possono essere spiegati da affaticamento, freddo e persino da bere: affaticamento generale, indebolimento del corpo, mancanza di volontà da mangiare, richiesta di vomito, mancanza di umore.

Un segno più chiaro è la comparsa di peso o una sensazione di pressione sotto le costole sul lato destro del corpo in cui si trova il fegato. In alcuni casi, si verifica anche l'ittero. All'inizio, la malattia è difficile da diagnosticare, ma la decelerazione porta a un trattamento più complesso con risultati più lenti e più incerti.

La malattia è divisa in più fasi, a seconda del trattamento prescritto.

  1. Il decorso acuto - asintomatico ne è caratteristico. Una persona spesso non sospetta di essere portatrice del virus e fonte di infezione.
  2. Cronico: nella stragrande maggioranza dei casi (circa l'85%), dopo lo stadio acuto, inizia il decorso cronico della malattia.
  3. Cirrosi epatica - si sviluppa con un'ulteriore progressione della patologia. Questa è una malattia grave che minaccia la vita del paziente in sé e il fatto che, se esiste, il rischio di sviluppare altre complicanze aumenta significativamente - in particolare, il cancro al fegato.

Una caratteristica distintiva del virus è la capacità di mutazioni genetiche, grazie alle quali è possibile rilevare contemporaneamente circa 40 sottotipi di HCV nel corpo umano (all'interno dello stesso genotipo).

Come riconoscere il dolore al fegato

Le fasi avanzate della malattia sono pericolose per la vita. Le diagnosi mediche in cui si verificano malattie del fegato sono la steatosi, l'epatite alcolica e la cirrosi. Il dolore in questo organo è difficile da determinare. Puoi fare un errore con la sensazione nei reni, nella cavità addominale e persino nella parte posteriore. Il disturbo epatico si fa sentire sul lato destro del corpo, proprio sotto il petto. Questo di solito è noioso, ma può anche essere più nitido e coprire un perimetro più ampio, compresa la schiena e la spalla destra.

Un modo di mangiare una persona malata è una chiave seria per una buona qualità della vita e la sua guarigione. È importante scegliere un regime tale che il fegato venga minimamente soppresso per il recupero, migliorando allo stesso tempo l'immunità e sostenendo il corpo per far fronte a questo problema.

Genotipi di virus

La gravità e il decorso della malattia dipendono dal genotipo dell'epatite C che ha infettato il corpo. Attualmente sono noti sei genotipi con diversi sottotipi. Molto spesso, nel sangue dei pazienti si trovano virus dei genotipi 1, 2 e 3. Causano le manifestazioni più pronunciate della malattia.

In Russia, il genotipo 1b più comune. Meno comunemente - 3, 2 e 1a. L'epatite C causata dal virus del genotipo 1b è caratterizzata da un decorso più grave.

Un sintomo comune in tutta l'epatite virale è la riluttanza a mangiare e il consumo regolare. Il motivo è che le persone infette hanno la nausea e hanno il desiderio di vomitare. La perdita di appetito porta all'indebolimento e alla diminuzione della resistenza. L'incapacità di superare questo malessere consiste nel dividere il cibo in porzioni limitate, che vengono assunte dopo due ore. L'ansia per l'appetito è anche la scelta dei tuoi piatti preferiti ed evitare cose che di solito sono spiacevoli per il paziente. Se il tuo cibo preferito provoca nausea, si consiglia di rimuovere l'aria tra i morsi.

Diagnosi di epatite

Il metodo principale per diagnosticare l'epatite è rilevare la presenza di anticorpi contro il virus dell'epatite C (anti-HCV) e HCV-RNA. I risultati positivi di entrambi i test confermano la presenza di infezione. La presenza di anticorpi IgM (IgM anti-HCV) ci consente di distinguere l'epatite attiva dal trasporto (quando non ci sono anticorpi IgM e ALT è normale).

È più facile inghiottire cibi secchi, biscotti sottili, salati e piatti freddi, perché non hanno un odore simile. Tuttavia, il paziente non deve mangiare ciò di cui è stanco. In casi estremi, viene dato cibo anziché cibo. Lascia che siano ipercalorici - ad esempio latte intero, miele, frutto della passione, il migliore - una banana. Le bevande raffreddano anche la cannuccia. Il drenaggio riduce gli integratori alimentari. La perdita di peso è un sintomo importante che a volte viene erroneamente ignorato.

Bevi abbastanza acqua per il corpo! La necessità è calcolata su 30 ml di acqua per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Questo è detto solo per l'acqua e non per altre bevande che non sono calcolate nella quantità minima dichiarata. Evita il caffè e le bibite gassate con l'effetto di disidratazione.

Il test PCR per l'epatite C (reazione a catena della polimerasi) consente di determinare la presenza di RNA dell'epatite C nel sangue del paziente. La PCR è obbligatoria per tutti i pazienti con sospetta epatite virale. Questo metodo è efficace sin dai primi giorni di infezione e svolge un ruolo importante nella diagnosi precoce.

Quando l'epatite C è più difficile da trattare?

Secondo le statistiche, l'epatite C è più difficile da trattare negli uomini, nelle persone di età superiore ai 40 anni, nei pazienti con normale attività transaminasi, con elevata carica virale, in quelli con genotipo 1b virus. Naturalmente, la presenza di cirrosi al momento dell'inizio del trattamento peggiora la prognosi.

L'efficacia del trattamento antivirale dipende da molti fattori. Con un decorso prolungato dell'epatite C, non è facile ottenere l'eradicazione completa del virus. Il compito principale è quello di rallentare il processo di riproduzione attiva dei virus.

Ciò è possibile nella maggior parte dei casi quando si usano i moderni regimi di terapia antivirale. In assenza di riproduzione attiva dei virus nel fegato, la gravità dell'infiammazione diminuisce significativamente, la fibrosi non progredisce.

Trattamento dell'epatite C.

Nel caso dell'epatite C, la terapia di combinazione con interferone alfa e ribavirina è considerata lo standard di trattamento. Il primo farmaco è disponibile sotto forma di una soluzione per iniezione sottocutanea con i marchi Pegasys® (Pegasys®), PegIntron® (PegIntron®). I peginterferoni vengono assunti una volta alla settimana. Ribavirina è disponibile con vari marchi e viene assunto in compresse due volte al giorno.

  1. L'interferone-alfa è una proteina che il corpo sintetizza da solo in risposta a un'infezione virale, ad es. è in realtà un componente della protezione antivirale naturale. Inoltre, l'interferone alfa ha attività antitumorale.
  2. La ribavirina come trattamento indipendente ha una bassa efficienza, tuttavia, se combinata con l'interferone, aumenta significativamente la sua efficacia.

La durata della terapia può variare dalle 16 alle 72 settimane, a seconda del genotipo del virus dell'epatite C, la risposta al trattamento, che è in gran parte correlata alle caratteristiche individuali del paziente, determinate dal suo genoma.

Un corso di terapia antivirale che utilizza il "gold standard" può costare un paziente da $ 5.000 a $ 30.000, a seconda della scelta dei farmaci e del regime terapeutico. I costi principali sono i preparati di interferone. Gli interferoni pegilati prodotti all'estero sono più costosi degli interferoni convenzionali di qualsiasi produttore.

L'efficacia del trattamento dell'epatite C è valutata mediante parametri biochimici del sangue (ridotta attività delle transaminasi) e la presenza di HCV-RNA, per ridurre il livello di carica virale.

Nuovo per la cura dell'epatite

Gli inibitori della proteasi (inibitori della proteasi) sono una nuova classe di farmaci per il trattamento dell'infezione da HCV, che sono diretti direttamente al virus dell'epatite, con il cosiddetto effetto antivirale diretto, che sopprime o blocca le fasi chiave della riproduzione del virus.

Attualmente, l'uso di due di questi farmaci è approvato negli Stati Uniti e nell'UE: Telaprevir (INCIVEK) e Boceprevir (ViCTRELIS).

Secondo i risultati degli studi clinici condotti a maggio 2013, l'efficacia di questi farmaci è del 90-95%, mentre per il trattamento standard la sua efficacia non supera il 50-80%.

Effetti collaterali della terapia antivirale

Se è indicato il trattamento con interferoni, gli effetti collaterali non possono essere evitati, ma sono prevedibili.

Dopo la prima iniezione di interferone, la maggior parte delle persone ha una sindrome. Dopo 2-3 ore, la temperatura sale a 38-39 ° C, ci possono essere brividi, dolore ai muscoli e alle articolazioni, notevole debolezza. La durata di questa condizione può variare da alcune ore a 2-3 giorni. Entro 30 giorni, il corpo è in grado di abituarsi all'introduzione dell'interferone, quindi a questo punto la sindrome simil-influenzale scompare. Debolezza, affaticamento persiste, ma bisogna tollerarlo.

Per quanto riguarda la ribavirina, di solito è ben tollerata. Ma abbastanza spesso, in un esame del sangue generale, ci sono fenomeni di lieve anemia emolitica. Fenomeni di lieve dispepsia, raramente mal di testa, aumento del livello di acido urico nel sangue e intolleranza al farmaco sono molto rari.

Quanti vivono con l'epatite C, se non trattati

È molto difficile dire inequivocabilmente quanto vivono con l'epatite C, proprio come con l'infezione da HIV. In un numero medio di pazienti, la cirrosi epatica può svilupparsi in circa 20-30 anni.

In un rapporto percentuale, a seconda dell'età della persona, la cirrosi si sviluppa:

  • nel 2% dei pazienti infetti prima dei 20 anni,
  • nel 6% di coloro che hanno ricevuto il virus, di età compresa tra 21 e 30 anni,
  • nel 10% delle persone di età compresa tra 31 e 40 anni
  • Il 37% dei pazienti tra 41-50 anni,
  • Il 63% delle persone infette ha più di 50 anni.

Inoltre, molti studi hanno dimostrato che lo sviluppo della fibrosi dipende anche dal genere. Negli uomini, questa patologia si sviluppa molto più velocemente e in una forma più grave, anche se hai a che fare con il trattamento.

Che cos'è, come si può essere infettati? L'epatite C è un'infiammazione del fegato che si sviluppa a seguito dell'infezione di una persona con un virus specifico.

Di solito, la malattia non si manifesta, scoperta per caso, quando si esamina una persona per scopi diversi, ma può manifestarsi sotto forma di un processo acuto o cronico.

La patologia ha una tendenza al decorso cronico, abbastanza spesso complicata da cirrosi e carcinoma a cellule primarie.

Tuttavia, sono stati sviluppati schemi per il trattamento efficace di questa malattia.

Cos'è questo? Come viene trasmesso il virus?

È possibile elencare le seguenti opzioni di infezione:


  • procedure cosmetiche (manicure, piercing all'orecchio, pedicure, tatuaggio, piercing e altri, in cui potrebbe esserci una violazione dell'integrità della pelle o delle mucose,
  • uso di siringhe condivise per l'iniezione di droghe,
  • con trasfusione di sangue,
  • con emodialisi,
  • durante le procedure dentistiche e altre procedure mediche, operazioni,
  • quando si usano rasoi comuni, spazzole per la pulizia dei denti (se il sangue del paziente si è accumulato), strumenti per manicure,
  • sesso non protetto (3-5% di possibilità di contrarre), nessun dato sul sesso orale,
  • in caso di iniezioni accidentali con aghi infetti,
  • da madre a bambino - durante il parto, nel 5% dei casi,
  • durante l'allattamento - solo se i capezzoli o la pelle del seno sono danneggiati o ci sono malattie al seno (cancro) in cui il sangue viene rilasciato insieme al latte.

Caratteristiche del virus dell'epatite C - genotipi

Quindi, ad esempio, il genotipo 1 è diviso in tre quasi-specie: a, b, c, nel secondo genotipo ce ne sono quattro: a, b, c, d, nel terzo genotipo 6 si distinguono quasi-specie (rispettivamente da a a f), in il quarto - 10 (aj), il quinto e il sesto tipo di genotipi hanno una quasi-specie.

Quasi-specie hanno la capacità di mutare, producendo resistenza ai farmaci (questo spiega perché non è ancora stato creato un vaccino efficace per l'epatite C).

Cosa influenza il genotipo?

2) La scelta del trattamento e la sua durata dipendono dal genotipo. Con il tipo 1, viene prescritta una combinazione di farmaci che deve essere presa da sei mesi a un anno, con genotipi 2 e 3, il trattamento di solito consiste nell'assunzione di ribavirina e interferone pegilato, che deve essere assunto per circa 24 settimane.

3) Le dosi di farmaci dipendono anche da quale genotipo causa l'epatite C.

4) È dimostrato che il tasso di sviluppo delle inclusioni grasse che compaiono in un fegato infetto da virus (steatosi) dipende anche dal genotipo del virus. L'epatite C causata dal genotipo 3 è particolarmente complicata dallo sviluppo della steatosi epatica, ma se questa malattia viene curata nel tempo, la steatosi può regredire.

5) Il decorso dell'epatite causata da questo virus dipende anche da quale genotipo è entrato nel corpo umano. Si ritiene che 1b causi il decorso più grave nel processo cronico.

Prognosi per il trattamento dell'epatite C

L'efficacia del trattamento dipende da:


  • età del paziente: più giovane è la persona, più efficace è il trattamento,
  • genere: una donna è più facile da curare
  • se vengono rivelati istologicamente cambiamenti minimi nel fegato, è più facile trattare questa forma,
  • carica virale: più basso è, più efficace è il trattamento,
  • peso corporeo: le persone con peso ridotto trovano più facile recuperare.
Se, dopo il trattamento, l'RNA del virus non viene rilevato, è possibile dire che la persona si è ripresa.

Che cos'è l'epatite C?

Nuove, moderne, varietà di virus sono designate dalle iniziali dei primi pazienti con GB, TTV. Gli scienziati non escludono l'ulteriore rilevamento di forme del virus di questo gruppo. Per ora, ci soffermeremo sulla forma più comune e pericolosa di epatite, che ha la lettera `` C ''.

L'epatite C è una malattia virale umana, l'agente patogeno appartiene alla famiglia delle Flaviviridae, il genere Hepavirus, un tipo di HCV (virus dell'epatite C) o HCV. Identificato per la prima volta nel 1989.

In un microscopio elettronico, questa è una piccola membrana sferica rivestita. Le informazioni genetiche sono contenute in un gene che trasporta informazioni tra i sei e gli undici genotipi.

Caratteristiche del virus HCV:

L'infezione da HCV si verifica prevalentemente per via parenterale (bypassando il tratto digestivo), quando il virus entra nel flusso sanguigno, quindi nel parenchima epatico. La principale via di infezione è l'iniezione endovenosa di sostanze stupefacenti con una siringa sporca; l'infezione è possibile quando il virus entra attraverso le mucose con contatto sessuale non protetto.

Il danno al fegato con HCV è accompagnato da malattie concomitanti degli organi interni, vari disturbi metabolici e sistema immunitario.

L'elevata variabilità dell'involucro immunitario dell'involucro del virus è caratteristica. Il virus inganna facilmente il sistema immunitario umano, regolarmente modificato. Di conseguenza, gli scienziati scoprono periodicamente nuove forme, tipi, sottotipi del virus.

Circa il 15% dei pazienti ha una possibilità di completo recupero nella forma acuta di epatite; nel resto passa in una forma cronica asintomatica, che si traduce in cirrosi, a volte per cancro al fegato.

Lo sviluppo della patogenesi come malattia cronica è una delle caratteristiche dell'epatite C. La colorazione dell'ittero del tegumento nei pazienti può essere assente o apparire per un breve periodo.

Un piccolo bonus. Per questa forma di epatite, l'infezione intrauterina è possibile, ma non caratteristica (trasmissione del virus da una donna incinta al suo feto).

Dal 2004, l'epatite C è stata inclusa nell'elenco delle malattie infettive socialmente significative nella Federazione Russa. La malattia si riferisce principalmente alle infezioni croniche (ridotta capacità lavorativa delle persone in età attiva), è difficile controllare la diffusione, poiché non esiste un vaccino. Fino al 90% delle persone che iniettano droghe con eroina sono portatori del virus. I portatori asintomatici di epatite C sono il serbatoio e i portatori della malattia.

Una caratteristica distintiva della forma cronica dell'epatite è che il virus si trova nel corpo umano in uno stato attivo e inattivo. Allo stesso tempo, gli stati di attività cambiano ripetutamente.

Il trucco è che vengono rilevati anticorpi nel sangue (tracce del virus) e il virus nel sangue (agente patogeno) è assente, cioè è in una fase non replicativa e quindi non può essere trattato.

La conferma della malattia e il monitoraggio dell'efficacia del trattamento vengono effettuati sulla base di una diagnosi completa:

metodi di laboratorio, compresa la determinazione della concentrazione del virus (RNA), la quantità di anticorpi specifici,

metodi strumentali di imaging del fegato, puntura di parenchima d'organo e ulteriori ricerche di laboratorio per determinare la natura del danno alle cellule del fegato.

Quanto dura il virus dell'epatite C?

La resistenza del virus è testata in condizioni di laboratorio. È stato provato sperimentalmente che la virulenza del patogeno dell'epatite C persiste su diverse superfici, incluso l'ago della siringa, per più di quattro giorni a temperatura ambiente.

L'ebollizione viene inattivata in due minuti. Se riscaldato a 60 ° C perde virulenza per due minuti. L'esposizione diretta alla luce nella gamma ultravioletta la disattiva per circa 10 minuti.

Nel frattempo, la probabilità che il virus entri nel flusso sanguigno è piuttosto elevata in varie situazioni domestiche o inesattezze nelle cure mediche (vedi sotto).

Quante persone con epatite C vivono?

In media, dopo dieci o trenta anni, una malattia cronica provoca un danno grave e irreversibile al fegato: la cirrosi. Poiché il gruppo di rischio principale è costituito da giovani di età inferiore ai 30 anni, la prospettiva di conseguenze fatali tra 40 e 60 anni e anche prima. Questo risultato è atteso da circa il 20% dei pazienti cronici con questa forma di epatite virale.

In una persona infetta, la qualità della vita è ridotta a causa di danni al fegato. La sua importante funzione è ridotta: disintossicazione dei metaboliti, soprattutto dopo aver mangiato cibi grassi, alcool. La stasi del sangue è potenzialmente pericolosa a causa di una diminuzione della funzione di filtraggio del fegato.

Possibile morte prematura di una persona affetta da virus dell'epatite C, causata da cause indirette. Una delle probabili cause di morte è una diminuzione della competenza funzionale del fegato, che porta a un pennacchio di patologie (attività compromessa del sistema cardiovascolare, reni, polmoni).

La fine della malattia - la cirrosi epatica si manifesta con una totale violazione delle funzioni dell'organo, l'abbandono dei piccoli vasi e la formazione di grandi percorsi del flusso sanguigno. La cirrosi epatica è un processo irreversibile, è quasi impossibile curarla con metodi moderni. Come risultato della compattazione del parenchima, si sviluppa il ristagno nella cavità addominale (ascite). La stasi del sangue è accompagnata dall'espansione delle pareti delle arterie del fegato. Questa è una potenziale minaccia di rottura dei vasi sanguigni e sanguinamento. In casi eccezionali, si sviluppa il cancro al fegato.

Segni di epatite in donne e uomini

L'epatite C non ha differenze di genere, si manifesta ugualmente negli uomini e nelle donne.Spesso questa forma di epatite non presenta alcun sintomo, ad eccezione dei sintomi generali ed extraepatici (vedi sopra).

Le conseguenze dell'epatite C appaiono impercettibilmente, molto tempo dopo l'infezione. Gli adulti dovrebbero aumentare la prontezza epidemica, smettere di usare droghe, sesso non protetto e occasionale.

È triste se il bambino è a rischio di contrarre l'epatite C a causa della disattenzione dei genitori.

Epatite C in donne in gravidanza

È sempre associato a enormi carichi sul corpo di una donna incinta. La forma acuta di epatite nella fase attiva può essere pericolosa per il feto. Nel frattempo, le idee moderne sulla patogenesi cronica di questa forma della malattia danno ragione di ritenere possibile trasportare con successo il feto in assenza di segni di degenerazione epatica.

In alcuni casi, sono possibili complicazioni. I loro segni sono diversi e non si prestano alla classificazione nell'ambito di questo testo. Il monitoraggio del decorso della gravidanza in questo caso viene effettuato in ospedale o in regime ambulatoriale.

Le gravi conseguenze associate alla degenerazione del fegato sotto forma di cirrosi non sono compatibili con la gravidanza e la gestazione. Alle donne con cirrosi si consiglia di rinunciare alla gravidanza.

Epatite C nei neonati

Ecco le risposte alle domande attuali sulla possibilità di infezione intrauterina, nonché sull'infezione durante l'allattamento.

Non è stato registrato più del 6% dei casi di infezione del feto durante la gravidanza e il parto, mentre la trasmissione del virus è possibile solo nella fase attiva (replicativa) della patogenesi.

Il latte materno di una madre infetta è sicuro per il bambino in assenza di danni ai capezzoli di una donna che allatta, infetta e alla cavità orale del neonato.

Gli anticorpi anti-virus penetrano nella barriera placentare, quindi, in un bambino nato da una madre infetta, gli anticorpi anti-virus C si trovano nel sangue fino a un anno di età.

L'infezione intrauterina è esclusa in un bambino nato da una madre infetta con una diminuzione dei titoli, la scomparsa di anticorpi all'età di uno. Per circa il 5% dei bambini, questa affermazione non è vera.

I bambini nati da donne infette da epatite C sono sotto la speciale supervisione di specialisti in malattie infettive.

Posso avere l'epatite C?

La via di infezione orale-fecale, caratteristica delle forme A, E, non è esclusa durante la trasmissione del virus C, ma con una bassa probabilità. Forse infezione orale (per via orale) con danni alla mucosa del tratto gastrointestinale.

Oltre alla forma C, la via parenterale è caratteristica dei virus (B, D, F), nonché di forme relativamente nuove (GB, TTV).

Genotipi dell'epatite C.

Secondo i moderni concetti di virologi, l'epatite C ha sei genotipi. Il termine `` genotipo '' significa differenze nel virus a livello molecolare (genetico).

La maggior parte degli scienziati riconosce la presenza di sei genotipi. La presenza di altri tre genotipi è considerata un'ipotesi scientifica.

Poiché le differenze genetiche del virus sono indifferenti al lettore medio, soffermiamoci sulla descrizione dei sei principali genotipi.

La conoscenza dei genotipi e dei loro quasi-tipi è importante per i medici delle malattie infettive in:

la scelta dei metodi di trattamento per la malattia,

determinare la situazione epidemica dell'epatite C.

I genotipi hanno una distribuzione territoriale specifica. Per gli stessi genotipi di territori diversi, si applicano gli stessi principi di trattamento.

I genotipi sono indicati in numeri arabi (da uno a sei) e quasitypes o sottotipi sono indicati dalle lettere dell'alfabeto latino (a, b, c, d, e) e così via:

Il primo genotipo. È molto diffuso, si distinguono tre quasitypes (1a, 1b, 1c). Quando si conferma questo genotipo, si dovrebbe contare sul trattamento a lungo termine, per un anno o più.

Il secondo genotipo. La distribuzione ubiquitaria del genotipo e quattro quasitypes (2 a, b, c, d) sono caratteristiche. La durata del trattamento non è in genere superiore a sei mesi.

Il terzo genotipo. Distribuito ovunque.È provata la presenza di sei quasi-tipi (3 a, b, c, d, e, f). Questo genotipo è caratterizzato dalla degenerazione grassa (infiltrazione) del parenchima epatico - steatosi. Il tempo del trattamento dipende dalla qualità della diagnosi. Il tempo medio di trattamento è limitato a sei mesi.

Il quarto genotipo. Distribuito nei paesi del Medio Oriente e Africa centrale. In Russia, poco studiato. Sono stati selezionati dieci quasitypes (4a, b, c, d, e, f, g, h, i, j).

Il quinto genotipo. Registrato per la prima volta in Sudafrica. Ha un quasi-tipo. Nelle condizioni del nostro paese, la patologia rimane scarsamente compresa.

Sesto genotipo. È registrato nei paesi asiatici e ha un quasi-tipo. In Russia, poco studiato.

Altri tipi di epatite

L'epatite umana diversa ha un significato epidemico ambiguo per il corpo umano, differisce nei metodi di trattamento, nella possibilità di una profilassi specifica.

Il nome è rimasto dietro la malattia - la malattia di Botkin. Un'infezione comune è registrata in circa il 40% dei pazienti con epatite. Viene trasmesso per via orale-fecale, con l'uso di cibo infetto da virus, acqua, ingestione accidentale di altri oggetti nel tratto digestivo. L'infezione parenterale è molto rara.

Cambiamenti infiammatori e necrotici nel fegato,

Colore giallo (colorazione itterica) del tegumento,

Feci incolori (nessun pigmento).

Lo stadio dell'ittero è caratterizzato dall'assenza di contagiosità. La patogenesi è caratterizzata da un decorso acuto fino a 3-4 settimane.

Ha la designazione HBV o nella letteratura inglese HBV. Infezione parenterale L'agente causale si trova nelle urine, nello sperma e nella secrezione degli organi genitali femminili. Come con l'epatite C, un decorso cronico della malattia è caratteristico.

La principale differenza rispetto all'epatite C simile è l'elevato rischio di trasmissione intrauterina dell'agente patogeno dalla madre al feto. I segni clinici assomigliano all'epatite C. Sono anche caratteristici un decorso ondulato e una forma cronica della malattia. Accompagnato da cirrosi, forse degenerazione maligna delle cellule epiteliali del fegato.

Un vaccino è stato sviluppato e introdotto nella pratica quotidiana dell'epatite B, che è anche efficace contro l'epatite D. I neonati di donne infette da questa epatite devono essere vaccinati. La prima dose in sala parto, rivaccinazione dopo un mese e un anno dopo. La decisione su un'ulteriore vaccinazione viene presa dai medici sulla base dei risultati della diagnostica di laboratorio.

È un'infezione delta dell'epatite B. Solo in presenza del virus B è possibile sviluppare la forma D della malattia. L'infezione parenterale e un decorso cronico sono caratteristici.

I segni clinici assomigliano all'epatite B. È caratterizzato da un decorso grave della forma acuta della malattia. Spesso c'è un corso congiunto con un patogeno B. strettamente correlato.

La prevenzione si basa sull'uso del vaccino contro l'epatite B e su metodi non specifici. Il trattamento è simile a quello della patogenesi acuta e cronica di altri herpes.

Caratterizzato da infezione attraverso il tratto digestivo, nonché da un decorso estremamente acuto della malattia. È caratterizzato da un decorso grave nelle donne in gravidanza. Altrimenti, assomiglia alle forme acute di altra epatite con la via di infezione orale-fecale. Particolarmente simile all'epatite A.

Viene discussa l'esistenza indipendente del virus, non riconosciuta da tutti i ricercatori. A volte chiamato dalle prime lettere del malato - GB. Spesso, il rilevamento del virus G è direttamente correlato al rilevamento dell'epatite C. L'infezione parenterale e il decorso cronico della patogenesi sono caratteristici. Il quadro clinico ricorda altre forme di epatite con infezione parenterale. L'immagine della malattia è simile all'epatite C.

Metodi di trattamento

La terapia delle forme acute e croniche di epatite ha una differenza fondamentale. Il trattamento della forma acuta è finalizzato all'eliminazione dei principali sintomi, alla protezione del fegato da ulteriori danni, al patrocinio delle principali funzioni dell'organo.

Viene prescritta la somministrazione endovenosa di soluzioni fisiologiche che stimolano l'eliminazione delle tossine dal corpo, all'interno vengono prescritte vitamine, farmaci coleretici.

Una caratteristica del trattamento dell'epatite C acuta è l'appuntamento obbligatorio degli immunocorrettori. Questa misura è associata a una caratteristica dell'agente patogeno. Per altre epatiti, la correzione dell'immunità nel decorso acuto della malattia non è consigliabile.

A volte i pazienti sono sorpresi dalla mancanza di terapia intensiva per le forme acute di epatite. Il fatto è che un ulteriore carico di droga, escluso il trattamento sintomatico, è potenzialmente pericoloso per un fegato danneggiato.

Oltre al trattamento sintomatico, è importante una dieta adeguata.

Nel danno epatico acuto, viene prescritta una dieta terapeutica, che di solito è indicata dalla tabella n. 5, che include:

Prodotti da forno (leggermente essiccati),

Zuppe con verdure, cereali, nel latte,

Carni magre (manzo, pollo, coniglio),

Pesce magro (merluzzo, pesce persico),

Latticini (latte fermentato, formaggio a pasta dura, frittata di uova, burro),

Bere (tè, composta, succhi fatti in casa, acqua minerale senza gas),

Dessert (marmellata eccetto varietà di fragole, miele, dolci, zucchero, caramelle gommosa e molle, caramelle alla frutta)

Frutta (mele verdi, cachi, anguria, banane)

È vietato friggere, affumicare, in salamoia, in salamoia, gassati, in scatola, così come i prodotti che hanno un sapore salato, acido, piccante, piccante.

Alcuni prodotti popolari sono vietati:

prodotti (carne in gelatina, funghi in qualsiasi forma, formaggio fuso, panna acida, panna, latte).

Più rilevante è il trattamento della forma cronica dell'epatite C. Somministrazione obbligatoria di immunomodulatori di diversi gruppi farmacologici:

interferoni o stimolanti dell'interferone (Roferon A, Reaferon, Intron A, altri)

correttori dell'immunità umorale o cellulare (cycloferon, amixin, altri),

Periodicamente, i medici conducono un cambio di correttori di bozze. Durante la febbre, la nomina di farmaci antipiretici o metodi fisici (sfregamento) la regolazione della temperatura corporea.

Per l'epatite cronica C, che ha una relazione complessa con il sistema immunitario, vengono prescritti farmaci antivirali (Remantadine, Ribavirina).

La dieta per l'epatite cronica C è meno severa. Si ritiene che i prodotti vietati nella fase acuta della malattia possano essere consumati una volta alla settimana.

Istruzione: Diploma in "Medicina generale" è stato conseguito presso l'Accademia medica militare. S. M. Kirova (2007). Alla Voronezh Medical Academy. NN Burdenko si è laureato presso la residenza specializzata in epatologo (2012).

7 sintomi preoccupanti di dolore addominale

10 modi per alleviare lo stress

Danno virale acuto al fegato - malattia di Botkin. Attualmente, la malattia è identificata come epatite A. I principali segni della malattia: debolezza, febbre alta, brividi, sudorazione profusa, colorazione itterica della pelle e delle mucose visibili, urina color birra scura, feci incolori.

L'epatite del gruppo B può essere infettata solo dal contatto con il materiale biologico di una persona malata. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica in modo impercettibile per il paziente, quindi questa malattia viene rilevata durante un esame di laboratorio o con la manifestazione di sintomi caratteristici.

L'epatite cronica C è una malattia infettiva complessa. Nei circoli medici, questa diffusa malattia del fegato è chiamata "killer affettuoso". Ciò è dovuto al fatto che molto spesso l'epatite di gruppo C è asintomatica (da 6 mesi o più) e viene rilevata solo durante complessi esami del sangue clinici.

L'epatite alcolica non si sviluppa immediatamente: con l'uso regolare di dosi critiche di etanolo, il paziente sviluppa prima una malattia del fegato grasso e solo successivamente una steatoepatite alcolica.Nella fase finale, la malattia sfocia nella cirrosi epatica.

In quel momento, quando una persona sviluppa l'epatite, altri problemi urgenti per lui svaniscono sullo sfondo. Il compito principale del paziente è un rapido recupero e il ritorno a uno stile di vita familiare. L'infezione di una persona con virus dell'epatite B può verificarsi non solo a contatto con il materiale biologico del paziente.

L'epatite C è una malattia infettiva che provoca gravi danni al fegato ed è causata dall'ingestione di un virus speciale. Spesso diventa cronico e richiede un trattamento a lungo termine. Ciò è dovuto al fatto che il ripristino delle funzioni di base del fegato, alla cui violazione porta.

Con qualsiasi malattia del fegato nella medicina popolare esiste un rimedio universale. E la cosa principale è che è accessibile a tutti e sicuro - è succo di carota fresco! Il fatto è che la vitamina A, che si trova molto nelle carote, ha un effetto benefico sul fegato, pulendolo delicatamente e ripristinando le sue cellule.

Come è l'infezione da epatite C?

Infezione da epatite C di solito si verifica attraverso microtrauma della superficie della pelle o delle mucose, dopo il contatto con loro di oggetti contaminati (infetti da virus). Il virus dell'epatite stesso viene trasmesso attraverso il sangue e i suoi componenti. Quando un oggetto infetto entra in contatto con il sangue umano, il virus entra nel fegato attraverso il flusso sanguigno, dove si deposita nelle sue cellule e inizia a moltiplicarsi attivamente. Il virus non muore a lungo, anche se il sangue sugli strumenti cosmetici e medici si asciuga. Inoltre, questa infezione è resistente al trattamento termico improprio. Pertanto, si può rivelare che l'infezione da epatite si verifica in luoghi in cui il sangue può essere presente in qualche modo - saloni di bellezza, tattuage, piercing, cliniche dentali, ospedali. Puoi anche essere infettato quando condividi oggetti igienici: uno spazzolino da denti, un rasoio. La maggior parte delle persone infette da epatite C sono tossicodipendenti usano spesso una siringa per diverse persone.

Durante il rapporto sessuale, l'infezione da epatite C è minima (3-5% di tutti i casi), mentre permane un aumentato rischio di infezione da epatite B. Tuttavia, con una vita sessuale promiscua, i rischi di infezione aumentano in modo significativo.

Nel 5% dei casi, è stata notata un'infezione dell'HCV di un lattante durante l'allattamento al seno di una madre malata, ma ciò è possibile se l'integrità del seno è compromessa. La donna stessa, a volte viene infettata durante il parto.

Nel 20% dei casi, il metodo di infezione da virus HCV non può essere stabilito.

L'epatite C non viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Parlare e starnutire con la saliva a distanza ravvicinata, abbracci, strette di mano, piatti comuni, cibo non sono cause o fattori per l'infezione da HCV. In condizioni domestiche, puoi solo essere infettato dal microtrauma e dal suo contatto con un oggetto infetto, che contiene i resti di sangue infetto e le sue particelle.

Molto spesso, una persona viene a conoscenza della sua infezione durante un esame del sangue, sia che si tratti di una visita medica di routine, sia che agisca come donatore di sangue.

Una misura preventiva molto importante è quella di evitare di visitare organizzazioni non verificate e poco conosciute che forniscono determinati servizi di bellezza e salute.

Sviluppo dell'epatite C.

Sfortunatamente, l'epatite C ha un nome: "killer affettuoso". Ciò è dovuto alla possibilità del suo sviluppo e decorso asintomatico. Una persona potrebbe non sospettare della sua infezione, vivendo anche 30-40 anni. Ma, nonostante l'assenza di un chiaro segno di malattia, è portatore di infezione. Allo stesso tempo, il virus si sviluppa gradualmente nel corpo, provoca lo sviluppo di malattie epatiche croniche, distruggendolo lentamente. Il fegato è il principale bersaglio dei virus dell'epatite.

Il periodo di incubazione dell'epatite C (dal momento dell'infezione ai primi segni) nella maggior parte dei casi va da 2 settimane a 6 mesi.

Statistiche sulle malattie

Secondo le statistiche dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), il numero di persone infette dal virus dell'epatite C è di circa 150 milioni di persone. Il numero annuale di decessi dovuti a malattie epatiche di eziologia dell'epatite è di circa 350 mila persone. Inoltre, il numero di nuove infezioni ogni anno è di circa 3-4 milioni di persone. Certo, le statistiche reali possono essere molto peggio di quelle ufficiali.

Molto spesso, i giovani soffrono di epatite C, che apparentemente è dovuta, da un lato, alla mancanza di conoscenza umana sulla malattia e su come infettarsi, dall'altro alla diffusione della tossicodipendenza, alla prevalenza di tatuaggi e piercing e alla mancanza di uno stretto controllo da parte di vari medici e organizzazioni di cosmetologia.

La probabilità di recupero indipendente (senza intervento esterno) dall'epatite C è di circa il 20%, in altri casi, questa malattia ha una natura cronica che richiede il monitoraggio del fegato per tutta la vita. Tuttavia, anche dopo il recupero, sono presenti i rischi di epatite C ricorrente l'immunità al virus dell'epatite C non viene prodotta.

Dopo l'infezione, molte persone diventano semplicemente portatrici di un'infezione che colpisce minimamente il fegato, praticamente senza causare processi patologici e manifestazioni cliniche.

Cosa devi sapere sul virus dell'epatite C.

Il virus dell'epatite C è stato menzionato per la prima volta nel 1989. Prima di allora, era chiamato "epatite né A né B" (epatite non A, non B o NANBH). Il virus dell'epatite C (HCV) è un materiale genetico rivestito sotto forma di RNA. La dimensione del virione è 30-60 nm; ha piccoli rigonfiamenti di 6-8 nm. Il virus dell'epatite C muta costantemente, quindi, mentre il sistema immunitario produce anticorpi per combattere un genotipo di questa infezione, il virus produce già un altro genotipo con diverse proprietà antigeniche. Esistono 6 genotipi HCV noti e circa 90 delle loro sottospecie (sottotipi). È estremamente difficile per l'immunità far fronte da sola a questa infezione.

È noto che il virus dell'epatite C, nel sangue secco a temperatura ambiente, è attivo per 4-5 giorni.

Infezione inattivante (HCV) può:

  • soluzione disinfettante (detergenti contenenti cloro, candeggina in rapporto 1: 100),
  • lavaggio a 60 ° C per 30-40 minuti,
  • bollire il soggetto per 2-3 minuti.

Complicanze dell'epatite C.

  • fibrosi epatica,
  • steatoepatite - degenerazione grassa del fegato,
  • cirrosi epatica
  • cancro al fegato
  • ipertensione portale
  • ascite (aumento del volume dell'addome),
  • vene varicose (principalmente negli organi interni),
  • sanguinamento nascosto
  • encefalopatia epatica,
  • adesione di un'infezione secondaria - virus dell'epatite B (HBV).

Con l'uso di bevande alcoliche, i sintomi sono migliorati e il danno patologico al fegato viene accelerato fino a 100 volte.

Cause di epatite C

Il virus dell'epatite C viene trasmesso attraverso il sangue. Di conseguenza, l'infezione si verifica quando il sangue infetto e le sue particelle entrano in una ferita o taglio aperto.

Le cause più comuni di epatite C sono:

  • Iniezione di droghe
  • Piercing, tattuage,
  • Iniezioni con aghi e siringhe non sterili.
  • Servizi cosmetici per manicure / pedicure,
  • L'uso di sangue e organi donati,
  • Inosservanza delle norme di igiene personale - l'uso di articoli per l'igiene di altre persone (macchine, forbici, spazzolini da denti, asciugamani, ecc.),
  • Vita sessuale promiscua
  • Parto in condizioni antigieniche.

Gruppo a rischio

Il gruppo ad alto rischio per l'infezione da virus dell'epatite C comprende:

  • Operatori sanitari e SES,
  • Le persone che iniettano droghe
  • Le persone che si sottopongono a emodialisi,
  • Persone trapiantate di organi
  • Le persone che hanno donato il sangue, soprattutto prima del 1992,
  • Gli amanti indossano tatuaggi sui loro corpi,
  • Bambini non sanitari, nonché bambini nati da madri infette da HCV,
  • Persone promiscue
  • Le persone infette da HIV.

Tipi di epatite C

L'epatite C può esistere in 2 forme: acuta e cronica.

Epatite acuta C. Viene diagnosticato raramente, poiché è asintomatico e quasi sempre assume una forma cronica. Con un trattamento adeguato, nel 20% dei casi una persona guarisce.

Epatite cronica C. La parte del leone di tutta l'epatite si verifica proprio in una forma cronica.

Alcuni pazienti sono portatori di infezione in cui non ci sono manifestazioni cliniche, tuttavia, i marker per l'epatite mostrano la presenza di infezione nel corpo del paziente.

La maggior parte delle persone infette da HCV soffre di danni graduali alle cellule del fegato, sviluppano fibrosi. Nel tempo, se il processo patologico non viene interrotto, aumenta il rischio di sviluppare cirrosi o cancro al fegato.

Terapia antivirale

L'epatite C, come abbiamo detto, è una malattia infettiva provocata dall'ingestione del virus dell'epatite C. Di conseguenza, come altre malattie virali, viene trattata con farmaci antivirali.

L'interferone alfa e la ribavirina si sono dimostrati farmaci antivirali contro l'epatite C. La migliore efficienza si ottiene attraverso il loro uso in combinazione. In caso di reazioni allergiche o altre controindicazioni, possono essere prese separatamente. I dosaggi e il periodo di assunzione di questi fondi sono prescritti dal medico, in base alla diagnosi, ma di solito il corso della terapia antivirale con interferone e ribavirina è di circa 12 mesi.

L'efficacia del trattamento con questi farmaci è confermata nel caso di una diminuzione dell'attività delle transaminasi e di una diminuzione del livello di HCV-RNA, che può essere osservato negli esami del sangue generali e biochimici.

Tra gli effetti collaterali dell'assunzione di interferone ci sono: febbre fino a 38-39 ° C, brividi, dolore ai muscoli e alle articolazioni, malessere generale e altri sintomi simili a influenza, depressione, perdita di capelli, perdita di peso, pelle secca. Condizioni simili si osservano fino a 2-3 giorni dopo l'assunzione dell'interferone. Entro un mese, il corpo si adatta a questo farmaco e non ci sono praticamente manifestazioni cliniche da prenderlo. Dopo 3-4 mesi, si può osservare una qualità del sangue leggermente deteriorata - un numero ridotto di leucociti e piastrine. Se l'emocromo diventa troppo sfavorevole, interrompere l'assunzione del farmaco per un breve periodo di tempo fino a quando il sangue non si riprende. I segni di complicanze derivanti dall'assunzione di interferone sono il sanguinamento (sindrome emorragica) e l'attaccamento delle infezioni batteriche.

Tra gli effetti collaterali della ribavirina ci sono: lieve dispepsia e anemia emolitica, un aumento del livello di acido urico nel sangue e mal di testa.

Farmaci ad azione diretta per HCV

Dal 2002, la società Gilead ha iniziato lo sviluppo dell'ultimo farmaco contro l'epatite C - Sofosbuvir (ТМ Sovaldi).

Tutti i test sono passati prima del 2011 e già nel 2013 il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti ha approvato l'uso di sofosbuvir in tutti gli ospedali e gli ospedali del paese. Fino alla fine del 2013, sofosbuvir ha iniziato ad essere utilizzato nelle cliniche di diversi paesi: Germania, Israele, Svizzera, Francia, Danimarca, Finlandia.

Ma sfortunatamente il prezzo era inaccessibile alla maggior parte della popolazione. Un tablet aveva un prezzo di $ 1.000, l'intero corso costava $ 84.000. Negli Stati Uniti, 1/3 del costo era coperto dalla compagnia assicurativa e dallo stato. sussidi.

Nel settembre 2014, Gilead ha annunciato che avrebbe rilasciato licenze di produzione per alcuni paesi in via di sviluppo. Nel febbraio 2015, il primo analogo è stato lanciato in India da Natco Ltd con il nome commerciale Hepcinat.Un corso di 12 settimane viene venduto in India ad un prezzo al dettaglio suggerito di $ 880- $ 1,200 a seconda della regione.

I componenti principali dei farmaci sono sofosbuvir e daclatasvir. Questi farmaci sono prescritti dal medico secondo lo schema, a seconda del genotipo del virus e del grado di fibrosi, e consentono anche di eliminare completamente il virus dell'epatite C nel 96% dei casi, rispetto al tradizionale regime di trattamento con interferone, che ha solo il 45-50% di successo.

Durante il trattamento con questi farmaci, non è necessario essere in ospedale come prima. Il medicinale viene assunto per via orale.

Il corso del trattamento dura dalle 12 alle 24 settimane.

Una delle prime aziende che consegnavano il farmaco dall'India alla Russia e ad altri paesi del mondo era la società Hepatit Life (//hepatit.life), di proprietà del grande gruppo indiano Hepatit Life.

I farmaci antivirali ad azione diretta sono prescritti dal medico secondo lo schema, a seconda del genotipo del virus dell'epatite C.

Farmaci antivirali diretti per epatite acuta C: Sofosbuvir / Ledipasvir, Sofosbuvir / Velpatasvir, Sofosbuvir / Daclatasvir.

Il corso del trattamento dura dalle 12 alle 24 settimane. Le combinazioni sono efficaci per vari genotipi di HCV. Non ci sono controindicazioni in presenza di infezione da HIV.

Farmaci antivirali ad azione diretta per epatite cronica C: Sofosbuvir / Ledipasvir, Sofosbuvir / Velpatasvir, Sofosbuvir / Daclatasvir, Dasabuvir / Paritaprevir / Ombitasvir / Ritonavir, Sofosbuvir / Velpatasvir / Rip ".

Il corso del trattamento dura dalle 12 alle 24 settimane. Le combinazioni sono efficaci per vari genotipi di HCV. Sofosbuvir non ha controindicazioni per l'infezione da HIV, così come per gli individui IL28B resistenti all'interferone.

Dieta per l'epatite C

Nell'epatite C, di solito viene prescritto il sistema nutrizionale terapeutico di Pevzner - dieta n. 5 (tabella n. 5). Questa dieta è anche prescritta per la cirrosi e la colecistite.

La dieta si basa su restrizioni alimentari sui grassi, nonché su spezie, salati, fritti, conservanti e altri alimenti che possono migliorare la secrezione di succhi digestivi.

Ogni giorno si consiglia di bere molta acqua - 2-3 litri al giorno. I succhi di frutta che possono arricchirlo con un eccellente apporto di vitamine e minerali hanno anche un effetto benefico sulle condizioni generali del corpo.

Importante! Con l'epatite C, l'uso di bevande alcoliche dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta.

Prognosi del trattamento

Oggi, utilizzando gli ultimi farmaci antivirali, una prognosi positiva per il trattamento dell'epatite C arriva fino al 95%.

Ma anche se per qualche motivo non riesci a entrare in questa percentuale di persone che sono guarite, non disperare. C'è sempre speranza per il Signore, che, come è scritto, "non vergogna". Pertanto, non rimandare la questione, rivolgiti al Signore, soprattutto in modo sincero, in preghiera e chiedigli di guarire e perdonare la tua condotta scorretta, e l'Onnipotente Creatore ti risponderà sicuramente. Ricordati solo di ringraziarlo.

Prevenzione dell'epatite C.

La prevenzione dell'epatite C include il rispetto delle seguenti misure preventive:

  • Rinunciare completamente all'alcol, al consumo di droghe,
  • Non ottenere tatuaggi, piercing, questo riduce al minimo la possibilità di infezione, perché Non puoi controllare la qualità della sterilizzazione degli aghi che rendono questi "gioielli",
  • Cerca di non visitare saloni di bellezza non verificati e strutture mediche, tra cui cliniche dentali
  • Se necessario, effettuare un'iniezione, utilizzare siringhe monouso con aghi e, se possibile, assumere il medicinale per via orale,
  • Non utilizzare oggetti per l'igiene personale di altre persone: spazzolino da denti, rasoio, asciugamano, ecc.,
  • Evita il sesso promiscuo, quindi non solo riduci al minimo il rischio di contrarre un'infezione da virus HCV, ma anche molte altre infezioni mortali,
  • Un vaccino efficace contro il virus dell'epatite C è ancora in fase di sviluppo, pertanto la vaccinazione per questa malattia non è garanzia di vita spensierata. In alcuni istituti, i vaccini contro i virus dell'epatite A e B.

Se una persona infetta da HCV vive in una famiglia:

  • Prevenire il contatto di tagli aperti, abrasioni di una persona infetta con oggetti domestici in casa in modo che il suo sangue non abbia l'opportunità di rimanere su quelle cose che usano altri membri della famiglia,
  • Non utilizzare oggetti comuni per l'igiene personale,
  • Non utilizzare questa persona come donatore.

Se una goccia di sangue infetto colpisce un oggetto, l'infezione da HCV può essere disattivata utilizzando i seguenti metodi di elaborazione:

  • Detergenti contenenti cloro,
  • Una soluzione di candeggina (1: 100),
  • Bollire per 3-4 minuti,
  • Lavare a 60 ° C per 30-40 minuti.

Segni, sintomi e genotipi dell'epatite C, cause di infezione. Epatite C: infezione a trasmissione sessuale. Cosa fare se c'è un paziente con epatite C in famiglia

Oltre il 3% delle persone nel mondo è infetto. virus dell'epatite C. . Sfortunatamente, la percentuale di pazienti cresce ogni anno. Ciò è dovuto ad un aumento del numero di tossicodipendenti che guidano il gruppo a rischio. Le statistiche mostrano che il 40–45% delle persone viene infettato durante l'assunzione di droghe (tramite siringa). Oggi, milioni di persone stanno lottando con questa malattia.

Perché l'epatite C è così pericolosa?

Questo virus è davvero molto spaventoso, in quanto può provocare il verificarsi di:

Non influisce su tutti gli organi, poiché esiste un solo obiettivo: il fegato.

Cause di infezioneepatiteC

I medici non saranno mai in grado di rispondere con precisione alla domanda di una persona, dove avrebbe potuto prendere l'epatite C?

Esistono diversi modi per ottenere il virus. Consideriamo ciascuno di essi in modo più dettagliato.

Meccanismo di trasmissione parenterale

Ciò significa che l'infezione si è verificata attraverso il sangue. In questo caso, non è necessario contattare una grande quantità di sangue infetto. Potrebbe essere una piccola goccia secca.

Il virus ha la capacità di persistere fino a 7 giorni in superficie. E con il trattamento termico può essere ucciso solo a temperature superiori a 60 gradi. Sugli strumenti (medici, manicure e altri) spesso rimangono particelle microscopiche di sangue. Sono loro che, entrando nel flusso sanguigno di una persona, portano il virus. Può entrare nel corpo quando si usano oggetti per l'igiene di altre persone:

Una grande percentuale di infezioni si verifica in coloro che hanno avuto una trasfusione di sangue o emodialisi nella loro vita. Anche i trapianti di organi, come il trapianto di fegato, possono essere una causa, ma in questi casi la malattia è molto più rapida e complicata.
Foto: modello di virus

Trasmissione verticale dell'epatite C

Questo metodo è tipico quando il bambino è infetto dalla madre durante il processo di nascita. Ma il virus può anche ottenere durante il corso della gravidanza stessa attraverso il flusso sanguigno della madre.

Infezioni dell'epatite C a trasmissione sessuale

Con i rapporti non protetti, puoi essere infettato solo durante la fase acuta. Nell'epatite latente C non è così spaventoso. Il segreto degli organi genitali contiene questo virus e se il partner ha microcricche, ferite, il virus entrerà liberamente nel corpo.


Altri metodi di infezione e risultati complessivi

Nel mondo ci sono fatti di infezione da epatite C a causa di una puntura di insetto. Ma la percentuale di vittime in questo modo è piuttosto piccola, quindi raramente viene considerata la causa del virus.

Riassumendo come l'epatite C viene trasmessa da persona a persona, possiamo dire con sicurezza che nella vita di tutti i giorni, con baci, strette di mano, non viene trasmessa. E questo significa che una persona malata non può essere esclusa dalla società.

I sintomi dell'epatite C negli uomini e nelle donne sono completamente gli stessi.

Quindi, quali sono i primi segni di epatite C e in che modo differiscono da un altro tipo: il virus B?

Forma acuta

Nell'epatite acuta, i primi sintomi compaiono circa 6 settimane dopo l'infezione. Quindi la malattia inizierà a progredire e la persona avrà:

  • dolori articolari
  • appetito ridotto
  • affaticamento,
  • aumento della temperatura

Forma cronica

Con una forma cronica, la malattia può svilupparsi da 5 a 15 anni completamente asintomatica. Non c'è da stupirsi che il virus sia chiamato "killer gentile".

I sintomi di questo stadio dell'epatite C sono più simili alla fatica o al raffreddore comune. Ma se c'è affaticamento, insonnia, dolori articolari, sbalzi d'umore, febbre, gonfiore, perdita di appetito, dovresti consultare immediatamente un medico.

Trattamento del virus

È impossibile liberarsi completamente dell'epatite C, ma il suo sviluppo può essere fermato.

Se hai ancora un risultato positivo, non disperare e sperare in rimedi popolari. È indispensabile iniziare un trattamento farmacologico efficace.

Tipicamente usato per trattare il virus dell'epatite C:

  • inibitori della proteasi
  • Inibitori dell'RNA polimerasi
  • interferoni.

La durata della terapia dipende dallo stadio e dal tipo di malattia e può durare da 15 a 28 settimane.

Durante il processo di trattamento, non dimenticare gli epatoprotettori, che aiuteranno il fegato a recuperare e contrastare il virus. Ad esempio, alcuni medici prescrivono Laveron per i loro pazienti.

I fattori di epatite sono piuttosto diversi, ma molto spesso lo sviluppo della malattia è facilitato dalla penetrazione di un'infezione virale nel corpo, principalmente epatite A, B, C, D, E. Questi sono virus epatotropi, ma sono anche noti virus epatotropici (citomegalovirus, herpes, ecc. ), che colpisce anche il fegato.

Inoltre, l'epatite può verificarsi sullo sfondo di intossicazioni di vario tipo. I seguenti fattori possono provocare lo sviluppo di questa malattia:

  • bere eccessivo
  • uso incontrollato o prolungato di determinati farmaci,
  • contatto con sostanze nocive (ad esempio lavori nell'arredamento o nella produzione di tabacco) e altri.

Molto spesso è l'epatite virale che si verifica. Come posso ottenere un virus? Come viene trasmessa l'epatite da persona a persona? Di seguito consideriamo questi problemi in modo più dettagliato.

Come viene infettata l'epatite A? La fonte di infezione è una persona già affetta da epatite, che è contagiosa da 3-4 settimane del periodo di incubazione. I più pericolosi sono i contatti con una persona malata negli ultimi giorni dell'incubazione e nei primi giorni del periodo itterico, quando il virus viene attivamente isolato dal corpo. Dopo lo sviluppo dell'ittero, la persona infetta non rappresenta alcuna minaccia per gli altri.

La via di trasmissione dell'epatite A è fecale-orale.

Questo virus ha un guscio resistente agli acidi, quindi quando entra nel corpo insieme a cibo o acqua contaminati, è in grado di penetrare nella barriera acida dello stomaco. L'infezione può vivere a lungo in un ambiente acquatico, per questo motivo l'infezione da epatite A si verifica spesso attraverso l'acqua.

Dopo l'infezione, l'infezione entra nel flusso sanguigno e si diffonde in tutto il corpo. Il virus dell'epatite A si sta propagando attivamente nel fegato. Con il flusso della bile, il virus entra nell'intestino in grandi quantità e viene espulso dal corpo in modo naturale.

L'epatite è una malattia contagiosa e la dose infettiva è molto piccola (la malattia si sviluppa quando 100 virus entrano nel corpo). Sono noti altri percorsi di infezione da epatite: sessuale e parenterale. Tuttavia, tali casi sono molto rari, poiché il virus è presente nel sangue per un breve periodo.

Dopo l'epatite A trasferita, il corpo forma un'immunità a questo virus.

Questo tipo di epatite è più comune nei paesi con climi caldi e igiene inadeguata. Quindi, ad esempio, in Asia centrale, quasi ogni persona durante l'infanzia ha l'epatite A.

È possibile contrarre l'epatite B e in che modo l'infezione entra nel corpo umano? L'infezione si verifica più spesso in due modi: da una persona già infetta a una persona sana, nonché attraverso oggetti domestici che contengono il fluido corporeo di una persona infetta (sudore, sperma, sangue, ecc.).

L'infezione attraverso il sangue si verifica quando si utilizzano strumenti medici non sterili, per questo motivo questa malattia viene spesso diagnosticata nei tossicodipendenti. È anche possibile contrarre un'infezione in un istituto medico, ad esempio durante la trasfusione di sangue e dei suoi componenti o nel trattamento dei denti, se si utilizzano strumenti e dispositivi dentali sterilizzati di bassa qualità.

Quale epatite viene trasmessa attraverso il letto? L'epatite B può essere infettata durante il contatto intimo non protetto, poiché il virus è presente nelle secrezioni vaginali e nello sperma.

Inoltre, l'infezione può essere trasmessa attraverso articoli per l'igiene personale, che possono causare danni alla pelle: rasoi, strumenti per manicure, pettini e altro ancora.

L'infezione è anche possibile durante il parto, questo è il cosiddetto percorso di trasmissione verticale. Quando passa attraverso il canale del parto, è probabile che il bambino contragga il virus da una madre malata. Pertanto, se una donna ha questa patologia, a un neonato viene somministrata un'iniezione da epatite B.

L'epatite B viene trasmessa attraverso un bacio? È possibile contrarre l'epatite B con un bacio, poiché l'infezione si trova anche nella saliva. Tuttavia, la probabilità di infezione in questo modo è piccola, soprattutto se non ci sono danni alla mucosa (ferite, crepe, graffi).

Molti sono interessati alla domanda se l'epatite B sia trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. È impossibile contrarre questa malattia attraverso strette di mano, starnuti e piatti comuni.

L'epatite C è contagiosa o no? Questo tipo di virus è il più pericoloso e la sua gravità può essere confrontata con l'infezione da HIV. Se si confronta l'epatite C e l'HIV, il virus dell'epatite è più contagioso e l'infezione si verifica molto più spesso.

Le infezioni da epatite C sono simili all'epatite B. La fonte del virus è una persona già infetta. L'epatite C viene trasmessa principalmente con il metodo parenterale (via sangue). L'infezione si verifica quando si utilizzano oggetti comuni per l'igiene personale con una persona malata: uno spazzolino da denti, un rasoio e strumenti per manicure. Inoltre, il virus è in grado di penetrare nel corpo attraverso strumenti medici scarsamente elaborati - durante le procedure chirurgiche, la trasfusione di sangue infetto e le visite dal dentista (tali casi sono piuttosto rari, ma possibili).

L'epatite C viene trasmessa sessualmente. Il virus patogeno è presente nello sperma, nelle perdite vaginali, quindi, durante un contatto intimo non protetto con microdamaggi esistenti della pelle e delle mucose, può verificarsi un'infezione da epatite C. In particolare, ciò si riferisce a persone che hanno una vita sessuale irregolare. L'epatite C viene trasmessa molto raramente attraverso un bacio. La probabilità di contrarre un'infezione in questo modo, rispetto al parenterale o sessuale, è trascurabile.

L'epatite C viene trasmessa durante il parto? Sì, anche il percorso verticale dell'infezione non è escluso.

Un bambino può essere infettato durante il passaggio attraverso il canale del parto. Il rischio in questa situazione non supera il 5%. Ci sono ancora controversie tra gli esperti sull'allattamento al seno da parte di una madre infetta.

Secondo la maggior parte dei medici di tutto il mondo, questo fatto non è una controindicazione assoluta all'alimentazione naturale del bambino. Nel caso in cui la gravidanza e il parto abbiano provocato un'esacerbazione del processo patologico, è indicato lo svezzamento temporaneo (!) Del bambino dal torace. Inoltre, una madre che allatta deve monitorare le condizioni dei capezzoli e prevenire l'insorgenza di crepe, altrimenti il ​​rischio di infezione aumenta molte volte.

L'epatite C viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria? Il contatto familiare con una persona malata non può portare a infezione da questo tipo di epatite. Attraverso la saliva (durante un bacio), gli abbracci, il cibo, le bevande non possono essere infettati. Se c'è un fatto di infezione domestica, ciò è necessariamente dovuto alla penetrazione di particelle di sangue di una persona infetta in un corpo sano (con graffi, tagli, abrasioni e altre lesioni).

Epatite D ed E

Questi tipi di epatite non sono ancora stati completamente studiati. L'epatite D è piuttosto rara e viene rilevata esclusivamente nelle persone con epatite B. Il percorso del virus per entrare nel corpo, come l'epatite B, è parenterale, non esiste un vaccino contro di esso.

Il virus dell'epatite E entra nel corpo allo stesso modo del virus dell'epatite A e provoca una malattia infettiva acuta, che dopo 1-1,5 scompare da sola, senza misure mediche. Non esiste nemmeno un vaccino contro l'epatite E.

Come rilevare il virus dell'epatite nel sangue?

Non è difficile diagnosticare questa malattia oggi, per questo vengono eseguite le seguenti misure:

  • viene valutato lo stato del fegato, viene eseguito un esame del sangue per determinare il livello di bilirubina e transaminasi,
  • se i risultati dello studio indicano un processo infiammatorio progressivo nel corpo, è necessario un test sierologico per rilevare gli anticorpi del virus,
  • con risultati positivi, viene determinato l'RNA del virus,
  • quando vengono rilevati anticorpi, diventa chiaro se la persona è attualmente malata o è già "stata ammalata" e gli anticorpi nel sangue svolgono il ruolo di difesa.

Nella pratica medica, ci sono casi in cui una persona infetta con una forte risposta immunitaria ha soppresso lo sviluppo di un virus patogeno. Il virus nel sangue può essere assente, ma sono disponibili anticorpi per esso.

È possibile proteggersi dalle infezioni?

Il miglior metodo di protezione contro l'epatite B è la vaccinazione, un'iniezione può essere ottenuta presso un'istituzione medica nella comunità. Al momento non esiste un vaccino per l'epatite C. Per prevenire l'infezione da virus, dovrebbe essere evitato qualsiasi contatto con fluidi biologici di una persona esterna.

Tuttavia, questo non è sempre possibile. Ad esempio, un contatto accidentale con il sangue di una persona malata e, di conseguenza, può verificarsi una successiva infezione in un salone di bellezza, quando si esegue una manicure regolare, se gli strumenti non vengono elaborati bene dopo che ogni cliente e microparticelle di sangue rimangono su di essi.

L'uso di un semplice trattamento antisettico non può uccidere il virus.

Se uno dei membri della famiglia ha l'epatite B o C, è necessario seguire alcune regole:

Segni di infezione da epatite B e C.

L'epatite può verificarsi in forma acuta o cronica. Nel primo caso, dopo il recupero, il sistema immunitario del corpo umano produce anticorpi contro il virus dell'epatite che ha trasferito. Tuttavia, la patologia è in grado di passare da una forma acuta a una cronica, senza manifestarsi in alcun modo. Una persona infetta potrebbe non essere consapevole della sua malattia per lungo tempo e l'epatite porta gradualmente alla cirrosi. Qualsiasi misura medica in questa situazione sarà già inefficace.

L'epatite acuta nelle fasi iniziali dello sviluppo può essere confusa con il raffreddore comune. Questa patologia è accompagnata da naso che cola, tosse, febbre di basso grado, articolazioni doloranti.

Possono anche essere osservati sintomi dispeptici: nausea, sensazione di disagio nello stomaco e nell'intestino, indigestione, diarrea e così via.

Dopo qualche tempo, la pelle può ingiallire, la causa di questo è il ristagno della bile e la sua penetrazione nel flusso sanguigno.Tuttavia, un sintomo come il giallo della pelle viene spesso lasciato incustodito e una persona malata associa l'insorgenza di sintomi spiacevoli a sovraccarico e stress, non sospettando lo sviluppo dell'epatite.

Inoltre, questa condizione patologica può manifestarsi con altri segni, come:

  • sclera gialla,
  • tonalità scura di urina
  • scolorimento delle feci.

Se si verificano sintomi insoliti, è necessario contattare immediatamente uno specialista. Una diagnosi tempestiva e adeguate misure terapeutiche raggiungeranno il risultato più positivo nel trattamento dell'epatite.

La particolarità dell'epatite C è che per un periodo molto lungo è asintomatico. Ma allo stesso tempo, l'infezione continua a svilupparsi e una persona, senza nemmeno saperlo, è una fonte di infezione. Il numero di persone con questa malattia è piuttosto elevato, quindi tutti dovrebbero sapere come viene trasmessa l'epatite C.

Esistono le seguenti infezioni da epatite C:

  • In contatto con sangue infetto o suoi componenti,
  • sessuale,
  • Di madre in bambino durante la gestazione e il parto.

L'infezione attraverso il sangue può verificarsi non solo durante la trasfusione. Molto spesso, si verifica attraverso siringhe, filtri, aghi usati ecc. Puoi essere infettato usando le forbici e altri accessori per manicure, rasoi o spazzolini da denti. L'uso di uno strumento impropriamente realizzato durante il piercing, il tatuaggio e persino il trattamento dentale può portare a infezioni.

Allo stesso modo in cui viene trasmessa l'epatite C, cioè c'è un'infezione con malattie a trasmissione sessuale, l'epatite B. Il rischio di infezione è particolarmente elevato nelle persone che hanno contatti irregolari con molti partner.

I casi di trasmissione del virus da una madre malata a un bambino durante la gravidanza e il parto non rappresentano più del 5%, con circa la metà di questi bambini guariti da soli.

Sapendo come viene trasmessa l'epatite C e osservando regole non molto complesse, puoi proteggerti da questa malattia. Nelle istituzioni mediche, il controllo sugli strumenti utilizzati è molto severo, il che ci consente di parlare del rischio minimo di infezione. Spesso, l'infezione si verifica attraverso siringhe non sterili utilizzate dai tossicodipendenti. Questo fatto è un altro motivo per lasciare questa dipendenza.

Compresi strumenti per manicure, uno spazzolino da denti, un rasoio, devono essere conservati separatamente. Nel caso in cui vieni al salone per farsi una manicure, una pedicure, un piercing o un tatuaggio, presta attenzione agli strumenti che lo specialista utilizzerà. Se non sono usa e getta, gira di 180 gradi e parti. Il virus dell'epatite C ha un'alta patogenicità, quindi puoi essere infettato dal contatto anche con una quantità minima di sangue, che è praticamente invisibile.

Quando fai sesso, devi proteggerti con i preservativi e monitorare le condizioni delle mucose. Se hanno microtrauma o crepe, il rischio di infezione aumenta in modo significativo.

Al fine di prevenire l'infezione intrauterina del feto, la futura mamma dovrebbe essere osservata da uno specialista in malattie infettive, che fornirà raccomandazioni dettagliate per evitare l'aggravamento della malattia e dare alla luce un bambino sano.

Le conseguenze dell'epatite C sono molto gravi. Con questa malattia, il fegato è molto complicato e qualsiasi carico aggiuntivo, come alcol, droghe, cattiva alimentazione, può portare a una malattia come la cirrosi epatica e talvolta il cancro. Inoltre, è possibile danneggiare i reni, il sistema nervoso, la pelle, le articolazioni, i polmoni e altri organi e sistemi.

La conoscenza di come viene trasmessa l'epatite C e l'adesione alle regole generalmente accettate possono ridurre significativamente la probabilità di infezione. Ma se tu o i tuoi cari avete questa malattia, non dovreste disperare.Nel trattamento della forma cronica dell'epatite C, è possibile ottenere una remissione a lungo termine e, nella forma acuta, il 20% dei pazienti guarisce completamente.

Un fegato sano è la chiave del benessere, ma non tutti gli abitanti del pianeta possono vantare un fegato sano, perché secondo gli indicatori medici, circa il 30% della popolazione è malata di una o un'altra malattia del fegato. Il pericolo e l'insidiosità di tali patologie è che quasi tutte le malattie del fegato nelle prime fasi della loro malattia non hanno sintomi pronunciati e compaiono solo quando la malattia acquisisce fasi più gravi di sviluppo.

I primi posti tra tutte le patologie epatiche sono occupati dall'epatite, che combina diversi tipi di lesioni epatiche diffuse acute e croniche, nella maggior parte dei casi di origine virale. Nella pratica dei medici, i più comuni sono i gruppi di epatite virale A, B, C, D, che sono abbastanza pericolosi per la salute umana e possono portare alla morte.

I virus dell'epatite di questi gruppi sono ben studiati dalla medicina, ma nonostante le sue possibilità, per molti la diagnosi di epatite sembra una frase, poiché è impossibile curarla. Qualsiasi virus dell'epatite è epatotropico, cioè infetta le cellule del fegato, seguito da danni agli organi e ai sistemi interni. Data la complessità e il pericolo di questa malattia, molti sono interessati alla domanda su come l'epatite viene trasmessa da persona a persona e quali sono le sue conseguenze?

Come viene trasmessa l'epatite C?

L'epatite C è il tipo di virus più insidioso, chiamato anche "killer delicato", perché può vivere nel corpo umano per diversi anni e non manifestarsi in alcun modo, ma può danneggiare in modo significativo gli organi interni e distruggere lentamente tutto il corpo. I pazienti o i portatori del virus dell'epatite C non possono essere distinti dalle persone sane. La malattia ha un decorso lento e non provoca sospetti a nessuno. L'infezione da epatite C si verifica più spesso nei seguenti modi:

  • Via ematogena o parenterale (attraverso il sangue): trasfusione di sangue o uso di un ago comune da una siringa da parte di più persone.
  • Pin. Puoi ottenere l'epatite C nei saloni di bellezza perforando, tatuando, usando le forbici per unghie e altri strumenti che non hanno subito la sterilizzazione necessaria e contengono sangue infetto sulla superficie di una persona malata.
  • Manipolazioni mediche Durante l'intervento chirurgico, l'introduzione di farmaci, procedure dentali, c'è anche il rischio di infezione da questa malattia.

  • Infezione a trasmissione sessuale. È abbastanza raro e solo nel 3% dei casi con rapporti non protetti. L'epatite C viene trasmessa sessualmente solo in caso di rapporti non protetti. La trasmissione del virus attraverso il sesso orale è poco conosciuta in medicina.
  • Infezione intrauterina del feto. Anche questa via di infezione è piuttosto rara, in meno del 5% dei casi. Ma il rischio di infezione del bambino durante il parto è piuttosto elevato. Non ci sono informazioni precise sul fatto che la malattia possa essere trasmessa al bambino durante l'allattamento, ma nel caso in cui la donna in travaglio sia malata di epatite C, si raccomanda di annullare l'allattamento.

In uno dei casi di cui sopra, l'epatite C viene trasmessa solo attraverso il sangue.

Vie di infezione da epatite B.

La sconfitta del fegato da parte del virus dell'epatite B in quasi tutti i casi è piuttosto difficile e comporta una serie di complicazioni, tra cui la cirrosi epatica o la stenosi dei dotti biliari. Il rischio di infezione è uguale a quello dell'epatite C, ovvero sostanzialmente la trasmissione a una persona dalla persona avviene attraverso il sangue. Il virus non viene trasmesso da goccioline domestiche o aeree. Il rischio di infezione aumenta con l'uso di materiale medico non sterile. Inoltre, le persone tossicodipendenti che non seguono le regole di sterilità delle siringhe soffrono spesso di questo disturbo.

Uno dei principali segni di epatite B è il giallo della pelle e la sclera degli occhi, che parla nei processi infiammatori nel tessuto epatico.

Le vie di trasmissione dell'epatite B possono essere naturali o artificiali, ma in ogni caso l'infezione si verifica attraverso il sangue infetto. Le infezioni artificiali comprendono le infezioni associate a manipolazioni mediche: trasfusioni di sangue, mancanza di sterilità di uno strumento medico. Esiste un certo rischio quando si eseguono le procedure dentali, ma solo quando il personale della clinica non utilizza il sistema di elaborazione degli strumenti anti-epatite e anti-AIDS. Solo l'elaborazione di strumenti medici con questo sistema proteggerà dal virus.

Non è raro essere infettati da questo disturbo con metodi diagnostici invasivi: FGDS, esame da un ginecologo e qualsiasi altro medico che utilizza strumenti non sterili che contengono particelle del virus. L'infezione da epatite B trasmessa naturalmente comporta una trasmissione sessuale o orale. Rapporti sessuali irregolari, mancanza di contraccezione, frequenti cambi di partner sessuali aumentano significativamente il rischio di infezione da virus dell'epatite B.

Come si verifica l'infezione da epatite A?

Anche l'epatite A, o malattia di Botkin, ha un'origine virale. Al momento, questa è una forma abbastanza comune di epatite virale. A differenza di altri tipi di malattia, l'epatite A non ha gravi conseguenze, ma l'infezione può verificarsi in diversi modi. Una fonte di epatite virale Un'infezione è una persona malata. Dopo che l'infezione penetra nel corpo, vengono colpite le cellule del parenchima epatico.

La principale via di infezione è enterale, cioè l'infezione si verifica attraverso lo stomaco e l'intestino. Puoi ottenere questo virus attraverso l'acqua sporca, stringendo la mano a una persona malata. Una persona con epatite A, insieme alle feci, rilascia il virus nell'ambiente. La trasmissione del virus può avvenire anche dopo aver bevuto acqua sporca, alimenti che non sono stati adeguatamente trattati o articoli per la casa. A volte possono verificarsi focolai della malattia in tutta la famiglia.

La principale prevenzione del virus è l'igiene personale, l'uso di prodotti che hanno subito il trattamento necessario. L'epatite A è spesso colpita da bambini e adulti che non seguono le regole di igiene personale. È quasi impossibile controllare la sterilità di cibo e acqua, quindi i rischi di infezione sono piuttosto grandi.

Come si verifica l'infezione da epatite D?

Il virus dell'epatite del gruppo D, a differenza di altre specie, è il più contagioso. Ha una tendenza alla mutazione, è in grado di colpire sia l'uomo che gli animali. Fondamentalmente, l'epatite D viene diagnosticata nelle persone con una forma cronica di epatite B. Dopo che il virus è entrato nel corpo umano, inizia a moltiplicarsi attivamente, ma i suoi primi sintomi compaiono non prima di 4 settimane a 6 mesi. È importante sapere come viene trasmessa l'epatite D e come può entrare nel corpo umano.

  • Trasfusione di sangue. Il donatore per una trasfusione di sangue può spesso essere una persona portatrice del virus, ma non presenta alcun segno della malattia. In questo caso, se il sangue non ha superato l'esame corretto, il rischio di infezione aumenta più volte.
  • Siringhe riutilizzabili che possono contenere particelle di sangue con il virus.
  • Effettuare manipolazioni in cui potrebbero esserci danni alla pelle: agopuntura, piercing, manicure, pedicure.
  • Contatto sessuale. I rapporti non protetti aumentano il rischio di infezione più volte, poiché questo virus può essere trovato non solo nel sangue, ma anche nello sperma di un uomo.

  • Infezione durante il parto. Spesso, il virus di tipo D viene trasmesso dalla madre al bambino durante il parto. Aumenta il rischio di infezione e di allattamento. È importante notare che il latte materno stesso non contiene il virus, ma le crepe nei capezzoli possono causare infezioni.
  • Il sangue di una persona malata sulla pelle di una persona sana. In questo caso, possiamo parlare di operatori sanitari che curano le ferite dei pazienti o conducono prelievi di sangue per l'analisi. L'epatite D non viene trasmessa attraverso cibo, acqua o oggetti domestici.

L'epatite è una malattia epatica incurabile, quindi è necessario sapere come viene trasmessa l'epatite C. Le cellule vitali del fegato muoiono quando la malattia. La trasmissione dell'epatite C colpisce anche altri organi interni. Questo processo è difficile da diagnosticare e passa rapidamente allo stadio cronico. Pertanto, tutti dovrebbero sapere come proteggere se stessi e i propri cari dal pericolo di infezione. L'epatite cronica C ha colpito quasi 170 milioni di persone sul pianeta. Ogni anno vengono aggiunti 3-4 milioni di pazienti in più. La maggior parte dei pazienti si trova nella regione asiatica, dove centinaia di migliaia di persone muoiono ogni anno di cancro al fegato.

Il virus della famiglia dei Flaviviridae si propaga negli epatociti. Le cellule infette contengono fino a 50 virus. Potresti non avere segni della malattia nell'uomo. Può agire da portatore di cellule infette. In condizioni speciali, il virus si attiva e causa evidenti sintomi della malattia. Il virus Flaviviridae può vivere nelle cellule del sangue, causando disturbi nelle funzioni protettive del corpo. Cambia, ha molte varietà, che hanno i loro habitat e la loro distribuzione.

La malattia ha un lungo periodo di incubazione e non appare in una fase precoce. Può essere rilevato mediante analisi per anticorpi contro il virus. Se il risultato è positivo, è necessario superare un esame del sangue più complesso per determinare il genotipo del virus. Il trattamento è complesso e lungo; è costruito secondo un certo schema.

L'epatite C spesso entra in uno stadio cronico in una persona che non ha chiari segni di decomposizione epatica e dolore. Ogni ventesimo paziente muore per questo motivo. Le persone vengono raramente testate per l'epatite senza motivo.

E questa pericolosa malattia può vivere nel corpo per decenni e non manifestarsi.

Spesso i pazienti ricorrono al trattamento nella fase di processi irreversibili nel fegato. L'epatite porta spesso a oncologia o cirrosi. I modi di infezione sono diversi.

Come si può ottenere l'epatite?

La responsabilità di ciò spetta agli operatori sanitari e ai parrucchieri. Pertanto, scegliere strutture mediche e cosmetiche affidabili dove non vi è pericolo. Chiunque può ammalarsi. Il corriere della malattia spesso non lo sospetta.

In ogni caso, l'infezione si verifica quando il virus entra nel flusso sanguigno.

Quando si eseguono procedure mediche relative al sangue, l'infezione viene spesso trasmessa da un paziente malato a un operatore sanitario o attraverso uno strumento al paziente. Come succede?

  • Quando viene iniettato con un ago mal fabbricato in una struttura medica, il virus entra nel sangue di una persona sana. Questi sono i modi in cui la malattia si diffonde tra i tossicodipendenti, quando più di una persona pungeva con una siringa. Tra questi, potrebbe esserci probabilmente un corriere o un malato. Il grado di rischio dipende dalla quantità di sangue infetto trattenuto dall'ago con cui il paziente pungeva, dallo spessore dell'ago e dal contenuto del virus nell'RNA.
  • Il virus può essere ottenuto da una persona sana attraverso una trasfusione di sangue. Ciò è estremamente raro in condizioni mediche, poiché tutti i donatori sono testati per l'epatite. Il sangue del donatore viene prelevato con un ago monouso. Ma nelle operazioni di emergenza, il sangue non verificato può essere una minaccia di infezione. Se il donatore è stato infettato di recente, allora è il corriere. I marker di infezione nel sangue non appariranno in questo momento. Un'analisi di questi potrebbe non mostrare. Il portatore della malattia può sentirsi abbastanza soddisfacente.
  • Qualsiasi intervento medico che coinvolge il contatto con sangue o un ago con un ago medico può provocare un'infezione. Queste sono manipolazioni dentali, operazioni chirurgiche e ginecologiche. Si deve usare cautela nei metodi di trattamento non tradizionali associati alle forature della pelle con un ago.La penetrazione del virus è possibile durante la rasatura dal parrucchiere, se il maestro ferisce accidentalmente la pelle e il sangue fuoriesce, quando il tatuaggio viene riempito con un ago sporco. Uno strumento sporco comporta il rischio di infezione non solo con l'epatite, ma anche con altre infezioni cutanee e virali. Le iniezioni devono essere eseguite solo con un ago monouso.

Infezione con epatite nei neonati durante il parto. Lo sperma infetto non influisce sul bambino. L'epatite non gli viene trasmessa se il padre è portatore o addirittura malato. Il virus non attraversa la placenta.

L'infezione si verifica come segue:

  • Se la madre si ammala da sola o è la portatrice, quindi durante il parto, quando il bambino passa attraverso il canale del parto, la sua pelle è ferita, qui, a contatto con il sangue della madre, il virus può penetrare nel sangue del bambino.
  • Esiste il rischio di infezione nel bambino se i capezzoli della madre che allatta hanno microcricche in cui viene rilasciato il sangue. Puoi lubrificarli con unguenti costantemente ammorbidenti o utilizzare i cuscinetti sui capezzoli.

I virus che si trovano nel latte stesso vengono scomposti durante la digestione e non sono minacciati dal bambino.

I graffi della madre secernono un virus che può entrare nel sangue del neonato. Se la madre è malata di HIV, il rischio di infezione fetale con epatite aumenta di 3 volte. Il trattamento può essere effettuato nella seconda metà del periodo. Il rischio di aborto e complicanze non aumenta nelle donne malate.

Se la madre è portatrice di cellule malate, il trattamento può avere abbastanza successo. Se la malattia della madre è diventata cronica, esiste il rischio di parto prematuro o di scarso sviluppo del bambino. I bambini di madri malate sono inclini a insufficienza epatica.

Le donne infette durante il travaglio sono isolate in istituzioni speciali per non rappresentare un rischio di infezione per le donne sane. Il personale appositamente addestrato prenderà tutte le misure per garantire che un bambino sano non sia infetto dalla madre durante l'alimentazione attraverso le particelle di sangue. Tali bambini nascono con taglio cesareo. Quindi c'è meno rischio di ferire la pelle del bambino.

L'epatite congenita è incurabile, diventa cronica. I trattamenti tradizionali non aiutano i neonati.

Una donna infetta può dare alla luce un bambino sano, solo questo deve essere fatto in condizioni speciali per escludere l'infezione del bambino.

I seguenti metodi di infezione da virus:

  • Infezione a trasmissione sessuale. Il 5% delle infezioni si verifica in questo metodo. Non esiste un alto contenuto di virus nello sperma e nella secrezione femminile. La persona che trasporta il virus non è praticamente pericolosa. Se la mucosa è infiammata o ci sono microtraumi, quindi attraverso il sangue contenuto nello sperma, i virus possono penetrare nel corpo della donna. Tale percorso è possibile. Con le malattie genitali o la presenza dell'HIV, è possibile, e anche assolutamente necessario, proteggersi con i preservativi. In una collaborazione monogama, un virus non viene trasmesso da marito a moglie. Una relazione intima dovrebbe essere esclusa durante le mestruazioni in un partner. Se si osservano rigorosamente le norme e le norme igieniche, un paziente con epatite C non rappresenta una minaccia per i familiari. Deve avere prodotti per l'igiene personale: manicure, forbici, un rasoio, uno spazzolino da denti e così via. Attraverso i piatti, i vestiti e le mani, questo virus non viene trasmesso.
  • La saliva contiene marcatori della malattia, ma il loro numero è trascurabile. È estremamente raro ottenere il virus attraverso un bacio o starnutendo se la saliva si ferisce in modo aperto.
  • Modo domestico. L'epatite C viene spesso trasmessa agitando le mani o toccandola è improbabile che venga infettata. Ciò è possibile se entrambe le persone hanno graffi, crepe o ferite sulle mani. Nella vita quotidiana, l'infezione è possibile dalle posate se c'è una lesione o un'infiammazione sulla mucosa di una persona malata e di una persona sana. A tavola non è necessario mangiare elettrodomestici comuni o alieni. Le norme di igiene personale vietano questa persona. Asciugamani, biancheria intima, salviette e spazzole dovrebbero essere personali.

Se una persona in buona salute punge con un ago dopo un paziente, il virus può entrare nel flusso sanguigno.Puoi prendere il virus in questo modo con un'immunità debole.

Pertanto, è necessario rafforzare la propria salute per poter resistere alle infezioni virali, tra cui l'epatite C.

Nella vita di tutti i giorni, durante una rissa che coinvolge una persona infetta, il rischio di infezione aumenta molte volte. Le cellule infette possono entrare nelle abrasioni e nei lividi a stretto contatto attraverso il sangue. In questo modo viene anche trasmessa l'epatite C. Con una tale rissa, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico.

Gruppi a rischio

Esistono i seguenti gruppi di rischio per le persone che hanno maggiori probabilità di avere la malattia:

  • iniettando tossicodipendenti
  • pazienti con trasfusione di sangue
  • pazienti in emodialisi
  • con trapianto di organi,
  • operatori sanitari che si occupano del sangue aperto dei pazienti,
  • figli di madri infette
  • persone con sesso promiscuo.