Diabeton: istruzioni per l'uso, indicazioni, recensioni e analoghi

Farmaco ipoglicemizzante orale del gruppo delle sulfoniluree di II generazione.
Droga: DIABETON® MV
Il principio attivo del farmaco: gliclazide
Codifica ATC: A10BB09
Cfg: farmaco ipoglicemizzante orale
Numero di registrazione: P n. 011940/01
Data di registrazione: 29 dicembre 2006
Proprietario reg. doc.: SERVIER Les Laboratoires

Modulo di rilascio Diabeton mv, confezione e composizione del prodotto.

Le compresse con rilascio modificato sono bianche, oblunghe, con incisioni su entrambi i lati: da una parte il logo dell'azienda, dall'altra la "DIA30".

1 etichetta
gliclazide
30 mg

Eccipienti: calcio idrofosfato diidrato, maltodestrina, ipromellosa, magnesio stearato, biossido di silicio colloidale anidro.

30 pezzi - blister (1) - confezioni di cartone.
30 pezzi - blister (2) - confezioni di cartone.

La descrizione del farmaco si basa su istruzioni per l'uso ufficialmente approvate.

Azione farmacologica Diabeton mV

Farmaco ipoglicemico orale del gruppo dei derivati ​​della sulfonilurea dell'II generazione, che differisce da preparazioni simili per la presenza di un anello eterociclico contenente N con un legame endociclico.

Il diabete MB riduce la glicemia stimolando la secrezione di insulina da parte delle cellule degli isolotti di Langerhans. Dopo 2 anni di trattamento, la maggior parte dei pazienti non sviluppa dipendenza dal farmaco (c'è ancora un aumento dell'insulina postprandiale e la secrezione di peptidi C).

Nel diabete mellito di tipo 2 (indipendente dall'insulina), il farmaco ripristina il picco iniziale della secrezione di insulina in risposta all'assunzione di glucosio e migliora la seconda fase della secrezione di insulina. Si osserva un aumento significativo della secrezione di insulina in risposta alla stimolazione causata dall'assunzione di cibo e dalla somministrazione di glucosio.

La gliclazide ha un pronunciato effetto extrapancreatico, ad es. aumenta la sensibilità dei tessuti periferici all'insulina.

Nel tessuto muscolare, l'effetto dell'insulina sull'assorbimento del glucosio, dovuto alla migliore sensibilità dei tessuti periferici all'insulina, è significativamente aumentato (+ 35%). Questo effetto della gliclazide è principalmente dovuto al fatto che promuove l'azione dell'insulina sulla glicogeno-sintetasi muscolare e provoca cambiamenti post-trascrizionali di GLUT4 rispetto al glucosio.

Il diabete MB riduce la formazione di glucosio nel fegato, normalizzando i livelli di glucosio a digiuno.

Oltre all'effetto sul metabolismo dei carboidrati, la gliclazide migliora la microcircolazione. Il farmaco riduce il rischio di trombosi dei piccoli vasi, interessando 2 meccanismi che possono essere coinvolti nello sviluppo di complicanze del diabete mellito: inibizione parziale dell'aggregazione piastrinica e adesione e una diminuzione della concentrazione di fattori attivanti piastrinici (beta-tromboglobulina, trombossano B2), nonché il ripristino della fibrinolitica attività endoteliale vascolare e aumento dell'attività dell'attivatore del plasminogeno tissutale.

La gliclazide ha proprietà antiossidanti: riduce il livello di perossidi lipidici nel plasma, aumenta l'attività dell'eritrocito superossido dismutasi.

Farmacocinetica del farmaco.

Aspirazione e distribuzione

Dopo aver assunto il farmaco all'interno, la gliclazide viene completamente assorbita dal tratto gastrointestinale. La concentrazione plasmatica di gliclazide aumenta progressivamente, raggiungendo un plateau 6-12 ore dopo la somministrazione. Il pasto non influenza il grado di assorbimento. La variabilità individuale è relativamente bassa. La relazione tra la dose assunta e la concentrazione plasmatica del farmaco è una dipendenza lineare nel tempo.

Una dose giornaliera di Diabeton MB 30 mg fornisce un'efficace concentrazione plasmatica di gliclazide per più di 24 ore.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 95%.

La gliclazide viene metabolizzata principalmente nel fegato. I metaboliti risultanti non possiedono attività farmacologica.

T1 / 2 è di circa 16 ore (da 12 a 20 ore). Escreto principalmente dai reni come metaboliti, meno dell'1% - con l'urina invariata.

Dosaggio e metodo di utilizzo del farmaco.

Il farmaco è destinato solo agli adulti (incluso per i pazienti di età pari o superiore a 65 anni). La dose iniziale raccomandata è di 30 mg.

La selezione della dose deve essere effettuata in base al livello di glucosio nel sangue dopo l'inizio del trattamento. Ogni successiva modifica della dose può essere intrapresa dopo almeno un periodo di 2 settimane.

Con la terapia di mantenimento, l'assunzione giornaliera di una singola dose fornisce un controllo efficace dei livelli di glucosio nel sangue. La dose giornaliera del farmaco può variare da 30 mg (1 etichetta) a 90-120 mg (3-4 etichetta). La dose massima giornaliera è di 120 mg.

Il farmaco viene assunto per via orale 1 volta / giorno durante la colazione.

Quando salta una o più dosi del farmaco non deve assumere una dose più elevata nella dose successiva.

Per i pazienti che non hanno precedentemente ricevuto un trattamento, la dose iniziale è di 30 mg. Quindi la dose viene selezionata individualmente per ottenere l'effetto terapeutico desiderato.

Diabeton MV può sostituire Diabeton in dosi da 1 a 4 tab./giorno.

Il passaggio da un altro farmaco ipoglicemizzante a Diabeton MB non richiede alcun periodo di transizione. Devi prima interrompere l'assunzione del farmaco ipoglicemizzante e solo successivamente nominare Diabeton MB.

Diabeton MB può essere usato in combinazione con biguanidi, inibitori dell'alfa-glucosidasi o insulina.

Per i pazienti anziani, le dosi raccomandate sono le stesse dei pazienti di età inferiore ai 65 anni.

Se un paziente ha precedentemente ricevuto una terapia con sulfoniluree con un lungo T1 / 2 (ad esempio clorpropamide), entro 1-2 settimane è necessaria un'attenta osservazione (controllo della glicemia) per evitare lo sviluppo di ipoglicemia come conseguenza degli effetti residui della terapia precedente.

Nei pazienti con insufficienza renale da lieve a moderata (CC da 15 a 80 ml / min), il farmaco viene prescritto alle stesse dosi dei pazienti con normale funzionalità renale.

Effetti collaterali Diabeton mV:

Da parte del sistema endocrino: l'ipoglicemia è possibile.

Da parte dell'apparato digerente: sono possibili nausea, diarrea o costipazione (meno comuni quando si prescrive il farmaco durante i pasti), raramente - aumento dell'attività di AST, ALT, fosfatasi alcalina, in alcuni casi - ittero.

Dal lato del sistema sanguigno: raramente - anemia, leucopenia, trombocitopenia.

Reazioni allergiche: raramente - prurito, orticaria, eruzione maculo-papulare.

Controindicazioni al farmaco:

- diabete mellito di tipo 1 (insulino-dipendente),

- chetoacidosi diabetica, precoma diabetico, coma diabetico,

- grave insufficienza renale o epatica,

- somministrazione simultanea di miconazolo,

- periodo di allattamento (allattamento al seno),

- età da bambini e da adolescente fino a 18 anni,

- ipersensibilità alla gliclazide o ad uno qualsiasi degli eccipienti del farmaco, altri derivati ​​della sulfonilurea, sulfonil ammidi.

Non è raccomandato l'uso del farmaco in combinazione con fenilbutazone o danazolo.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento.

Non ci sono dati clinici sufficienti per valutare il rischio di possibili difetti e effetti fetotoksicheskih causati dall'uso di gliclazide durante la gravidanza. Pertanto, l'uso di Diabeton CF in questa categoria di pazienti è controindicato.

Quando la gravidanza è arrivata sullo sfondo del farmaco, non vi è alcun motivo specifico per la sua interruzione. In tali casi, così come nel caso di una gravidanza pianificata, il farmaco deve essere sospeso e la terapia deve essere continuata solo con preparazioni di insulina sotto stretto monitoraggio di tutti i parametri di laboratorio del metabolismo dei carboidrati. Si raccomanda anche il monitoraggio neonatale della glicemia.

Non è noto se la gliclazide sia escreta nel latte materno; non sono disponibili dati sul rischio di sviluppare ipoglicemia neonatale. A questo proposito, la terapia con gliclazide durante l'allattamento è controindicata.

Studi sperimentali su animali hanno dimostrato che i derivati ​​della sulfonilurea ad alte dosi hanno un effetto teratogeno.

Istruzioni speciali per l'uso Diabeton mv.

Quando si prescrive Diabeton MB, si deve tenere presente che, a seguito dell'assunzione di derivati ​​della sulfonilurea, può svilupparsi ipoglicemia e, in alcuni casi, in una forma grave e prolungata che richiede il ricovero in ospedale e la somministrazione di glucosio per diversi giorni.

Al fine di evitare lo sviluppo di ipoglicemia, sono necessarie un'attenta selezione dei pazienti e una selezione individuale delle dosi, oltre a fornire al paziente informazioni complete sul trattamento proposto.

Con l'uso di farmaci ipoglicemizzanti nei pazienti anziani, nelle persone che non ricevono costantemente una nutrizione sufficiente, con una condizione generale indebolita, nei pazienti con insufficienza surrenalica o ipofisaria, il rischio di ipoglicemia è aumentato.

I sintomi dell'ipoglicemia sono difficili da riconoscere negli anziani e nei pazienti in terapia con beta-bloccanti.

Nell'appuntamento dei pazienti con Diabeton MV in età avanzata, è necessario condurre un attento monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue. Il trattamento deve iniziare gradualmente e durante i primi giorni di terapia, i livelli di glucosio a digiuno devono essere monitorati e dopo i pasti.

Diabeton MB può essere prescritto solo a pazienti che ricevono pasti regolari, includendo sempre la colazione e garantendo un apporto sufficiente di carboidrati. L'ipoglicemia si sviluppa spesso con una dieta ipocalorica, dopo un esercizio prolungato o vigoroso, dopo aver bevuto alcolici o durante l'assunzione di più farmaci ipoglicemizzanti contemporaneamente.

Se compaiono sintomi di ittero colestatico, il trattamento deve essere interrotto. Dopo la cancellazione di Diabeton MB, questi sintomi di solito scompaiono.

Nei pazienti con grave insufficienza epatica e / o renale, è possibile una modifica delle proprietà farmacocinetiche e / o farmacodinamiche della gliclazide. In particolare, una grave insufficienza epatica o renale può influenzare la distribuzione di gliclazide nel corpo. L'insufficienza epatica può anche ridurre la glucogenesi. Questi effetti aumentano il rischio di sviluppare condizioni ipoglicemizzanti. L'ipoglicemia che si sviluppa in questi pazienti può essere piuttosto lunga, in questi casi è necessario condurre immediatamente una terapia appropriata.

Il controllo dei livelli di glucosio nel sangue nei pazienti in trattamento con agenti ipoglicemizzanti può essere compromesso nei seguenti casi: febbre, traumi, malattie infettive o interventi chirurgici. In tali situazioni, potrebbe essere necessario interrompere il trattamento con Diabeton MB e prescrivere la terapia insulinica.

L'efficacia di Diabeton MB (così come di altri farmaci ipoglicemizzanti orali) in alcuni pazienti tende a diminuire dopo un lungo periodo di tempo. Ciò può essere dovuto alla progressione del diabete mellito o ad una diminuzione della risposta al farmaco. Questo fenomeno è noto come resistenza ai farmaci secondaria, che deve essere distinta da quella primaria quando il farmaco viene prescritto per la prima volta e non dà l'effetto previsto. Prima di diagnosticare il fallimento secondario della terapia farmacologica da parte di un paziente, è necessario valutare l'adeguatezza della selezione della dose e la conformità del paziente con la dieta prescritta.

Durante la terapia con Diabeton MB, il fenilbutazone e il danazolo non sono raccomandati. È preferibile utilizzare un altro FANS.

Durante la terapia con Diabeton MB, è necessario abbandonare l'uso di alcol o droghe, tra cui l'etanolo.

È necessario informare il paziente e i suoi familiari circa il rischio di ipoglicemia, i suoi sintomi e le condizioni favorevoli al suo sviluppo. È anche necessario spiegare cos'è la resistenza ai farmaci primaria e secondaria. Il paziente deve essere informato del potenziale rischio e dei benefici del trattamento proposto, è anche necessario parlargli di altre terapie. Il paziente deve chiarire l'importanza di una dieta costante, la necessità di un regolare esercizio fisico e un monitoraggio regolare dei livelli di glucosio nel sangue e delle urine.

Controllo dei parametri di laboratorio

È necessario determinare regolarmente i livelli di glucosio e di emoglobina glicolizzata nel sangue, il contenuto di glucosio nelle urine.

Influenza sulla capacità di guidare i meccanismi di trasporto e controllo del motore

I pazienti devono essere consapevoli dei sintomi dell'ipoglicemia e usare cautela quando guidano o fanno un lavoro che richiede un alto tasso di reazioni psicomotorie.

Overdose del farmaco:

Sintomi: ipoglicemia, nei casi più gravi - accompagnata da coma, convulsioni e altri disturbi neurologici.

Trattamento: i sintomi moderati dell'ipoglicemia sono corretti dall'assunzione di carboidrati, dall'aggiustamento della dose e / o dal cambiamento della dieta. Un attento monitoraggio delle condizioni del paziente deve essere continuato fino a quando il medico curante non è certo che nulla minacci la salute del paziente. In condizioni gravi è necessario fornire assistenza medica di emergenza e ricovero immediato.

Se si sospetta o viene diagnosticato un coma ipoglicemico, al paziente vengono somministrati rapidamente 50 ml di una soluzione concentrata di destrosio (glucosio) al 40%. Quindi, una soluzione di destrosio al 5% più diluita (glucosio) viene iniettata nella / nella flebo per mantenere il livello richiesto di glucosio nel sangue. Un attento monitoraggio deve essere effettuato almeno per le successive 48 ore Inoltre, a seconda delle condizioni del paziente, la questione della necessità di un ulteriore monitoraggio delle funzioni vitali del paziente deve essere risolta.

Nei pazienti con malattia epatica, la clearance plasmatica della gliclazide può essere lenta. La dialisi in tali pazienti di solito non viene eseguita a causa del marcato legame della gliclazide con le proteine ​​plasmatiche.

Interazione Diabeton mV con altri farmaci.

Farmaci che migliorano l'effetto di Diabeton MB

L'uso simultaneo di Diabeton MB con miconazolo (per uso sistemico) migliora il possibile sviluppo di ipoglicemia, fino a un coma.

Combinazioni non raccomandate

Il fenilbutazone (per uso sistemico) aumenta l'effetto ipoglicemizzante dei derivati ​​della sulfonilurea, poiché sostituisce la loro connessione con le proteine ​​plasmatiche e / o rallenta la loro eliminazione dal corpo.

Se usati contemporaneamente a Diabeton MB, i farmaci contenenti etanolo ed etanolo aumentano l'ipoglicemia, inibendo le reazioni compensative e possono contribuire allo sviluppo del coma ipoglicemico.

Combinazioni che richiedono precauzioni speciali

L'uso simultaneo di beta-bloccanti maschera alcuni dei sintomi dell'ipoglicemia, come palpitazioni e tachicardia. La maggior parte dei beta-bloccanti non selettivi aumenta la frequenza e la gravità dell'ipoglicemia.

Il fluconazolo aumenta la durata dei derivati ​​della solfonilurea T1 / 2 e aumenta il rischio di ipoglicemia.

L'uso simultaneo di ACE-inibitori (captopril, enalapril) può esacerbare l'effetto ipoglicemico dei derivati ​​della sulfonilurea (secondo un'ipotesi, la tolleranza al glucosio migliora, seguita da una diminuzione del fabbisogno di insulina). Le reazioni ipoglicemizzanti sono rare.

I preparativi indeboliscono l'azione di Diabeton di MV

Combinazioni non raccomandate

Con l'uso simultaneo con danazolo, l'efficacia di Diabeton MB può diminuire.

Combinazioni che richiedono precauzioni speciali

L'uso combinato di Diabeton MB e clorpromazina ad alte dosi (oltre 100 mg / die) può portare ad un aumento dei livelli plasmatici di glucosio a causa di una diminuzione della secrezione di insulina.

Con l'uso simultaneo di corticosteroidi (per uso sistemico, esterno e locale) e tetrakozaktid aumentano il livello di glucosio nel sangue con il possibile sviluppo di chetoacidosi (ridotta tolleranza al glucosio sotto l'influenza dei corticosteroidi).

Con l'uso simultaneo di Diabeton MB con progestinici, l'effetto diabetogeno dei progestinici in dosi elevate deve essere preso in considerazione.

Se usati insieme, gli stimolatori dei 2-adrenorecettori (per uso sistemico) - ritodrin, salbutamolo, terbutalina aumentano i livelli di glucosio nel sangue (dovrebbe essere assicurato l'autocontrollo del glucosio nel sangue, se necessario, potrebbe essere necessario trasferire il paziente nell'insulina).

Se necessario, l'uso delle suddette combinazioni dovrebbe fornire il controllo dei livelli di glucosio nel sangue. Potrebbe essere necessario modificare ulteriormente la dose di Diabeton MB sia durante il periodo di terapia di associazione sia dopo l'interruzione del farmaco aggiuntivo.

Indicazioni per l'uso

Le principali indicazioni per l'assunzione di Diabeton sono il diabete mellito di tipo 2 (DM) e la prevenzione delle sue complicanze.

  • Diabete di tipo 2 con un calo inefficace dei livelli di zucchero da diete, sforzo fisico e perdita di peso,
  • prevenzione delle complicanze del diabete di tipo 2 associate ad elevati livelli di glucosio nel sangue.

Istruzioni per l'uso Diabeton 60 mg dosaggio

Il farmaco è destinato solo agli adulti.

Selezione dei dosaggi Il diabete deve essere effettuato secondo le indicazioni della glicemia al momento dell'inizio del farmaco. L'aumento graduale del dosaggio può essere effettuato almeno dopo 14 giorni dall'assunzione del farmaco.

Il dosaggio iniziale standard è di 30 mg al giorno (1/2 compressa di Diabeton 60 mg.).

Un dosaggio adatto viene selezionato individualmente, in base agli indicatori di glicemia e di emoglobina glicata HbA1C. Se il dosaggio iniziale è insufficiente, trasferire a Diabeton 60 mg (compressa intera) e oltre. L'intervallo tra l'aumento del dosaggio dovrebbe essere di almeno 2 settimane, con un attento controllo dei livelli di zucchero.

La dose massima è di 120 mg al giorno.

Diabeton è compatibile con altri farmaci per il diabete. È possibile sostituire una compressa di Diabeton 60 mg 1/2 compresse Diabeton MB 60 mg. Quando si passa un paziente da Diabeton 60 mg a Diabeton MB, è importante monitorare il livello di zucchero con un glucometro più volte al giorno.

Quando salta una o più dosi del farmaco non deve assumere una dose più elevata nella dose successiva, la dose dimenticata deve essere assunta il giorno successivo. In parole semplici - non saltare il programma di ammissione, se mancato - basta prendere il dosaggio successivo sul programma. Nessuna doppia dose o prema più frequente!

Per gli anziani (oltre i 65 anni), non è richiesta la modalità di correzione o il dosaggio del diabete.

Per le persone con insufficienza renale lieve o moderata, il farmaco è prescritto nelle stesse dosi dei pazienti con normale funzionalità renale. Tali dosaggi sono stati confermati da studi clinici.

Composizione e modulo di rilascio

Diabeton MV è prodotto sotto forma di compresse con una tacca e la scritta "DIA" "60" su entrambi i lati. Ingrediente attivo - gliclazide 60 mg. Componenti ausiliari: magnesio stearato - 1,6 mg, biossido di silicio colloidale anidro - 5,04 mg, maltodestrina - 22 mg, ipromellosa 100 cp - 160 mg.

Le lettere "MB" nel nome di Diabeton sono decodificate come una versione modificata, ad es. a poco a poco.

produttore: Les Laboratoires Servier, Francia

Come funziona Diabeton MB

Il diabete si riferisce ai farmaci sulfonilurea di seconda generazione. Attiva il pancreas e le cellule B, che sono responsabili della produzione di insulina. Efficace se le cellule funzionano in qualche modo. Il farmaco viene prescritto dopo l'analisi del c-peptide, se il risultato è inferiore a 0,26 mmol / l.

La secrezione di insulina durante l'assunzione di gliclazide è il più possibile fisiologica: il picco della secrezione viene ripristinato in risposta al destrosio, che penetra nel sangue dai carboidrati e la produzione di ormoni aumenta nella fase 2.

Gravidanza e allattamento

Non sono stati condotti studi sulle donne nella situazione, non sono disponibili dati sull'effetto della gliclazide sul nascituro. Nel corso di esperimenti su animali sperimentali, non vi è stata violazione dello sviluppo embrionale.

Se la gravidanza si è verificata durante l'assunzione di Diabeton CF, viene annullata e trasferita all'insulina. Lo stesso vale per la pianificazione. Ciò è necessario per ridurre le possibilità di sviluppare malformazioni congenite in un bambino.

Utilizzare durante l'allattamento

Non ci sono informazioni verificate rilevanti sul fatto che Diabeton entri nel latte e il probabile rischio di sviluppare uno stato ipoglicemizzante in un neonato, ad esempio durante l'allattamento, è proibito. Quando non ci sono alternative per nessun motivo, vengono passati all'alimentazione artificiale.

Effetti collaterali

Quando si assume Diabeton in combinazione con un'alimentazione indiscriminata di cibo, può verificarsi ipoglicemia.

  • mal di testa, vertigini, percezione alterata,
  • costante sensazione di fame
  • nausea, vomito,
  • debolezza generale, tremori alle mani, convulsioni,
  • irritabilità senza causa, eccitazione nervosa,
  • insonnia o sonnolenza,
  • perdita di coscienza con un possibile coma.

Possono anche essere rilevate le seguenti reazioni, che scompaiono dopo aver preso un dolce:

  • Sudorazione eccessiva, la pelle diventa appiccicosa al tatto.
  • Ipertensione, palpitazioni, aritmia.
  • Dolore acuto al petto a causa della mancanza di afflusso di sangue.

Altri effetti indesiderati:

  • sintomi dispeptici (dolore addominale, nausea, vomito, diarrea o costipazione),
  • reazioni allergiche di fronte all'assunzione di Diabeton,
  • diminuzione del numero di leucociti, piastrine, numero di granulociti, concentrazione di emoglobina (i cambiamenti sono reversibili),
  • è stata registrata una maggiore attività degli enzimi epatici (AST, ALT, fosfatasi alcalina), casi isolati di epatite,
  • il disturbo del sistema visivo è possibile all'inizio della terapia del diabete.

Interazione con altri farmaci

Farmaci che aumentano l'effetto della gliclazide

L'agente antifungino Miconazole è controindicato. Aumenta il rischio di stato ipoglicemizzante fino al coma.

Il diabete deve essere attentamente combinato con il farmaco antinfiammatorio non steroideo Fenilbutazone. Con l'uso sistemico rallenta l'escrezione del farmaco dal corpo. Se la ricezione di Diabeton è necessaria e non può essere sostituita con nulla, si verifica l'aggiustamento del dosaggio di gliclazide.

L'alcool etilico aggrava lo stato ipoglicemico e inibisce la compensazione, che contribuisce allo sviluppo di un coma. Per questo motivo, è consigliabile escludere alcol e droghe contenenti etanolo.

Inoltre, lo sviluppo di uno stato ipoglicemico nell'uso incontrollato del diabete contribuisce a:

  • bisoprololo,
  • fluconazolo,
  • captopril,
  • ranitidina,
  • moclobemide,
  • sulfadimetoksin,
  • fenilbutazone,
  • Metformina.

L'elenco contiene solo esempi specifici; altri strumenti che appartengono allo stesso gruppo hanno lo stesso effetto.

Farmaci che riducono l'effetto del diabete

Non puoi prendere Danazol, perché ha un effetto diabetico. Se la ricezione non può essere annullata, è necessario un aggiustamento della gliclazide durante la terapia e nel periodo successivo.

Un attento controllo richiede la combinazione con neurolettici a dosi elevate, perché contribuiscono a una riduzione del rilascio di ormoni e ad un aumento del glucosio. La selezione della dose di Diabeton MV viene effettuata sia durante la terapia che dopo la sua cancellazione.

Nel trattamento dei glucocorticosteroidi, la concentrazione di glucosio aumenta con una possibile diminuzione della tolleranza ai carboidrati.

β2-adrenomimetiki quando somministrato per via endovenosa aumenta la concentrazione di glucosio. Se necessario, il paziente viene trasferito all'insulina.

Combinazioni da non trascurare

Con la terapia con warfarin, Diabeton può potenziarne l'effetto. Questo dovrebbe essere preso in considerazione in questa combinazione e regolare la dose dell'anticoagulante. Potrebbe richiedere un aggiustamento della dose di quest'ultimo.

Istruzioni speciali

Si consiglia di assumere CF Diabeton solo a persone che consumano pasti equilibrati e regolari senza saltare un pasto importante: la colazione. I carboidrati nella dieta sono molto importanti, perché il rischio di sviluppare uno stato ipoglicemico è aumentato proprio dal loro uso irregolare, nonché da una dieta ipocalorica.

I sintomi ipoglicemizzanti possono essere ripetuti. Con sintomi fortemente pronunciati, anche se c'è stato un miglioramento temporaneo dello stato dopo il cibo con carboidrati, è necessaria assistenza specializzata, a volte anche al ricovero.

Per evitare ciò, è necessario avvicinarsi con attenzione alla selezione del dosaggio di Diabeton.

Casi che aumentano il rischio di stato ipoglicemico:

  1. Riluttanza e incapacità di una persona di seguire le istruzioni del medico.
  2. Cattiva alimentazione, saltare i pasti, scioperi della fame.
  3. Esercizio fisico minore con una grande quantità di carboidrati consumati.
  4. Insufficienza renale
  5. Sovradosaggio con gliclazide.
  6. Malattie della ghiandola tiroidea.
  7. Prendi delle droghe.

Insufficienza renale ed epatica

Le proprietà della sostanza vengono modificate a causa di insufficienza renale epatica e grave. La condizione ipoglicemizzante può essere lunga, è necessario eseguire la terapia di emergenza.

Informazioni per il paziente

Dovresti allenarti regolarmente e monitorare il tuo indicatore di glucosio, attenersi al menu speciale e mangiare senza saltare. Il paziente e i suoi parenti devono essere consapevoli dell'ipoglicemia, dei suoi segni e metodi di arresto.

Controllo glicemico insufficiente

Quando un paziente ha la febbre, malattie infettive, vengono prescritti interventi chirurgici importanti, vengono ricevute lesioni, il controllo glicemico viene indebolito. A volte diventa necessario passare all'insulina con l'abolizione di Diabeton MV.

Può verificarsi resistenza secondaria ai farmaci, che si verifica con il progredire della malattia o la diminuzione della risposta del corpo al farmaco. Di solito, il suo sviluppo si verifica dopo un trattamento prolungato con farmaci ipoglicemizzanti orali. Per confermare la resistenza secondaria, l'endocrinologo valuta la correttezza dei dosaggi selezionati e la conformità del paziente con la dieta prescritta.

Impatto sulla capacità di gestire veicoli e meccanismi

Nel periodo di lavoro al volante o qualsiasi lavoro che richiede un processo decisionale alla velocità della luce, prestare particolare attenzione.

Analoghi di Diabeton MV

Nome commercialeDosaggio di gliclazide, mgPrezzo, rub
Gliclazide CANON30

60150

220 Gliclazide MB OZONE30

60130

200 Gliclazide MV PHARMSTANDART60215 Diabefarm MV30145 Glidiab MB30178 Glidiab80140 Diabetalong30

60130

270 Gliklada60260

Cosa può essere sostituito?

Il diabete MB può essere sostituito con altri farmaci con lo stesso dosaggio e principio attivo. Ma esiste una cosa come la biodisponibilità: la quantità di una sostanza che raggiunge il suo obiettivo, cioè la capacità del farmaco di essere assorbito. In alcune controparti di bassa qualità, è basso, il che significa che la terapia sarà inefficace, perché di conseguenza, il dosaggio potrebbe non essere corretto. Ciò è dovuto alla scarsa qualità delle materie prime, componenti ausiliari che non consentono il rilascio completo del principio attivo.

Per evitare problemi, tutte le sostituzioni vanno eseguite solo dopo aver consultato un medico.

Maninil, Metformin o Diabeton: qual è il migliore?

Per confrontare quale è meglio, vale la pena considerare i lati negativi dei farmaci, perché sono tutti prescritti per la stessa malattia. Le informazioni di cui sopra riguardano la preparazione di Diabeton MV, pertanto verranno ulteriormente considerati Maninil e Metformin.

Maninmetformina
Vietato dopo resezione del pancreas e condizioni che comportano una violazione dell'assunzione di cibo, anche in ostruzione intestinale.Proibito in alcolismo cronico, insufficienza cardiaca e respiratoria, anemia, malattie infettive.
Alta probabilità di accumulo del principio attivo nel corpo in pazienti con insufficienza renale.Influisce negativamente sulla formazione di un coagulo di fibrina, il che significa un aumento del tempo di sanguinamento. La chirurgia aumenta il rischio di gravi perdite di sangue.
A volte c'è una violazione della vista e della sistemazione.Un grave effetto collaterale - lo sviluppo dell'acidosi lattica - è l'accumulo di acido lattico nei tessuti e nel sangue, che porta al coma.
Spesso provoca la comparsa di disturbi gastrointestinali.

Maninil e Metformin appartengono a diversi gruppi farmacologici, quindi il principio di azione è diverso. Ognuno ha i suoi vantaggi, che saranno necessari per alcuni gruppi di pazienti.

Aspetti positivi:

Supporta l'attività del cuore, non aggrava l'ischemia miocardica nei pazienti con malattia coronarica e aritmia nell'ischemia.Il controllo glicemico è migliorato aumentando la suscettibilità dell'insulina ai tessuti bersaglio periferici. È prescritto per l'inefficacia di altri derivati ​​della sulfonilurea.Rispetto a un gruppo di derivati ​​della sulfonilurea e insulina, non sviluppa ipoglicemia. Prolunga il tempo necessario per l'insulina a causa della tossicodipendenza secondaria.Riduce i livelli di colesterolo. Riduce il peso corporeo o lo stabilizza.

Dalla molteplicità della ricezione: Diabeton CF assunto una volta al giorno, Metformina - 2-3 volte, Manin - 2-4 volte.

Recensioni diabetiche

Caterina. Di recente, il medico mi ha prescritto Diabeton MV, prendendo 30 mg con Metformina (2000 mg al giorno). Lo zucchero è diminuito da 8 mmol / le 5. Il risultato è soddisfatto, non ci sono effetti collaterali, anche l'ipoglicemia.

Valentina. Anno che bevo Diabeton, lo zucchero rimane normale. Continuo a dieta, la sera vado a fare una passeggiata. È stato tale che mi sono dimenticato di mangiare dopo aver preso la droga, c'era un brivido nel corpo, ho capito che era ipoglicemia. Ho mangiato dolci dopo 10 minuti, mi sentivo bene. Dopo quell'incidente mangio regolarmente.

Azione farmacologica di Diabeton

Il componente attivo di Diabeton (gliclazide) ha un pronunciato effetto ipoglicemizzante, riducendo efficacemente la concentrazione di glucosio nel sangue e stimolando la secrezione di insulina da parte delle cellule β delle isole di Langerhans.

Il diabete sullo sfondo del diabete di tipo 2 in risposta all'assunzione di glucosio contribuisce al ripristino del picco precoce della secrezione di insulina e contemporaneamente migliora la seconda fase della sua secrezione.

Inoltre, secondo le istruzioni, Diabeton riduce il rischio di sviluppare trombosi di piccoli vasi, influenzando i meccanismi che sono i principali fattori per lo sviluppo di complicanze del diabete.

Indicazioni per l'uso di Diabeton

Secondo le istruzioni, viene prescritto Diabeton:

  • Nel trattamento del diabete di tipo 2 a causa della mancanza di efficacia dallo sforzo fisico e dalla terapia dietetica,
  • Per la prevenzione delle complicanze del diabete mellito - riduzione del rischio di ictus, retinopatia, nefropatia e infarto del miocardio.

Controindicazioni

Il diabete, secondo le istruzioni, è controindicato per nominare sullo sfondo:

  • Diabete di tipo 1,
  • Grave insufficienza renale o epatica,
  • Precoma diabetico, chetoacidosi diabetica, coma diabetico.

Inoltre, Diabeton MB non si applica:

  • Contemporaneamente a miconazolo, fenilbutazone o danazolo,
  • Durante la gravidanza e l'allattamento,
  • In pediatria sotto i 18 anni,
  • Quando l'ipersensibilità all'attivo (gliclazide) e uno qualsiasi dei componenti ausiliari del farmaco.

La cura speciale richiede la nomina di Diabeton CF:

  • Quando il deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi,
  • Con alcolismo,
  • Sullo sfondo dell'insufficienza renale ed epatica,
  • Con un'alimentazione irregolare o sbilanciata,
  • Con ipotiroidismo,
  • Sullo sfondo di gravi malattie del sistema cardiovascolare,
  • Con terapia a lungo termine con glucocorticosteroidi,
  • Contro l'insufficienza surrenalica o ipofisaria,
  • Nei pazienti anziani

Dosaggio e somministrazione Diabeton

Il dosaggio giornaliero di Diabeton CF deve essere assunto una volta al giorno, preferibilmente a colazione.

Il dosaggio iniziale del farmaco è di 30 mg al giorno, che può essere aumentato individualmente a due compresse di Diabeton 60. Allo stesso tempo, la dose non deve essere aumentata più di una volta al mese.

Non superare la dose massima giornaliera raccomandata, che è di 2 compresse di Diabeton 60.

Quando si passa da compresse convenzionali (80 mg) a Diabeton 60, deve essere effettuato un attento controllo glicemico. Inoltre, la dose iniziale di Diabeton MV non deve superare i 30 mg per almeno due settimane. Lo stesso dosaggio deve essere applicato sullo sfondo del rischio di ipoglicemia:

  • In disturbi endocrini gravi o scarsamente compensati - insufficienza ipofisaria e surrenalica, ipotiroidismo,
  • In caso di nutrizione insufficiente o sbilanciata,
  • Nelle malattie gravi del sistema cardiovascolare - grave cardiopatia ischemica, grave aterosclerosi delle arterie carotidi, aterosclerosi comune,
  • All'atto di annullamento di glucocorticosteroids dopo il loro uso lungo o il ricevimento in dosi elevate.

In caso di sovradosaggio di diabetici, è molto probabile lo sviluppo di ipoglicemia, al fine di ridurre i sintomi di cui si raccomanda di aumentare l'assunzione alimentare di cibo e ridurre la dose del farmaco.

Effetti collaterali di diabete

Secondo le recensioni, il diabete, come altri farmaci del gruppo sulfonilurea, può portare allo sviluppo di ipoglicemia, che molto spesso si sviluppa sullo sfondo dell'assunzione di cibo irregolare. I sintomi più pronunciati dell'ipoglicemia durante l'assunzione di Diabeton, secondo le recensioni, sono:

  • Forte sensazione di fame
  • Mal di testa,
  • Maggiore affaticamento
  • Nausea e vomito
  • Irritabilità e eccitazione,
  • Disturbi del sonno
  • Risposta lenta
  • bradicardia,
  • Diminuzione della concentrazione
  • crampi,
  • Depressione e confusione,
  • Visione, percezione e linguaggio alterati,
  • Vertigini e debolezza
  • Brad.

Oltre ai sintomi descritti durante l'assunzione di Diabeton, secondo le recensioni, possono verificarsi reazioni adrenergiche sotto forma di:

  • ansia,
  • Aumento della sudorazione,
  • Ipertensione,
  • tachicardia,
  • Aritmia.

Di solito, i sintomi dell'ipoglicemia sono facilmente interrotti dall'assunzione di carboidrati, tuttavia, per le malattie a lungo termine, potrebbe essere necessaria l'assistenza medica di emergenza.

Oltre all'ipoglicemia, Diabeton MV può causare indigestione, che può essere evitato assumendo il medicinale durante la colazione.

Tra i disturbi della pelle si distinguono eritema, eruzione cutanea, orticaria, eruzione cutanea maculopapolare e bollosa e prurito. In alcuni casi, specialmente all'inizio della terapia, l'assunzione di Diabeton provoca disturbi visivi transitori.

Istruzioni per l'uso Diabeton MV

Il farmaco stimola l'attività del pancreas per produrre secrezione di enzimi e insulina. Ciò consente di ridurre i livelli di zucchero nel sangue.
L'intervallo tra la produzione di insulina e l'assunzione di cibo è ridotto. Il farmaco ripristina il picco iniziale della secrezione di insulina in risposta all'assunzione di glucosio e migliora anche la seconda fase della produzione di insulina. Ciò consente di contenere i livelli di zucchero nel sangue.
Dal corpo, il farmaco viene escreto dai reni e dal fegato.

Quando prenderlo

Il farmaco è prescritto a pazienti con diabete mellito di secondo tipo, se non è possibile far fronte alla malattia con l'aiuto di dieta ed esercizio fisico.

Controindicazioni da ricevere

  • Diabete mellito di tipo uno.
  • Età inferiore ai 18 anni.
  • Chetoacidosi o coma diabetico.
  • Gravi danni al fegato e ai reni.
  • Trattato con miconazolo, fenilbutazone o Danazolo.
  • Intolleranza individuale ai componenti che compongono il farmaco.

Esistono anche categorie di pazienti a cui è stato prescritto con cautela Diabeton MB. Questi sono pazienti con ipotiroidismo e altre patologie endocrine, anziani, alcolisti. È inoltre necessario prescrivere attentamente il farmaco a pazienti che non hanno eseguito il debug della dieta.

Cosa cercare

Durante l'assunzione del farmaco, è necessario abbandonare la guida. Ciò è particolarmente vero per le persone che hanno appena iniziato il trattamento con Diabeton MV.
Se una persona soffre di patologie infettive acute, o ha recentemente subito un trauma o è in fase di recupero dopo l'intervento chirurgico, si raccomanda di rifiutare di assumere farmaci che riducono lo zucchero. Si raccomanda la preferenza per iniezioni di insulina.

Il diabete MB va assunto una volta al giorno. La dose giornaliera è compresa tra 30 e 120 mg. Se una persona ha perso l'ammissione successiva, non è necessario raddoppiare la dose successiva.

L'effetto collaterale più comune è una forte riduzione della glicemia. Questa condizione si chiama ipoglicemia.
Altri effetti collaterali includono: dolore addominale, vomito e nausea, diarrea o costipazione, eruzioni cutanee che pruriscono gravemente.
Nell'analisi del sangue può aumentare tali indicatori come: ALT, AST, ALP.

Periodo di gestazione e periodo di allattamento

Il diabete MB è vietato durante la gravidanza e l'allattamento. Durante questo periodo, alle donne vengono somministrate iniezioni di insulina.

Ricevimento con altri farmaci

Il diabete MB è controindicato per l'uso con molti farmaci, poiché può interagire con essi. Questo può portare a gravi effetti collaterali. Pertanto, il medico che prescrive Diabeton MW deve essere consapevole che il paziente sta assumendo altri farmaci.

Se è stata assunta una dose elevata del farmaco, può provocare un forte calo del glucosio nel sangue. Un leggero sovradosaggio può essere regolato mangiando, il che eliminerà i sintomi dell'ipoglicemia. Se un grave sovradosaggio, allora minaccia lo sviluppo di coma e morte. Pertanto, è impossibile ritardare il trattamento per le cure mediche di emergenza.

Tempo di conservazione, composizione e modulo di rilascio

Diabeton MB è disponibile in forma di compresse. Le compresse sono bianche e dentellate. Ogni compressa ha la scritta "DIA 60".
La gliclazide è il principale ingrediente attivo del farmaco. Ogni compressa contiene 60 mg. I componenti ausiliari sono lattosio monoidrato, maltodestrina, ipromellosa, magnesio stearato e silice.
Il farmaco viene conservato per non più di 2 anni dalla data di rilascio.
Non sono richieste condizioni speciali di conservazione. È importante assicurarsi che il farmaco non sia accessibile ai bambini.

Diabeton e Diabeton CF: qual è la differenza?

Diabeton MW, a differenza di Diabeton, ha un effetto prolungato. Pertanto, viene assunto una volta ogni 24 ore. È meglio farlo al mattino, prima di mangiare.

Diabeton non è attualmente in vendita, il produttore ha smesso di produrlo. In passato, i pazienti dovevano assumere una compressa 2 volte al giorno.

Diabeton MV agisce in modo più morbido rispetto al suo predecessore. Riduce agevolmente la glicemia.

Diabeton CF e Glidiab MB: caratteristiche comparative

L'analogo del farmaco Diabeton MV è un farmaco chiamato Glidiab MB. È prodotto in Russia.

Un altro analogo di Diabeton MV è il farmaco Diabefarm MV. È prodotto da Pharmacor Production. Il suo vantaggio è a basso costo. La base del farmaco è gliclazide. Tuttavia, è raramente prescritto.

Caratteristiche reception Diabetona

Il diabete MB viene prescritto una volta al giorno. Dovrebbe essere preso prima dei pasti, è meglio farlo allo stesso tempo. Si consiglia di bere una pillola prima di colazione, dopo di che è necessario iniziare a mangiare. Ciò minimizzerà il rischio di ipoglicemia.

Se all'improvviso una persona ha perso l'assunzione successiva, è necessario bere la dose standard il giorno successivo. Questo viene fatto alla solita ora - prima di colazione. Il doppio dosaggio non dovrebbe essere. Altrimenti, puoi innescare lo sviluppo di effetti collaterali.

Da quanto tempo inizia a funzionare Diabeton MB?

Lo zucchero nel sangue dopo aver assunto la dose successiva di Diabeton MV inizia a diminuire in circa mezz'ora - un'ora. Informazioni più precise non sono disponibili. In modo che non cada a livelli critici, dopo aver preso la dose successiva è necessario mangiare. L'effetto continuerà per tutto il giorno. Pertanto, più di una volta al giorno, il farmaco non è prescritto.

Una versione precedente del farmaco Diabeton MV - Diabeton. Iniziò ad abbassare lo zucchero più velocemente e il suo effetto fu meno lungo nel tempo. Pertanto, è stato necessario prenderlo 2 volte al giorno.

Il diabete MB è un farmaco originale che viene prodotto in Francia. Tuttavia, la Russia produce le sue controparti. Il loro costo è molto più basso.

Questi farmaci includono:

La società Akrikhin produce la droga Glidiab MB.

Pharmacor produce Diabefarm MV.

La società MS-Vita produce il farmaco Diabetalong.

La società Pharmstandard rilascia il farmaco Gliclazide MB.

La società Kanonfarma rilascia il farmaco Gliclazide Canon.

Per quanto riguarda la droga Diabeton, fu abbandonata all'inizio del duemilionesimo.

Ricezione Diabeton MV e alcol

Durante il corso del trattamento con il farmaco Diabeton MV, è necessario abbandonare completamente l'uso di bevande alcoliche. Se ciò non viene fatto, la possibilità di una persona di sviluppare ipoglicemia aumenta più volte. Inoltre, aumenta il rischio di danni tossici al fegato e l'insorgenza di altre gravi complicanze. Per molti diabetici, questo diventa un vero problema. Dopotutto, Diabeton MW è prescritto a lungo e talvolta deve essere assunto per tutta la vita.

Diabeton o Metformin?

Oltre a Diabeton, il medico può prescrivere altri medicinali al paziente, ad esempio Metformina. È un farmaco efficace per ridurre la glicemia. La metformina previene anche lo sviluppo di complicanze del diabete, che possono essere molto gravi. Tuttavia, in associazione con Diabeton, la metformina non viene utilizzata. Pertanto, dovrai optare per uno dei farmaci. Oltre alla metformina, può essere somministrato il suo analogo, Glavus Met, ma è un farmaco combinato.

Il trattamento del diabete è un compito serio, che il paziente deve risolvere con il medico.

Opzioni di trattamento

Prima di iniziare il trattamento dei farmaci che bruciano lo zucchero, è necessario provare a controllare il livello di glucosio nel sangue con l'aiuto della dieta. Se ciò non bastasse, il medico prescriverà un trattamento che può essere basato sull'assunzione di Diabeton. In questo caso, non puoi rifiutare la dieta. Nessuno, anche il farmaco più costoso non consentirà di ottenere il recupero, se non si avvia uno stile di vita sano. I farmaci e la dieta si completano a vicenda.

Quali farmaci possono sostituire Diabeton CF?

Se per qualche motivo è necessario sostituire il farmaco Diabeton MV, il medico dovrebbe occuparsi della selezione di un nuovo farmaco. È possibile che consiglierebbe al paziente di assumere Metformina, Glucophage, Galvus Met, ecc. Tuttavia, quando si passa da un farmaco a un altro, è importante tenere conto di molti punti: il costo del farmaco, la sua efficacia, le possibili complicanze, ecc.

In questo caso, il paziente deve sempre ricordare che senza una dieta, il controllo della malattia è impossibile. Molte persone credono erroneamente che l'assunzione di medicinali costosi consenta loro di abbandonare i principi della nutrizione clinica. Non lo è. La malattia non regredisce, ma progredirà. Di conseguenza, lo stato di salute peggiora ancora di più.

Cosa scegliere: Gliclazide o Diabeton?

Il diabete MB è il nome commerciale del farmaco e la gliclazide è il suo principale ingrediente attivo. Diabeton è prodotto in Francia, quindi può costare 2 volte più costoso rispetto ai suoi omologhi nazionali. Tuttavia, la base in essi sarà la stessa.

Gliclazide MB è un farmaco per ridurre il livello di zucchero nel sangue di azione prolungata. Deve anche essere preso 1 volta al giorno. Tuttavia, è più economico di Diabeton MB. Pertanto, le capacità finanziarie del paziente rimangono il punto decisivo nella scelta di un farmaco.

Recensioni dei pazienti

Ci sono recensioni positive e negative sul farmaco Diabeton MV. I pazienti che hanno assunto questo farmaco indicano la sua alta efficacia. Il diabete aiuta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e mantiene la malattia sotto controllo.

Le revisioni negative sono associate ad effetti a lungo termine che si verificano a seguito dell'assunzione del farmaco. Alcuni pazienti indicano che dopo 5-8 anni dall'inizio del trattamento, il diabete semplicemente smette di funzionare. Se non si avvia la terapia insulinica, si sviluppano complicanze del diabete mellito sotto forma di perdita della vista, malattie renali, cancrena delle gambe, ecc.

Durante il trattamento con Diabeton, la pressione arteriosa deve essere monitorata, evitando così gravi conseguenze come infarto o ictus.

Informazioni sul medico: Dal 2010 al 2016 medico praticante dell'ospedale terapeutico dell'unità medica e sanitaria centrale n. 21, la città di Elektrostal. Dal 2016 lavora nel centro diagnostico №3.

I primi sintomi di un ictus e 7 misure di pronto soccorso di emergenza

20 motivi per mangiare semi di zucca - i semi più utili al mondo - ogni giorno!

Controindicazioni ed effetti collaterali

Le principali controindicazioni del farmaco:

  • Ipersensibilità individuale al principio attivo (gliclazide o a qualsiasi componente del farmaco,
  • Diabete mellito (tipo 1), in particolare giovanile, cheto-acidosi, comitato anteriore diabetico,
  • Grave insufficienza epatica o renale,
  • Conduzione della terapia con miconazolo

Il diabete è controindicato per l'uso in gravidanza e durante l'allattamento.

Il preparato contiene lattosio, pertanto Diabeton non è raccomandato nei pazienti con intolleranza al lattosio congenita, galattosemia, malassorbimento di glucosio-galattosio.

Non è raccomandato l'uso del farmaco in combinazione con fenilbutazone o danazolo.

overdose

Il sintomo principale del sovradosaggio con diabete è l'ipoglicemia (eccessivo calo dei livelli di zucchero).

Nei casi più gravi (con compromissione / perdita di coscienza), è necessaria la somministrazione endovenosa immediata di una soluzione ipertonica di destrosio (glucosio) del 40%.

Effetti collaterali

Istruzioni per l'uso Diabeton descrive i seguenti effetti indesiderati:

  • Vari disturbi gastrointestinali: vomito, diarrea, nausea, dolore addominale, costipazione, in rari casi - ittero colestatico,
  • Violazioni del sistema cardiovascolare: trombocitopenia, anemia, agranulocitosi o leucopenia,
  • Aumento reversibile degli enzimi epatici (ALT, AST, fosfatasi alcalina), epatite (rara), iponatriemia
  • Varie reazioni allergiche (secondo le recensioni di Diabeton - abbastanza rare),
  • Disturbi visivi transitori, principalmente all'inizio del farmaco,
  • L'ipoglicemia.

Il diabete può ridurre l'effetto ipoglicemizzante di barbiturici, vari diuretici (tiazidici, acido etacrinico, furosemide), progestinici, difenina, estrogeni, rifampicina, glucocorticosteroidi.

Analoghi Diabeton, un elenco di droghe

Sostituisci il diabete può essere il seguente analogo, un elenco di farmaci:

  1. Vero Gliclazide,
  2. Glidiab MB
  3. Glizid,
  4. gliclazide,
  5. Glioral,
  6. Glyukostabil,
  7. Diabest,
  8. Diabefarm,
  9. Diabinaks,
  10. Diabrezid,
  11. Medoklatsid,
  12. Predian,
  13. Reklid.

È importante comprendere che le istruzioni per l'uso di Diabeton, il prezzo e le recensioni sugli analoghi non si applicano e non possono essere utilizzate come guida per l'uso di farmaci con composizione o azione simili. Tutti gli appuntamenti terapeutici devono essere eseguiti da un medico. Quando si sostituisce Diabeton con un analogo, è importante ricevere la consulenza di un esperto, potrebbe essere necessario modificare il corso della terapia, i dosaggi, ecc.

Non automedicare: è pericoloso per la vita!