Trattamento di lussazione

Ci sono lussazioni congenite e acquisite (traumatiche e patologiche).

Lussazione congenita. La lussazione congenita più comune dell'anca, associata all'ipoplasia dell'anca. Per stabilire la dislocazione congenita dell'anca nei neonati e nei bambini può solo un medico. Se si sospetta una lussazione congenita, è necessario mostrare immediatamente il bambino al medico, poiché nei primi mesi di trattamento il più efficace. Se la dislocazione dell'anca viene rilevata all'età di più di 2 anni, il raddrizzamento di solito è solo operativo.

Cause di dislocazione

Dislocazione traumatica di solito si verifica a causa di un movimento eccessivo o insolito dell'articolazione, meno spesso da un colpo all'articolazione o da una pressione su di esso. Di norma, tali dislocazioni sono accompagnate da danni all'apparato legamentoso e all'articolazione.

La dislocazione traumatica (specialmente nell'articolazione del gomito) può essere accompagnata da spremitura e persino rottura di vasi sanguigni e nervi. Tali dislocazioni sono caratterizzate da cambiamenti nella forma dell'articolazione, dolore e impossibilità di movimenti in essa.

Le lussazioni traumatiche sono trattate mediante riposizionamento, seguite dall'immobilizzazione dell'arto per il periodo necessario a guarire le lesioni ai legamenti e alla sacca articolare.

Lussazione patologica si verifica in varie malattie che coinvolgono la distruzione delle estremità articolari delle ossa o delle borse articolari, principalmente nella tubercolosi articolare. La dislocazione patologica più comune dell'anca.

Il primo soccorso è lo stesso delle lussazioni traumatiche. Il trattamento è determinato dalla malattia di base. La dislocazione allo stesso tempo viene eliminata, di regola, in modo operativo.

Trattamento di lussazione

Rimedi popolari per il trattamento delle distorsioni, usati esternamente.

1. Impiastro di erica.
Erba fresca di erica ordinaria cotta a vapore in acqua calda, quindi applicata all'area di dislocazione sotto forma di impiastro.

7. Infuso di assenzio.
2 cucchiai. l. assenzio erba tritata fermentare 200 ml di acqua bollente, lasciare per 1 ora e filtrare.
Utilizzare per lozioni e impacchi per lussazioni.

9. Elleboro al brodo.
Radici Chopper di Lobel tritare e riempire con acqua in un rapporto di 1:20. Far bollire per 20-30 minuti.
Caldo brodo strofinato punti dolenti. La dislocazione senza riduzione diventa al suo posto.

15. Comprime dal sedano.
La radice di sedano sotto forma di massa o succo appena preparato viene utilizzata esternamente per lozioni o medicazioni per tumori di qualsiasi origine e lussazioni, come efficace antinfiammatorio e antidolorifico.

Algoritmo per il trattamento di lussazioni fresche

• Il rifornimento di nuove lussazioni si riferisce a misure di emergenza e viene eseguito immediatamente dopo la conferma radiologica della diagnosi stabilita.

• L'eliminazione della dislocazione deve essere eseguita in anestesia generale (endovenosa), tranne in alcuni casi in cui il riposizionamento viene eseguito in anestesia locale o anestesia per intubazione.

• L'arto slogato viene estratto nel modo più delicato, senza sforzo grossolano.

• Dopo aver ridotto la dislocazione, viene applicata l'immobilizzazione dell'articolazione con un calco in gesso o uno stiramento scheletrico.

• Al completamento dell'immobilizzazione, sono necessarie misure di riabilitazione: esercizi terapeutici, fisioterapia, idroterapia, meccanoterapia, mirati ad alleviare la sindrome del dolore, normalizzare la circolazione sanguigna, aumentare l'elasticità dei tessuti molli.

Algoritmo di efficienza di riduzione della dislocazione

• Il momento di riduzione della dislocazione è di solito accompagnato da un clic di un diverso grado di manifestazione.

• Eliminazione della deformità articolare.

• L'ampiezza e tutti i tipi di movimento sono completamente ripristinati a seconda dell'articolazione: estensione, flessione, abduzione, adduzione, rotazione esterna e interna.

• Il movimento nell'articolazione è libero e regolare.

• Sulla radiografia di controllo slogata eliminata con il ripristino dell'uniformità dello spazio articolare.

Mezzi di trasporto

Trasporto in un reparto specializzato, in assenza di tale - nel reparto chirurgico.

Anestesia. Anestesia locale: introduzione nella cavità articolare 10-20 ml di soluzione all'1% di novocaina.

La riduzione della dislocazione dell'estremità acromiale della clavicola di solito non presenta grandi difficoltà.

L'immobilizzazione dell'estremità regolata della clavicola viene eseguita con varie bende di gesso con piloti, pneumatici e dispositivi per mantenere l'estremità della clavicola nello stato regolato (Fig. 15-3). Tenendo conto del fatto che è praticamente impossibile mantenere l'estremità acromiale corretta con i mezzi proposti, di solito si ricorre al trattamento chirurgico.

Fig. 15-3.Benda di Smirnov-Weinstein per l'immobilizzazione temporanea della cintura della spalla durante la lussazione dell'estremità acromiale della clavicola

Trattamento di dislocazione dell'estremità sternale della clavicola

Pronto soccorso

L'assistenza preospedaliera per la dislocazione dell'estremità sternale della clavicola (Fig. 15-4) è l'introduzione di antidolorifici (Promedol 2% - 1,0 ml. V / m, s / c), l'immobilizzazione del trasporto viene effettuata dalla stecca di Cramer, applicata dalla cintura della spalla opposta alle dita. mano, mentre il braccio è nella posizione di portare con flessione nell'articolazione del gomito ad un angolo di 90 °. In assenza di un pneumatico, può essere sostituito con un bendaggio Deso o Velpo, in casi estremi viene utilizzata una semplice medicazione a soffietto.

Fig. 15-4.Dislocazione dell'estremità sternale della clavicola

Informazioni generali

Dislocazione - una condizione patologica in cui le superfici articolari sono spostate l'una rispetto all'altra. La parte distale (distante dal corpo) dell'arto è considerata lussata. L'eccezione è la dislocazione della clavicola (il nome indica l'estremità slogata dell'osso) e la dislocazione della vertebra (è indicata la vertebra sovrastante). La dislocazione è una patologia abbastanza comune in traumatologia e ortopedia. Le lussazioni traumatiche rappresentano l'1,5-3% del numero totale di lesioni del sistema muscolo-scheletrico.

Cause di dislocazione

La causa di una dislocazione traumatica di solito diventa un impatto indiretto: un colpo o una caduta sull'articolazione adiacente o sulla parte distale dell'arto (quindi, può verificarsi dislocazione dell'articolazione della spalla durante la caduta sul gomito o sull'avambraccio), contrazione muscolare forzata, flessione forzata ed estensione dell'articolazione, torsione, brama dell'arto. Meno comunemente, il danno si verifica a seguito di una lesione diretta (un colpo al giunto o caduta su di esso).

Quando colpi e cadute normali, di regola, si sviluppa una lussazione isolata (meno spesso - fratture). In incidenti stradali, cadute dall'alto e infortuni sul lavoro, è possibile osservare una combinazione di dislocazione con altre lesioni del sistema muscolo-scheletrico (fratture del bacino, fratture della colonna vertebrale e delle estremità), trauma cranico, trauma addominale smussato, danni al torace e lesioni del sistema genito-urinario.

Necroscopia

Un'articolazione è un'articolazione mobile di due o più ossa, ricoperta da una membrana sinoviale, separata da uno spazio articolare e interconnessa da una capsula e legamenti. Esistono diversi tipi di giunti (ellissoidali, a forma di blocco, sferici, a forma di sella), ma, indipendentemente dalla forma, sono tutti formati da superfici congruenti (corrispondenti nella forma, complementari tra loro).

Grazie a questa struttura, durante i movimenti le superfici articolari scorrono l'una rispetto all'altra e l'articolazione funziona come una cerniera. Il movimento è dovuto ai muscoli che si attaccano alle ossa sopra e sotto l'articolazione. Il muscolo teso tira l'osso in una certa direzione e la capsula e i legamenti mantengono le estremità articolari da uno spostamento eccessivo. Quando si verifica la dislocazione, si verifica lo spostamento reciproco delle estremità delle ossa che formano l'articolazione. Le superfici cessano di "coincidere", i movimenti diventano impossibili.

Semplicisticamente, possiamo distinguere tre meccanismi principali per la formazione di dislocazione. Traumatico: a causa di una maggiore trazione muscolare, impatto diretto o impatto violento in caso di lesione indiretta, le estremità articolari delle ossa sono eccessivamente spostate. L'impatto è troppo forte, la capsula non si alza ed è strappata, è anche possibile la rottura dei legamenti. Patologico: a causa di vari processi patologici, la forza della capsula e dei legamenti diminuisce, perdono la capacità di mantenere le estremità articolari delle ossa nella posizione corretta anche con effetti minori, quindi la lussazione può verificarsi con normali movimenti non forzati. Congenito - a causa di anomalie nello sviluppo di strutture articolari (ossa, legamenti, capsule), le superfici articolari inizialmente non coincidono o non vengono mantenute nella posizione corretta.

Classificazione

Tenendo conto del grado di spostamento, i traumatologi ortopedici identificano dislocazioni complete in cui le estremità articolari divergono completamente e sublussazioni, in cui viene mantenuto il contatto parziale delle superfici articolari.

Data l'origine si distingue:

  • Dislocazioni congenite - derivanti da malformazioni degli elementi dell'articolazione. La dislocazione congenita più comune dell'articolazione dell'anca, le lussazioni congenite dell'articolazione del ginocchio e della rotula sono meno comuni.
  • Distorsioni acquisite - causate da lesioni o malattie. Le più comuni sono lussazioni traumatiche. Gli arti superiori soffrono 7-8 volte più spesso di quelli inferiori.

Le dislocazioni traumatiche a loro volta sono suddivise:

  • Tenendo conto della durata del danno: fresco (fino a 3 giorni dalla data della lesione), stantio (fino a 2 settimane dalla data della lesione), vecchio (più di 2-3 settimane dalla data della lesione).
  • Con o senza violazione dell'integrità della pelle e dei tessuti molli sottostanti: aperto e chiuso.
  • Data la presenza o l'assenza di complicanze: non complicate e complicate - accompagnate da danni ai nervi o ai vasi sanguigni, nonché da fratture vicine e intra-articolari.

Si distinguono anche dislocazioni irrecuperabili: questo gruppo comprende dislocazioni con interposizione dei tessuti molli che impedisce la riduzione chiusa e tutte le lussazioni di vecchia data.

Inoltre, ci sono due gruppi separati di lussazioni patologiche:

  • Dislocazione paralitica: la causa dello sviluppo è la paralisi di un gruppo muscolare, a causa della quale predominano i muscoli antagonisti.
  • La dislocazione abituale è una dislocazione ricorrente che si verifica a causa della debolezza della capsula, dei muscoli e dei legamenti e / o dei cambiamenti nella configurazione delle superfici articolari. Il motivo dello sviluppo diventa più spesso l'insorgenza prematura dei movimenti dell'articolazione dopo la riduzione della lussazione traumatica acuta. Meno comunemente, la dislocazione abituale si verifica nelle malattie che colpiscono le ossa e i legamenti (artrosi, osteomielite, poliomielite e alcune malattie sistemiche, inclusa ereditaria).

Sintomi di distorsioni

Le lussazioni traumatiche acute sono accompagnate da intenso dolore. Al momento della lesione, di solito si sente un clic o un cotone caratteristici. L'articolazione è deformata, gonfiori e lividi possono apparire sulla pelle nell'area interessata. I movimenti attivi e passivi sono assenti, quando si prova a movimenti passivi viene rilevata una resistenza elastica. Possibile sbiancamento e raffreddamento della pelle al di sotto del livello di danno. Se i tronchi nervosi sono danneggiati o schiacciati, il paziente lamenta intorpidimento, formicolio e una diminuzione della sensibilità.

Diagnostica

La diagnosi di dislocazione è impostata sulla base del quadro clinico e dei dati radiografici. In alcuni casi (di solito con lussazioni complicate) viene prescritta la risonanza magnetica o la TC dell'articolazione. Se si sospetta che la compressione o il danno ai vasi e ai nervi del paziente venga inviato per la consultazione al chirurgo vascolare e al neurochirurgo. Il trattamento viene effettuato in un centro traumatologico o unità traumatologica. La necessità di ricovero in ospedale è determinata dalla localizzazione della dislocazione, dall'assenza o dalla presenza di complicanze.

Lussazione traumatica della spalla

L'alta frequenza della patologia è dovuta alle peculiarità della struttura dell'articolazione (la testa dell'omero è a contatto con la cavità articolare per una breve distanza ed è principalmente mantenuta da muscoli, legamenti e una speciale formazione di tessuti molli - il labbro articolare), carichi significativi e una grande quantità di movimento nell'articolazione. In caso di danno c'è un forte dolore, sembra che la spalla sia fuori posto. L'articolazione della spalla sembra innaturale: la testa dell'omero non è visibile, al suo posto è visibile una superficie liscia con un bordo superiore appuntito. La spalla guarda in basso. La mano del paziente viene solitamente premuta sul corpo.

A seconda della direzione di spostamento della testa, ci sono tre tipi di lussazioni dell'articolazione della spalla: anteriore, posteriore e inferiore. Dislocazione anteriore - la più comune (secondo varie fonti si verifica nell'80-95% dei casi). La testa si sposta in avanti ed è sotto il processo coracoideo della scapola (in questo caso, si verifica la lussazione subclavicolare) o sotto la clavicola (lussazione succlavia). Di solito, le lussazioni anteriori sono accompagnate da lievi danni al labbro articolare (rullo cartilagineo, che è una continuazione della cavità articolare della scapola e aiuta la testa della spalla a rimanere nell'articolazione). La dislocazione posteriore si sviluppa raramente (meno del 20-5% dei casi) ed è accompagnata da un danno significativo al labbro articolare. La dislocazione inferiore si verifica molto raramente. Con tale danno, la testa della spalla "scende" e la mano fino al momento del riposizionamento è in posizione sollevata.

Per confermare la diagnosi, viene eseguita la radiografia dell'articolazione della spalla. La TAC dell'articolazione della spalla e la risonanza magnetica dell'articolazione della spalla di solito non sono necessarie, ad eccezione del sospetto di gravi danni alle strutture e alle fratture dei tessuti molli. Una lieve compromissione dell'afflusso di sangue e un leggero intorpidimento dell'arto sono generalmente causati dalla compressione dei fasci neurovascolari e scompaiono spontaneamente dopo la riduzione della lussazione. Disturbi della sensibilità lorda possono indicare danni ai nervi e sono un'indicazione per la consultazione con un neurochirurgo.

La riduzione delle lussazioni fresche viene solitamente eseguita in pronto soccorso in anestesia locale. Una lussazione viziata e un primo tentativo fallito di riduzione sono un'indicazione di riduzione in anestesia generale. Di solito, viene utilizzato il metodo Janielidze, meno comunemente il metodo Kocher. Dopo il ripristino, il braccio viene fissato per tre settimane. Durante questo periodo, assegnato UHF per ridurre l'infiammazione e la terapia fisica (movimento della mano e del polso). Quindi l'immobilizzazione viene interrotta, gli esercizi vengono gradualmente aggiunti al complesso della terapia fisica per lo sviluppo dell'articolazione del gomito e della spalla. Va ricordato che ci vuole tempo per guarire la capsula articolare. La rimozione non autorizzata della fasciatura troppo presto (anche in assenza di dolore) può portare alla formazione di lussazione abituale.

Dislocazione abituale della spalla

Di solito si verifica dopo dislocazione traumatica acuta non trattata. I fattori predisponenti sono debolezza muscolare, maggiore estensibilità della capsula, una cavità articolare concave e deboli della scapola e una grande testa sferica della spalla. La dislocazione abituale della spalla è accompagnata da una sindrome del dolore meno intensa e può verificarsi anche con effetti minori. La frequenza di lussazioni ripetute varia notevolmente - da 1-2 volte l'anno a più volte al mese. La causa dello sviluppo è il fallimento della capsula articolare. È richiesto un trattamento chirurgico. L'indicazione per l'intervento chirurgico è di 2-3 o più distorsioni durante l'anno.

Dislocazioni traumatiche di falangi

Molto spesso si sviluppa quando si colpisce la punta del dito con l'applicazione della forza nella direzione prossimale. C'è un dolore acuto e una notevole deformazione visibile di un dito nell'area articolare. Il movimento non è possibile. C'è crescente gonfiore. Per confermare la diagnosi, viene eseguita una radiografia della mano. La soppressione viene eseguita in regime ambulatoriale, in anestesia locale. Quindi applicare un calco in gesso e prescrivere UHF.

Dislocazione traumatica dell'articolazione del gomito

La causa della lesione sta cadendo su un braccio teso o colpendo un braccio piegato. Nel primo caso, si verifica la dislocazione posteriore, nel secondo - anteriore. Il danno è accompagnato da forte dolore e significativo gonfiore dei tessuti molli. Nell'area del gomito ha rivelato una deformazione pronunciata, il movimento è impossibile. Il polso sull'arteria radiale si è indebolito, spesso intorpidimento. Con dislocazioni posteriori, la testa del raggio è palpabile nella parte anteriore, con lussazioni anteriori, nella parte posteriore.

Una caratteristica distintiva delle dislocazioni dell'articolazione del gomito è una combinazione con fratture del gomito e del raggio, nonché danni ai nervi e ai vasi sanguigni. Per confermare la diagnosi, viene eseguita la radiografia dell'articolazione del gomito. Secondo le indicazioni, vengono nominate le consultazioni di un neurochirurgo e di un chirurgo vascolare. Il trattamento viene effettuato in ospedale. La tattica del trattamento dipende dalle caratteristiche del danno. Nella maggior parte dei casi, viene eseguito un riposizionamento chiuso. Se è impossibile correggere la dislocazione, confrontare o conservare i frammenti ossei (in caso di fratture), viene eseguita un'operazione chirurgica.

Dislocazione traumatica della rotula

Il trauma si verifica a causa della caduta o del colpire il ginocchio nel momento in cui si contrae il quadricipite. Più spesso si sviluppano lussazioni laterali della rotula (la rotula viene spostata verso l'interno o verso l'esterno). Meno comuni sono le barre di torsione (la rotula gira intorno all'asse verticale) e quelle orizzontali (la rotula gira intorno all'asse orizzontale e penetra tra le superfici articolari delle ossa che formano l'articolazione del ginocchio). Il danno è accompagnato da un forte dolore. C'è una deformazione, c'è un crescente gonfiore. Ginocchio leggermente piegato, movimento impossibile. Alla palpazione, viene determinata la rotula spostata. Spesso c'è emartro.

La diagnosi viene fatta sulla base dei sintomi caratteristici e dei dati radiografici dell'articolazione del ginocchio. La riduzione di solito non è difficile e viene eseguita in anestesia locale. È anche possibile il riposizionamento spontaneo. Con l'emartrosi, viene eseguita una puntura articolare. Dopo il ripristino della posizione anatomica naturale della rotula, viene applicato un longuget sulla gamba per 4-6 settimane. Assegna UHF, massaggi e terapia fisica.

Dislocazione traumatica dell'anca

Si verifica a causa di lesioni indirette, di solito - in incidenti stradali e cadute dall'alto. A seconda della posizione della testa del femore può essere anteriore e posteriore. La dislocazione dell'anca si manifesta con forte dolore, gonfiore, deformazione dell'area interessata, posizione forzata dell'arto e accorciamento della coscia. Il movimento non è possibile. Per chiarire la diagnosi viene eseguita la radiografia dell'articolazione dell'anca. La soppressione viene eseguita in anestesia generale in un ospedale. Quindi viene imposta la trazione scheletrica per 3-4 settimane, viene prescritta la fisioterapia e la terapia fisica.

Distorsioni congenite

Il più comune - dislocazione congenita dell'anca. Si verifica a causa del sottosviluppo della testa del femore e della cavità articolare. Più comune nelle ragazze. Rilevato subito dopo la nascita. Nei neonati, c'è una limitazione del rapimento degli arti, accorciamento dell'arto e asimmetria delle pieghe della pelle. Di seguito c'è zoppia, con dislocazione bilaterale - andatura d'anatra. La diagnosi è confermata dalla radiografia, dalla TAC dell'articolazione dell'anca e dalla risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca. Il trattamento inizia nei primi mesi di vita. Vengono utilizzate speciali medicazioni e pneumatici in gesso. Con l'inefficacia del trattamento conservativo si raccomanda un intervento chirurgico fino all'età di 5 anni.

La dislocazione congenita della rotula è la seconda più comune. Rispetto alla dislocazione dell'anca è un'anomalia piuttosto rara. Può essere isolato o combinato con altre malformazioni degli arti inferiori. Più comune nei ragazzi. Si manifesta con instabilità durante la deambulazione, affaticamento e limitazione dei movimenti dell'articolazione. La radiografia dell'articolazione del ginocchio indica il sottosviluppo e lo spostamento della rotula. La dislocazione viene eliminata chirurgicamente spostando il proprio legamento rotuleo.

Se il trattamento non viene eseguito, si sviluppano progressivi cambiamenti patologici in un'articolazione che si trova in uno stato di lussazione congenita, si verifica un'artrosi grave, accompagnata da una maggiore deformità degli arti, insufficienza di supporto, riduzione o perdita della capacità di lavorare. Pertanto, tutti i bambini sospettati di tale patologia devono essere monitorati dagli ortopedici pediatrici e ricevere un trattamento tempestivo e adeguato.

Guarda il video: Lussazione di Spalla: come si Manifesta e la Terapia più Efficace (Novembre 2019).

Loading...