Encefalopatia

encefalopatia
ICD-10G 92 92., G 93.7 93.7, G 93.8 93.8
ICD-10-CMG93.9 e G93.40
ICD-9348.30 348.30
ICD-9-CM348.30, 348.9, 348.3 e 348.8
MeSHD001927

encefalopatia e encefalopatia anche sconfitta organica del cervello (dal greco antico. ἐγκέφαλος - cervello + πάθος - malattia o sofferenza) - un nome comune per le malattie cerebrali non infiammatorie (al contrario dell'encefalite). L'encefalopatia è congenita e acquisita (ad esempio, lesioni organiche al cervello associate ad avvelenamento, infezioni, alcolismo, lesioni, ipovitaminosi, malattie vascolari del cervello, mancanza di vitamina ₁₁). L'encefalopatia è una malattia in cui il tessuto cerebrale cambia distroficamente, il che porta a una violazione della sua funzione.

Motivi

| modifica codice

  • Lesioni cerebrali (encefalopatia post-traumatica). Conosciuto anche come "sindrome da colpo mancato" (e "encefalopatia cronica" associata). Spesso osservato negli atleti: pugili, football americano. Numerose lesioni portano all'accumulo di amiloide nel cervello.
  • Patologia della gravidanza e del parto nella madre (encefalopatia perinatale).
  • Aterosclerosi, malattia ipertensiva, discircolazione (vascolare, ipertensiva).
  • Cambiamenti infiammatori nelle pareti dei vasi sanguigni fonte non autorevole?
  • Intossicazione cronica da alcol, metalli pesanti, medicine e veleni (encefalopatia tossica)
  • dipendenza
  • Grave malattia epatica e renale (encefalopatia epatica, encefalopatia uremica)
  • Radiazioni (lesioni da radiazioni)
  • Ischemia (carenza cronica di ossigeno nel cervello)
  • diabete
  • Venoso (aumento della pressione intracranica)

Cause di encefalopatia perinatale

Le cause dell'encefalopatia perinatale nel feto sono molti fattori. Quindi, la malattia si manifesta in vista delle malattie croniche che una donna incinta ha sofferto. Inoltre, la causa potrebbe essere trasferita nel periodo di gravidanza malattie acute natura contagiosa, dieta non sana, età delle madri troppo giovane, malattie ereditarie, decorso gestazionale patologico, problemi che sorgono durante il parto, lesioni alla nascita. Inoltre, l'encefalopatia può manifestarsi in quei neonati le cui madri vivevano in condizioni ambientali sfavorevoli. La malattia si verifica spesso nei bambini prematuri. Il danno cerebrale più frequente nei neonati sono ipossico-ischemica e lesioni miste al SNCderivante dalla violazione dell'apporto di ossigeno al cervello fetale a causa delle ragioni sopra esposte.

Sintomi di encefalopatia perinatale

L'encefalopatia perinatale nei bambini può manifestarsi con determinate sindromi durante il primo mese di vita di un bambino. Tuttavia, alcuni esperti sono convinti che una tale malattia possa manifestarsi anche più tardi, durante il primo anno di vita. Quindi, un bambino malato può manifestarsi ipotensione o ipertensione muscolare, cioè la sindrome dei disturbi del movimento. Di solito è difficile valutare le condizioni del neonato ipertonio fisiologico. Il prossimo segno è una sindrome di eccitabilità neuro-riflessa alta. Quindi, un bambino può addormentarsi duramente, essere troppo attivo, essere sveglio, è possibile la manifestazione di arti e mento tremanti. Un altro segno che può segnalare la presenza di encefalopatia - Sindrome da depressione del SNCC. Di conseguenza, in questo stato, il bambino è troppo pigro e inibito e, a causa del diverso tono muscolare, a volte ha un'asimmetria del corpo e dei lineamenti del viso. Tale bambino ha scarsamente espresso capacità di succhiare.

Il segno più serio è considerato essere sindrome da ipertensione endocranicae. Un tale sintomo è pericoloso a causa della possibilità di passaggio all'idrocefalo, una malattia che può essere trattata esclusivamente con un intervento chirurgico. È importante prestare attenzione alla corrispondenza della dimensione della fontanella con l'età del bambino, nonché alla dimensione della testa. Un altro segno di encefalopatia, la sindrome convulsiva, è abbastanza difficile da riconoscere nei bambini nel primo anno di vita. Dopotutto, può manifestarsi non con convulsioni "pulite", ma con singhiozzo, rigurgitotroppo forte compartimento della saliva. Se sospetti che sia importante condurre un esame aggiuntivo.

Diagnosi di encefalopatia perinatale

La diagnosi di questa malattia viene effettuata studiando i dati clinici, tenendo conto di tutte le caratteristiche della gravidanza e del parto. L'uso di una serie di ulteriori metodi di ricerca aiuta a identificare quanto siano gravi le lesioni cerebrali e quale sia la natura di queste lesioni, oltre a fornire il controllo sul decorso della malattia e la corretta selezione dei metodi di trattamento per l'encefalopatia nei bambini.

Attraverso l'uso della neurosonografia lo specialista conduce l'esame del cervello del bambino. Questo studio consente di valutare lo stato del tessuto cerebrale, gli spazi del fluido cerebrospinale. a neurosonography le lesioni intracraniche possono essere rilevate e il loro carattere determinato. Grazie al metodo ecografia doppler valutazione del flusso sanguigno nei vasi cerebrali.

elettroencefalogramma condotta per valutare l'attività funzionale del cervello. A tal fine, durante lo studio vengono registrati potenziali elettrici del cervello. Le informazioni ottenute consentono di trarre conclusioni sul grado di ritardo dello sviluppo del cervello, per determinare l'asimmetria degli emisferi e la presenza di focolai di attività epilettica in alcune parti del cervello. Con l'aiuto del monitoraggio video, viene valutata l'attività spontanea dei movimenti del bambino. Per questo video viene mantenuto. Per la diagnosi di malattie neuromuscolari di vario genere utilizzate elettroneuromiografia. I cambiamenti strutturali nel cervello aiutano a definire i metodi tomografia computerizzata e imaging a risonanza magnetica. Tuttavia, questi metodi richiedono l'uso dell'anestesia, a causa della quale il loro uso è difficile durante l'infanzia. a tomografia ad emissione di positroni determina quanto intensamente il metabolismo nei tessuti e il flusso sanguigno nel cervello. Di tutti questi metodi di diagnosi di una malattia, neurosonografia e elettroencefalografia.

Se un bambino ha una patologia del sistema nervoso centrale, sono obbligatorie le consultazioni e l'esame da parte di un oculista. Determina la presenza di cambiamenti nel fondo, che aiuta a valutare il livello pressione intracranica, determinare qual è la condizione dei nervi ottici.

Trattamento dell'encefalopatia

Il trattamento dell'encefalopatia di tipo perinatale nel suo periodo acuto viene eseguito immediatamente dai medici nell'ospedale di maternità. Se necessario, il neonato viene trasferito in strutture mediche appropriate per ulteriori trattamenti. Durante la terapia, vengono utilizzati numerosi farmaci per migliorare l'afflusso di sangue al cervello. Quindi, i neonati vengono assegnati aktovegin, vinpocetine, piracetam. Nel periodo di recupero, il neuropatologo pediatrico dovrebbe monitorare regolarmente il paziente. A seconda di ciò che manifestano esattamente i sintomi in un bambino, gli viene prescritta la ricezione di fondi anticonvulsivante, diuretico esposizione complessi vitaminici e altre droghe.

In caso di lievi manifestazioni di aumento dell'eccitabilità neuro-riflessa e disturbi dell'attività motoria, il trattamento dell'encefalopatia prevede l'uso di correzione pedagogica, esercizi di terapia fisica e metodi fisioterapici. Inoltre, i bambini ricevono sessioni di massaggio per bambini, corsi medicina di erbe. Nel corso del trattamento è molto importante seguire rigorosamente tutte le istruzioni dei medici curanti.

Encefalopatia residua

A volte viene diagnosticato un bambino "encefalopatia residua“, Indica la presenza di danni al cervello, che sono sorti a seguito di malattie precedenti. L'encefalopatia residua si manifesta non solo a causa di lesioni cerebrali, ma anche a causa degli effetti di infezioni, infiammazioni e scarso afflusso di sangue al cervello. In questo caso, i sintomi dell'encefalopatia possono manifestarsi in diversi modi. Quindi, il bambino può soffrire di costanti mal di testa, a volte ha anche problemi mentali e persino una ridotta intelligenza. A causa di tali manifestazioni, il tipo residuo di questa malattia viene talvolta scambiato per alcuni disturbi mentali in un paziente.

Complicanze dell'encefalopatia

Con il giusto approccio al trattamento, circa il 20-30% dei bambini guarisce completamente. La malattia può essere sindrome idrocefalica, disfunzione cerebrale minima, distonia vegetativa. Le complicanze più gravi dell'encefalopatia possono essere epilessiapure paralisi cerebrale.

Encefalopatia acquisita

Questa forma di questa malattia si manifesta già in età avanzata e diventa una conseguenza di una serie di ragioni, vale a dire: malattia infettivas, intossicazione, tumore, ferita, modifichestruttura e la funzionalità dei vasi cerebrali. Una forma simile di encefalopatia può essere suddivisa in diversi tipi. Ad esempio, post-traumatico L'encefalopatia è una malattia derivante da una varietà di danni cranici e cerebrali. L'encefalopatia di questo tipo colpisce principalmente i lobi frontali e temporali del cervello. Di conseguenza, una persona può sperimentare perdite di memoria, diminuite capacità intellettuali, problemi con il controllo del comportamento. Inoltre, questa malattia è accompagnata da vertigini, mal di testa, problemi con il sonno e attenzione distratta. Se i sintomi dell'encefalopatia compaiono già dopo un certo tempo dopo l'infortunio, il paziente può soffrire di disturbi mentali, depressione, mostrare aggressioni periodiche, affrontare problemi di natura intima.

Encefalopatia discircolatoriaChiamato anche vascolare, è un danno al tessuto cerebrale, che si manifesta a causa di disturbi circolatori. La causa di questa forma di malattia è spesso alta pressione intracranica, ipertensione, aterosclerosi, osteocondrosi del rachide cervicale, distonia vegetativa-vascolare.

Questo termine nella classificazione internazionale delle malattie è definito come ischemia cerebrale. Con questo tipo di malattia, si verificano processi distruttivi nel cervello umano, che interessano solo alcuni focolai del cervello. Ma dopo un certo periodo di tempo, le lesioni diventano più estese, a seguito delle quali il paziente ha sintomi più pronunciati di encefalopatia. Questa diagnosi è abbastanza comune tra la popolazione: secondo gli esperti, il 5-7% delle persone ha una forma simile di encefalopatia. In questo caso, la causa principale di tale disturbo diventa una scarsa afflusso di sangue al cervello. Molto spesso questa malattia si verifica in persone che soffrono di stress costante, abusano di alcol e fumano molto.

Encefalopatia tossica - è il risultato di avvelenamento cerebrale acuto o cronico con vari veleni. Tali sostanze tossiche possono formarsi direttamente nel corpo umano o penetrare nel suo cervello dall'ambiente esterno. La prima opzione è possibile con lo sviluppo di una serie di processi infettivi - difterite, morbillo, botulismo, tetano. In tali malattie vengono rilasciate tossine batteriche, avvelenando successivamente il cervello. Tossine simili vengono rilasciate anche durante l'uso sistematico di alcol, determinati farmaci e numerosi composti chimici. Se l'intossicazione è acuta, la persona ha bisogno di un aiuto di emergenza da parte di specialisti, perché, a causa di un grave avvelenamento, sono possibili convulsioni epilettiche e persino la caduta del paziente in stato comatoso. Quando esposto al cervello del paziente viene determinata la radiazione ionizzante encefalopatia da radiazioni.

I processi distrofici nei tessuti cerebrali possono svilupparsi a seguito di una serie di patologie endocrine. Lo è ipotiroidismo, diabete mellito, disfunzione renale, il fegato, pancreas. Come primi sintomi di una tale malattia, si manifesta una notevole diminuzione dell'attività mentale, compromissione della memoria, problemi di sonno, elevata affaticamento, manifestazione inadeguata delle funzioni degli organi dell'udito e della vista. Spesso il paziente ha segni di disturbo mentale. Nel periodo acuto della malattia, possono verificarsi crampi, mal di testa molto gravi, vomito, nausea, perdita di coscienza.

Trattamento dell'encefalopatia acquisita

Il trattamento dell'encefalopatia deve essere effettuato solo utilizzando un approccio professionale a causa della gravità della malattia. Sulla base dei risultati di un esame completo, lo specialista prescrive il regime di trattamento ottimale. Di norma, viene utilizzata la terapia sintomatica, così come il massaggio, esercizi regolari dal complesso della terapia fisica, a seguito di una determinata dieta. Il trattamento è prescritto unicamente tenendo conto delle caratteristiche individuali di ciascun paziente.

Breve descrizione della malattia

L'encefalopatia è un danno patologico al cervello dovuto alla morte delle cellule nervose, causata da una violazione dell'afflusso di sangue e da una carenza di ossigeno nel tessuto cerebrale.

L'encefalopatia non è una malattia separata, è un concetto collettivo che significa diverse condizioni patologiche e malattie. L'encefalopatia può essere osservata sia negli adulti che nei bambini.

Tipi di encefalopatia

Esistono encefalopatia congenita e acquisita.

L'encefalopatia congenita si verifica a causa dell'azione di fattori dannosi durante il parto, difetti genetici o sviluppo anormale del cervello. Le cause dell'encefalopatia congenita possono essere lesioni alla nascita e ipossia cerebrale. L'encefalopatia congenita è anche chiamata perinatale.

Come accennato in precedenza, l'encefalopatia perinatale si verifica più spesso e si sviluppa a causa di condizioni patologiche durante la gravidanza o il parto. Le encefalopatie perinatali comprendono lesioni e stati patologici del cervello che si verificano durante il periodo da 28 settimane di gestazione a 7 giorni di vita del bambino.

I fattori di rischio per l'encefalopatia perinatale sono la nascita prematura e tardiva, nascite multiple, donne in gravidanza che assumono determinati farmaci, distacco di placenta, complicanze durante il parto, età della madre (meno di 20 anni o più di 40 anni).

I sintomi dell'encefalopatia congenita sono comportamento irrequieto del neonato, pianto frequente, reazioni inadeguate alla luce e al suono, caduta della testa, occhi sporgenti, rigurgito frequente. I sintomi dell'encefalopatia perinatale possono essere identificati anche in ospedale. In un bambino con una tale patologia, c'è un disturbo del battito cardiaco, un pianto debole o tardivo, l'assenza di riflessi succhianti.

Se le manifestazioni del danno cerebrale non si manifestano immediatamente, ma dopo un periodo piuttosto lungo, parlano di encefalopatia residua. Questa patologia si verifica qualche tempo dopo l'encefalopatia perinatale.

In alcuni casi è abbastanza difficile diagnosticare l'encefalopatia residua, poiché nel periodo perinatale, i sintomi della patologia sono piuttosto di breve durata e la ricaduta può apparire dopo un lungo periodo di tempo. Provocare una ricaduta dell'encefalopatia residua può essere malattie infettive o infiammatorie, ipertensione, lesioni traumatiche al cervello.

Encefalopatia acquisita - si sviluppa nel periodo postnatale.Esistono diversi tipi di encefalopatia acquisita.

Encefalopatia post-traumatica - si verifica a seguito di una lesione cerebrale traumatica.

Encefalopatia tossica - si verifica a causa degli effetti sul corpo delle tossine neurotropiche e batteriche.

Encefalopatia da radiazioni - si verifica a causa dell'esposizione del cervello alle radiazioni ionizzanti.

Encefalopatia metabolica - si verificano in varie malattie degli organi interni. In questo caso, le sostanze tossiche che si formano durante la malattia, cadono nella circolazione sistemica e causano danni metabolici al cervello.

Encefalopatia vascolare - è causata da violazioni croniche dell'apporto di sangue al cervello.

Encefalopatia discircolatoria - è causata da cambiamenti patologici nel tessuto cerebrale dovuti a disturbi cerebrovascolari.

Esistono encefalopatia venosa, aterosclerotica, ipertensiva e mista discircolatoria.

Si distinguono tre gradi di encefalopatia discircolatoria.

  1. Il primo grado di encefalopatia è caratterizzato da diminuzione della memoria, irritabilità, mal di testa, sonno ansioso.
  2. Il secondo grado di encefalopatia è caratterizzato da sintomi abbastanza pronunciati. Il mal di testa diventa permanente, c'è una diminuzione della memoria, letargia, apatia, disturbi del sonno.
  3. Il terzo grado di encefalopatia discircolatoria è caratterizzato da gravi cambiamenti nel tessuto cerebrale, i sintomi della malattia sono esacerbati. Ci sono paresi, parkinsonismo vascolare, il linguaggio è disturbato.

Sintomi di encefalopatia

I sintomi dell'encefalopatia sono piuttosto diversi e dipendono dalla forma e dallo stadio della malattia. Nella fase iniziale, c'è una diminuzione della memoria e delle prestazioni, affaticamento generale, disturbi del sonno, letargia. All'esame, c'è una diminuzione dell'udito e della vista, tono muscolare, coordinazione compromessa.

Gravi danni al cervello portano a forti mal di testa, vertigini, vomito e nausea, disturbi della coscienza, paresi e vari disturbi mentali. Più tardi, potrebbe esserci un ritardo nello sviluppo e problemi nell'educazione dei bambini.

Cause di encefalopatia

La malattia può verificarsi per vari motivi, a seconda della causa, ci sono i seguenti tipi:

  • Encefalopatia post-traumatica. La causa più comune è la contusione cerebrale, la più comune delle lesioni alla testa,
  • Encefalopatia discircolatoria. Il danno al cervello in questo caso è causato da una persistente violazione della circolazione cerebrale. Succede con diabete, aterosclerosi dei vasi cerebrali, ipertensione, distonia vegetativa-vascolare, processi reumatici nei vasi,
  • Encefalopatia tossica. L'intossicazione grave porta ad esso: alcol, sostanze stupefacenti, sali di metalli pesanti, droghe, altri veleni esogeni,
  • Encefalopatia perinatale. In questo caso, o malformazioni del feto, o un trauma alla nascita o una lesione verificatasi nella prima settimana dopo la nascita del bambino, portano al danno del tessuto cerebrale.

Manifestazioni della malattia

I sintomi dei disturbi cerebrali possono essere estremamente diversi, a seconda della topografia del tessuto cerebrale, del tipo di malattia, del grado di encefalopatia, dell'età del paziente, della gravità del processo e di molti altri fattori. I più pronunciati sono i sintomi dell'encefalopatia acuta che si è verificata a seguito di un'esposizione improvvisa a un fattore negativo: ipossia cerebrale, trauma, avvelenamento. In questo caso, il sintomo primario più frequente è la perdita di coscienza di varie durate, dopo il suo ritorno, si possono osservare sintomi neurologici, disturbi della memoria, forte mal di testa, cambiamenti nel comportamento mentale ed emotivo, affaticamento, ridotta concentrazione, sonno, funzione sessuale, personalità, ecc. .

L'encefalopatia discircolatoria è caratterizzata da un graduale aumento dei sintomi. Convenzionalmente, ci sono tre gradi di encefalopatia:

  • Mi laureo. I cambiamenti nel tessuto cerebrale esistono già e sono determinati da studi strumentali, ma non ci sono sintomi esterni della malattia,
  • II grado Le manifestazioni di disturbi dell'attività cerebrale sono lievi, nascoste, non permanenti. Disturbi neuropsichici generalmente caratterizzati: disturbi del sonno, instabilità psico-emotiva, attenzione e memoria compromesse, affaticamento, depressione,
  • Encefalopatia di grado III - uno stadio di pronunciato disturbo neurologico, inclusa la disabilità. Le manifestazioni sono varie: parkinsonismo, demenza (demenza), atassia e altri disturbi gravi di maggiore attività nervosa, nonché funzioni del sistema nervoso periferico.

Per quanto riguarda l'encefalopatia perinatale, nel caso in cui sia congenita, a seconda della gravità delle violazioni, può essere rilevata immediatamente dopo la nascita o può essere rivelata qualche tempo dopo, quando si riferisce a un pediatra a causa di violazioni del comportamento del neonato. L'encefalopatia secondaria perinatale viene di solito diagnosticata rapidamente. L'encefalopatia perinatale, a causa delle peculiarità del sistema nervoso dei bambini, può avere le conseguenze più profonde e gravi, tra cui la disabilità permanente o la morte, e allo stesso tempo, alcuni tipi di encefalopatia perinatale, se adeguatamente e tempestivamente trattati, possono scomparire senza abbandonare completamente nessuna conseguenza, grazie alle enormi capacità compensative del corpo del bambino.

Metodi di trattamento dell'encefalopatia

L'approccio al trattamento dell'encefalopatia dipende principalmente dalla sua causa, nonché dai sintomi della malattia. L'obiettivo del trattamento è la completa eliminazione dei disturbi cerebrali, il ripristino della normale funzione cerebrale, la rimozione o il sollievo delle manifestazioni dolorose della malattia.

Esistono i seguenti metodi di trattamento dell'encefalopatia:

  • Intervento chirurgico,
  • Terapia farmacologica volta a migliorare il metabolismo e la circolazione cerebrale,
  • Terapia manuale (osteopatia), che colpisce il sistema nervoso periferico e colpisce il cervello sulla base del feedback,
  • fisioterapia,
  • agopuntura,
  • Ginnastica terapeutica,
  • Tecnologia di massaggio.

Questi ultimi nell'elenco dei metodi (fisioterapia, osteopatia, terapia fisica, massaggio e agopuntura) hanno maggiori probabilità di metodi di riabilitazione neurologica, tuttavia nella maggior parte dei casi è lei che svolge il ruolo del trattamento principale per l'encefalopatia.

L'intervento chirurgico è limitato, poiché provoca un trauma aggiuntivo al tessuto cerebrale. Viene eseguito quando il rischio derivante dall'operazione è inferiore rispetto all'abbandono. Pertanto, la chirurgia come metodo di trattamento dell'encefalopatia viene utilizzata nelle lesioni cerebrali traumatiche, al fine di ripristinare la circolazione cerebrale in alcuni casi, nelle encefalopatie di origine tumorale.

Che cos'è l'encefalopatia?

L'encefalopatia è una sindrome che può essere causata da molte malattie. Quando l'encefalopatia colpisce le cellule cerebrali, a seguito delle quali il suo funzionamento è compromesso. L'encefalopatia ha spesso uno sviluppo lento e risponde bene alla terapia. Un fattore fondamentale per il successo del trattamento è l'impatto sulla causa che ha portato a violazioni. Sebbene non ogni encefalopatia si concluda in modo sicuro. Pertanto, la sua forma epatica, diabetica o tossica può provocare coma e morte del paziente.

Il cervello, 6 minuti dopo aver interrotto l'apporto di ossigeno, inizia a morire. Questo organo è anche molto sensibile agli effetti tossici di eventuali fattori patogeni. Sullo sfondo di una mancanza acuta o cronica di ossigeno, le sue cellule iniziano a morire, il che influenza il funzionamento del cervello.

La carenza di ossigeno può essere dovuta ai seguenti fattori:

La fine del lavoro del cuore.

Terminazione del polmone.

Disturbo della circolazione cerebrale per lungo tempo.

Fattori che portano a effetti tossici sul cervello:

Ricezione di sostanze che promuovono l'intossicazione del corpo. Potrebbe trattarsi di sostanze alcoliche o narcotiche.

La produzione di tossine da parte del corpo stesso, ad esempio, sullo sfondo di malattie del fegato, dei reni, con gravi lesioni infettive.

Tutti i fattori che portano a un malfunzionamento del corpo possono influenzare il funzionamento del cervello in modo negativo.

Esistono diverse forme di encefalopatia:

ipossicoche si sviluppa con insufficiente apporto di ossigeno al cervello. L'encefalopatia ipossica comprende le seguenti sottospecie: postresuscitazione, encefalopatia perinatale e asfissia.

tossicoche si sviluppa sullo sfondo di avvelenamento del corpo con sostanze tossiche, bevande alcoliche, droghe.

vascolareche si sviluppa sullo sfondo di disturbi circolatori nei vasi cerebrali. Comprende le seguenti sottospecie: encefalopatia ipertensiva, encefalopatia aterosclerotica, encefalopatia venosa.

Metabolico tossicoche si sviluppa quando i prodotti di intossicazione cerebrale di degradazione metabolica. Si distinguono le seguenti sottospecie: bilirubina (innescata da malattia emolitica nei neonati), epatica (innescata da cirrosi o epatite del fegato), uremica (innescata da insufficienza renale), iperglicemica e ipoglicemizzante (innescata da diabete mellito).

Post traumaticoche si sviluppa sullo sfondo di un danno cerebrale. Potrebbe essere ritardato nel tempo.

radiazioneche si sviluppa dopo che una persona ha subito l'esposizione a radiazioni ionizzanti.

Encefalopatia perinatale in un bambino (PEP)

I DAE o l'encefalopatia ischemica sono caratterizzati da una funzione cerebrale compromessa, che si verifica a causa dell'influenza di fattori negativi sul feto a partire dalla 28a settimana di gravidanza, durante il parto o nei primi 8-10 giorni di vita di un bambino.

Esistono tre gradi di gravità della sonda: pesante, media e leggera.

A seconda del periodo di recupero, ci sono: periodo acuto (fino a un mese), periodo di recupero precoce (3-4 mesi) e periodo di recupero tardivo (12-24 mesi).

Le statistiche variano ampiamente, secondo le informazioni ottenute da varie fonti, tale diagnosi espone il 30-70% dei neonati.

Trattamento dell'encefalopatia perinatale

Se la PEP viene rilevata nel bambino, il trattamento deve essere iniziato senza indugio, si riduce alle seguenti misure:

Al bambino vengono somministrati farmaci anticonvulsivanti, farmaci volti a migliorare i processi metabolici nel cervello, per alleviare l'intossicazione. Possono essere farmaci come: Pantogam, Cinnarizine, Solcoseryl, Phenibut, Actovegin, Piracetam, ecc.

Per ridurre la pressione intracranica, vengono prescritti i seguenti farmaci: Diacarb, Mannitolo.

Quando l'encefalopatia acuta viene eliminata, è possibile la fisioterapia. Massaggio, terapia fisica, terapia manuale, nuoto, agopuntura danno un buon effetto.

Che cos'è il PEP pericoloso?

Se l'encefalopatia ha avuto un decorso lieve, allora passa senza lasciare traccia per il bambino. È anche possibile lo sviluppo di iperattività, aumento della confusione, difficoltà a concentrare l'attenzione, ecc. Un tale complesso di sintomi è chiamato SGDV o sindrome di iperattività e deficit di attenzione.

Se l'encefalopatia è grave, non sono esclusi il ritardo del bambino nello sviluppo mentale e psicomotorio e la formazione di disturbi asto-vegetativi.

Le conseguenze più pericolose e gravi dell'encefalopatia sono: idrocefalo, epilessia e paralisi cerebrale.

Effetti a lungo termine della sonda. Se un bambino in tenera età ha sofferto di encefalopatia, in futuro potrebbe sviluppare distonia vegetativa-vascolare. Gli attacchi di emicrania, l'epilessia non sono esclusi. Tutti questi effetti si manifestano nell'adolescenza.

Il DAE può farsi sentire in età adulta sotto forma di un alto rischio di sviluppare un ictus precoce.

Encefalopatia vascolare

La diagnosi di encefalopatia vascolare può anche suonare come DEP o encefalopatia discircolatoria. Tale condizione viene rilevata più spesso nelle persone di vecchiaia. Le persone che hanno superato il giro di 70 anni, hanno affrontato il DEP molto spesso. Praticamente ogni 5 persone all'appuntamento dal medico indicano sintomi caratteristici.

Varie ragioni possono causare encefalopatia vascolare, tra cui:

Nel 60% dei casi, l'aterosclerosi delle arterie carotidi e il danno aortico aterosclerotico promuove la formazione di encefalopatia aterosclerotica.

L'ipertensione arteriosa stabile è un prerequisito per lo sviluppo dell'encefalopatia ipertensiva.

Trombosi venosa, malattie polmonari, insufficienza cardiopolmonare: tutte queste patologie diventano le principali per la formazione di encefalopatia venosa.

La forma combinata di encefalopatia vascolare si sviluppa dopo un ictus, con insufficienza cardiaca cronica, con disturbi del ritmo cardiaco, con osteocondrosi cervicale o diabete mellito.

Sintomi di DEP

A seconda di quanto tempo il paziente sviluppa l'encefalopatia vascolare, i suoi sintomi possono variare:

Nella fase iniziale dell'encefalopatia, questa sindrome è mascherata da superlavoro. Una persona inizia a stancarsi più spesso e più rapidamente, diventa più irritabile, il suo umore spesso cambia. Di giorno, tali pazienti vogliono dormire e di notte non riescono a riposare correttamente, soffrono di insonnia. La memoria peggiora, diventa difficile focalizzare la propria attenzione, si verificano periodicamente vertigini, piccoli lampi possono apparire davanti ai tuoi occhi.

Man mano che l'encefalopatia progredisce, i sintomi neurologici appaiono più fortemente. L'andatura diventa traballante, la stabilità si perde, durante il movimento una persona inizia a mescolare con le gambe, il tremore delle mani si unisce, i muscoli sono in un tono elevato. La minzione diventa impossibile da controllare. I disturbi mentali sono espressi in maggiore lacrimazione e sensibilità, possibilmente manifestazioni di aggressività. La memoria del paziente è disturbata, il che influisce sulla qualità e sul volume del lavoro mentale svolto.

L'ultima fase dell'encefalopatia si esprime nel fatto che il paziente perde la capacità di navigare nello spazio e nel tempo lo sviluppo mentale soffre notevolmente, compaiono gravi disturbi mentali. Una persona perde l'opportunità di lavorare, non può prendersi cura di se stessa.

Diagnosi di DEP

Per impostare la diagnosi corretta, il medico prescrive al paziente i seguenti test e studi:

La donazione di sangue per analisi generali e biochimiche determina il livello di zucchero e colesterolo nel sangue.

Urina di resa per analisi generale.

Conduzione di REG, per informazioni sul sistema vascolare del cervello.

ECG ed ultrasuoni del cuore.

Eseguire una scansione duplex delle arterie carotidi, delle arterie intracraniche e delle vene.

Risonanza magnetica della colonna cervicale, radiografia della colonna vertebrale.

RM del cervello.

Trattamento DEP

Il trattamento dell'encefalopatia vascolare inizia con l'identificazione della causa della malattia.

Per ridurre la pressione sanguigna, vengono mostrati tali farmaci: Concor, Hartil, Prestarium, ecc.

Per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, sono prescritti atorvastatina, rozuvastatina, ecc.

Come farmaci diuretici usano Diacarb, Lasix, Indapamid.

Se il paziente ha il diabete, gli viene mostrata una dieta e una terapia insulinica.

Per migliorare l'afflusso di sangue cerebrale, è necessario utilizzare farmaci come: Cavinton, Cinnarizin. Migliora i processi metabolici nel cervello come farmaci come Piracetam, Nootropil, Pantogam, Neurox, Cerepro, ecc. Per mantenere le prestazioni, prendi antiossidanti Actovegin, Mexidol, vitamina E, Solcoseryl, vitamina C ed E. La terapia può durare per diversi mesi.

Sintomi di encefalopatia post-traumatica

Il fatto che dopo una lesione a una persona sviluppi un'encefalopatia, i seguenti segni indicheranno:

Intenso mal di testa, nausea, desiderio costante di dormire. L'assunzione di analgesici può alleviare il dolore solo per un breve periodo di tempo, ma possono essere completamente interrotti cambiando la posizione del corpo.

Possibile perdita di coscienza.

Una persona inizia a soffrire di vertigini, cade spesso, la sua andatura cambia.

La memoria, l'attenzione, la velocità della reazione soffre, l'opportunità di analisi e conclusioni scompare.

I pazienti sviluppano depressione, diventano apatici e inibiti.

Caratterizzato da convulsioni convulsive.

Trattamento dell'encefalopatia post-traumatica

Il paziente deve sottoporsi a una risonanza magnetica per rilevare lo sviluppo di encefalopatia. Le tecniche diagnostiche ausiliarie sono: radiografia, elettrocardiogramma, esami del sangue.

Immediatamente dopo l'infortunio, il paziente deve essere ricoverato in ospedale. Quando viene dimesso dall'ospedale, deve frequentare un appuntamento con un neurologo. Se l'encefalopatia è acuta, il paziente viene nuovamente ricoverato in ospedale.

Per trattare gli effetti delle lesioni prescrivere antiossidanti, farmaci vascolari e nootropi.

Encefalopatia tossica

Nell'encefalopatia tossica, il cervello è danneggiato dalle tossine che entrano dall'esterno o sono prodotte dal corpo stesso.

Le seguenti cause possono portare allo sviluppo di encefalopatia tossica:

Malattia emolitica, una donna che assume droghe o alcool durante la gravidanza, trattamento con anticonvulsivanti, antipsicotici o antidepressivi. Tutti questi fattori contribuiscono allo sviluppo di encefalopatia tossica in un neonato.

Avvelenamento da droghe, bevande contenenti alcol, inalazione di vapori di benzina o mercurio. Questi fattori possono innescare lo sviluppo dell'encefalopatia nei bambini e negli adolescenti. All'età di 3 anni, le cellule cerebrali possono soffrire anche di influenza, infezione intestinale o ARVI. Questa condizione si chiama neurotossicosi.

Le persone mature spesso soffrono di encefalopatia sullo sfondo di avvelenamento da monossido di carbonio, piombo, manganese, mercurio, benzina, pesticidi, droghe. Se una persona abusa spesso di alcol, diventa un ulteriore fattore di rischio nello sviluppo di encefalopatia tossica. Soprattutto questa affermazione è vera per l'alcol di bassa qualità.

Sintomi di encefalopatia tossica

L'ittero dei neonati è osservato frequentemente, circa nel 65% dei bambini nati nel mondo. Allo stesso tempo, la bilirubina ematica raggiunge livelli elevati in non più dell'1-5% dei bambini. Questi bambini sviluppano encefalopatia tossica.

I seguenti sintomi lo indicheranno:

Sonno letargico di un neonato,

Compromissione della funzione respiratoria

Anomalie cardiache

Spasmo del collo

Grido forte bambino.

Se il bambino sviluppa una forma grave della malattia, potrebbe cadere in coma. L'encefalopatia sullo sfondo di avvelenamento con oppioidi o farmaci si sviluppa in un bambino in un quadro clinico simile.

Se un bambino di età superiore o adulto è stato sottoposto ad avvelenamento acuto da veleni, allora sperimenterà uno stato di lieve stupore e letargia. Possibili convulsioni, depressione della funzione respiratoria, disturbi dell'apparato circolatorio. Con avvelenamento grave, la persona muore.

Se l'avvelenamento è cronico, viene espresso dai seguenti sintomi:

Salti di pressione sanguigna.

Atti incontrollati di defecazione e minzione.

Delusioni, aggressività, convulsioni, svenimenti: tutti questi sintomi sono caratteristici di un grave grado di danno cerebrale da sostanze tossiche.

Se una persona sviluppa encefalopatia sullo sfondo di avvelenamento da alcol acuto, allora è caratterizzata dai seguenti sintomi:

Allucinazioni, sia visive che sonore.

Rifiuto di mangiare.

Cura nella tua coscienza, disconnessione dal mondo reale.

L'impossibilità di un movimento indipendente nello spazio.

Se la malattia ha un decorso rapido, dopo 3-5 giorni si verifica un coma e la persona muore.

L'encefalopatia sullo sfondo dell'avvelenamento cronico da alcol è caratterizzata dai seguenti sintomi:

Tremore del secolo, lingua, mani.

Menomazione mentale.

Quando l'alcolismo raggiunge lo stadio terminale, c'è un degrado dell'individuo, la demenza.

Trattamento dell'encefalopatia tossica

Per scoprire quale tipo di sostanza avvelena il corpo, al paziente vengono prelevati sangue e urina per analisi. Per determinare il grado di danno cerebrale, viene mostrata una TAC o una risonanza magnetica.

L'encefalopatia da bilirubina richiede trasfusioni di plasma sanguigno a un bambino, prendendo nootropi e antiossidanti.

In caso di avvelenamento del corpo di natura acuta o cronica con sviluppo di encefalopatia, al paziente vengono prescritti preparati vascolari e nootropi. Il paziente deve essere ricoverato in ospedale. L'alcolismo richiede l'interazione obbligatoria del paziente con un narcologo.

Cos'è l'encefalopatia pericolosa?

La previsione per i pazienti con encefalopatia è un compito piuttosto problematico. Il cervello umano è progettato in modo tale da avere ampie capacità compensative.

Tuttavia, se la sindrome ha un decorso grave, affronta le seguenti complicazioni:

Nel 10-15% delle persone in età avanzata sviluppa demenza o demenza senile.

Nell'11-20% dei casi, l'epilessia si sviluppa dopo l'encefalopatia post-traumatica.

Un bambino che soffre di encefalopatia da bilirubina può avere problemi di vista, udito, CWD e paralisi.

Se il cervello ha sofferto molto, si sviluppano l'edema, il coma e la morte del paziente.

Istruzione: Nel 2005, ha completato uno stage presso la prima Università medica statale di Mosca intitolata a I. M. Sechenov e si è diplomato nella specialità "Neurologia". Nel 2009, scuola di specializzazione nella specialità "Malattie nervose".

5 diete, la cui efficacia è confermata dalla scienza moderna

Questo è ciò che provoca il fumo durante la gravidanza

Per il trattamento dell'encefalopatia, il miglioramento della circolazione sanguigna nel cervello, la pulizia dei suoi vasi sanguigni, la prevenzione delle vertigini e del rumore nella testa, esiste un efficace rimedio popolare: il balsamo alle erbe, che può essere facilmente preparato a casa.

L'encefalopatia discircolatoria è chiamata disturbi funzionali del cervello, a seguito della quale l'insufficienza circolatoria progredisce lentamente nel cervello. A causa di questa carenza, la densità del tessuto cerebrale soffre: viene distrutta da più microinfarti, che.

Tabelle di calcolo per uomini, donne e bambini, di tutte le età!

Scopri le cause delle deviazioni!

Decodifica di tutti i tipi di analisi!

Non conosci la tua malattia? Trovalo dai sintomi!

Guarda il video: Encefalopatia epatica: cos'è, cause, conseguenze, prevenzione (Aprile 2020).