Che cosa significa ipocromia in un esame del sangue generale?

L'ipocromia nell'analisi del sangue generale (sin. Anemia ipocromica, ipocromasia) è una condizione patologica in cui si nota lo sviluppo di cambiamenti negli eritrociti, associato a una bassa concentrazione di emoglobina. Ciò porta al fatto che i globuli rossi hanno un indice di colore ridotto.

Esistono numerose fonti che portano a tale violazione e i provocatori non sono sempre associati allo sviluppo di una malattia. In ogni caso, le loro deviazioni di base sono fattori sfavorevoli.

Questa condizione ha diverse manifestazioni cliniche caratteristiche. Spesso la deviazione è accompagnata da anisocitosi, i cui principali sintomi sono considerati attacchi di vertigini, debolezza e sonnolenza, irritazione irragionevole, mancanza di respiro, pallore della pelle.

Il principale metodo clinico per la diagnosi di anomalie è l'esame clinico del sangue. Per la differenziazione e la ricerca della fonte utilizzando ulteriori test di laboratorio e procedure strumentali.

Il trattamento viene spesso effettuato con metodi conservativi, tra cui farmaci, rispetto per una dieta parsimoniosa e rimedi popolari. In alcuni casi, consultare la chirurgia.

Normalmente, il valore del colore degli eritrociti può variare da 0,85 a 1,05. Se questo indicatore è inferiore, l'ipocromia viene diagnosticata con una probabilità del 100%. L'anisocitosi si sviluppa spesso - un cambiamento nella forma dei globuli rossi.

Ci sono 3 fattori principali che contribuiscono allo sviluppo dell'ipocromia:

  • fornitura insufficiente di ferro dal cibo al corpo umano,
  • perdita di ferro intensa o aumento del consumo
  • violazione dell'assorbimento del ferro nell'intestino tenue.

Fattori predisponenti sia patologici che fisiologici possono causare tale disturbo.

Fonti non evolutive:

  • bassa concentrazione di prodotti animali e vitamine nella dieta,
  • aderenza a diete rigorose
  • periodo di trasporto di un bambino,
  • lungo flusso di mestruazioni,
  • allattamento al seno,
  • pubertà negli adolescenti
  • farmaci incontrollati,
  • influenza prolungata di situazioni stressanti.

La categoria di fattori eziologici patologici ha un elenco molto più ampio:

  • sanguinamento cronico - frequenti emorragie nasali, gengive sanguinanti e organi del tratto digestivo,
  • sindrome da malassorbimento,
  • Morbo di Crohn
  • enterite,
  • celiachia
  • emorragie massicce acute
  • gastrite di qualsiasi tipo di corso e natura dell'evento,
  • disbiosi intestinale,
  • elmintiasi
  • infezioni intestinali di entrambe le forme acute e croniche
  • donazione di sangue
  • sindrome dell'intestino irritabile,
  • grave intossicazione da sostanze chimiche e velenose
  • malattie maligne del sistema ematopoietico,
  • tumori del cancro - il cancro è un pericolo con localizzazione negli organi dell'apparato digerente e nella cavità addominale,
  • precedenti interventi chirurgici,
  • infezioni croniche
  • pielonefrite,
  • la tubercolosi,
  • danno infiammatorio ai polmoni
  • oncoterapia prolungata,
  • processi autoimmuni, come il lupus eritematoso sistemico, l'artrite reumatoide, la glomerulonefrite e la vasculite sistemica.

Va notato che il gruppo a rischio è composto da persone di età compresa tra 15 e 50 anni. Nelle donne, l'ipocromia nell'analisi del sangue generale è molte volte più comune che negli uomini.

Classificazione

Esistono diverse opzioni per il corso dell'ipocromia:

  • l'anemia sideropenica è la forma più comune in cui vi è una riduzione assoluta del ferro,
  • anemia redistributiva - si trova un surplus di ferro, che è combinato con la rottura dei globuli rossi (emolisi),
  • anemia satura o sideroachrestic di ferro: la concentrazione di ferro rientra nell'intervallo normale, ma il ferro non partecipa alla sintesi dell'emoglobina,
  • anemia mista.

Il grado di gravità è determinato dal livello di emoglobina:

  • 1 grado - la concentrazione supera 90 g / l,
  • 2 gradi - il contenuto varia da 70 a 90 g / l,
  • 3 gradi - meno di 70 g / l.

Sintomatologia

L'intensità dei segni clinici di ipocromia nel sangue di un bambino o di un adulto è dettata dalla gravità della condizione patologica.

Molto spesso, l'anomalia è asintomatica o con manifestazioni minori: riduzione delle prestazioni negli adulti e pallore della pelle nei bambini.

I seguenti meccanismi possono indicare lo sviluppo di ipocromia:

  • frequenti attacchi di vertigini,
  • mal di testa
  • debolezza e affaticamento costanti
  • dita fredde
  • irritabilità e sbalzi d'umore frequenti,
  • sonnolenza costante,
  • aumento della frequenza cardiaca, mancanza di respiro,
  • pallore innaturale della pelle,
  • colore rosso brillante e indolenzimento della lingua,
  • sbiancamento delle mucose,
  • fragilità e deformazione della lamina ungueale,
  • diradamento e grave caduta dei capelli,
  • pelle secca e squamosa
  • formazione di cibo negli angoli della bocca,
  • modifica delle preferenze alimentari,
  • irragionevole lieve aumento della temperatura corporea
  • abbassamento dei valori di tono del sangue.

In caso di insorgenza di ipocromia sullo sfondo del decorso di una malattia, ci saranno segni caratteristici della malattia provocatoria.

Diagnostica

Il metodo principale per rilevare una condizione patologica è un emocromo completo. Gli esperti nella decodifica dei risultati prestano attenzione a tali parametri:

  • Indice di colore RBC,
  • concentrazione di emoglobina
  • il numero di globuli rossi,
  • anizotsidoz.

Per stabilire la causa della deviazione e differenziare l'ipocromia da altri tipi di anemia, è possibile utilizzare le seguenti misure:

  • caso di studio,
  • raccolta e analisi della storia della vita,
  • valutazione della pelle, delle mucose e della lingua,
  • misurazione della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e della temperatura,
  • sondaggio dettagliato,
  • EGD ed ultrasuoni del peritoneo,
  • fibrocolonoscopy,
  • clisma opaco,
  • TC e risonanza magnetica degli organi interni.

Per sbarazzarsi dell'ipocromromia, è necessario eliminare la causa del suo verificarsi. La terapia comprende tali azioni:

  • fermare l'emorragia con tecniche conservative o chirurgiche,
  • somministrazione orale di integratori di ferro e complessi vitaminici,
  • trasfusione di sangue - un'infusione di massa eritrocitaria ottenuta da un donatore,
  • rimozione di neoplasie maligne mediante chirurgia, radioterapia o chemioterapia,
  • rispetto di una dieta parsimoniosa
  • l'uso di rimedi popolari, ma solo dopo aver consultato il medico.

I pazienti vengono mostrati arricchendo il menu con prodotti che contengono ferro. Ciò significa che dieta significa consumare i seguenti alimenti:

  • carne di manzo,
  • le frattaglie,
  • mele,
  • granate,
  • albicocche secche,
  • uvetta,
  • barbabietole,
  • ribes nero,
  • kiwi,
  • fragole,
  • agrumi

Il corso del trattamento con ricette non tradizionali non dovrebbe essere inferiore a 1 mese. Si presume che le infusioni medicinali fatte in casa a base di tali erbe:

I seguenti succhi sono utili per i pazienti:

  • carota,
  • dal ravanello nero,
  • Grenade,
  • mela.

Prevenzione e prognosi

Per prevenire l'insorgenza di ipocromia nell'analisi del sangue clinica generale, le persone dovrebbero seguire solo alcune semplici regole:

  • mangiare bene ed equilibrato
  • abbandonare completamente la dipendenza,
  • evitare la perdita di sangue acuta o cronica,
  • se necessario, bere integratori di ferro e complessi vitaminico-minerali,
  • cura tempestiva di malattie che provocano ipocromia,
  • più volte all'anno per sottoporsi a un esame completo di laboratorio e strumentale presso la clinica.

La prognosi dell'ipocromia dipende interamente dal fattore eziologico, il più delle volte favorevole. I pazienti non dovrebbero dimenticare che in assenza di terapia, la malattia di base è aggravata, che è irta di sviluppo di complicanze.

Cos'è l'ipocromia

L'ipocromia è l'anemia causata da un basso contenuto di emoglobina nei globuli che sono responsabili del trasporto di ossigeno, i globuli rossi. Esistono altri nomi per questo fenomeno: anemia ipocromica e ipocromasia. Tutti questi concetti sono nomi comuni per qualsiasi tipo di anemia caratterizzata da bassa emoglobina.

Le cause dell'anemia ipocromica possono essere: carenza di ferro, avvelenamento cronico da piombo, carenza di vitamina B6, vari processi infiammatori, alcune malattie ereditarie (anemia sideroblastica, talassemia).

Per tutte le forme di ipocromia, sono caratteristici sintomi come debolezza generale e ridotta capacità lavorativa, vertigini, pallore della pelle, battito cardiaco accelerato, respiro corto, vista frontale, irritabilità.

Come viene determinato

La patologia può essere diagnosticata solo con test di laboratorio. L'ipocromia viene rilevata dai risultati di un'analisi clinica di routine in cui il sangue viene prelevato da un dito.

La diagnosi tiene conto sia del livello generale dell'emoglobina sia dell'indice del colore dell'analisi del sangue, che riflette il livello di emoglobina contenuto nei globuli rossi. Normalmente, ha un valore compreso tra 0,85 e 1,05. Nell'ipocromia, l'indice di colore diventa inferiore a 0,8 e gli eritrociti acquisiscono un colore debole: la parte centrale delle cellule è chiara e ai bordi si osserva un bordo scuro.

La gravità dell'anemia ipocromica è determinata dal livello di emoglobina. Con il primo grado di ipocromia, non è inferiore a 90 g / l (grammi per litro), con il secondo - da 70 a 90 g / l, e con il terzo - inferiore a 70 g / l.

Cosa indica l'anemia?

Esame del sangue durante la gravidanza: come cambiano gli indicatori?

Aumenta l'emoglobina in un bambino: prodotti, rimedi popolari, medicine

Tipi di anemia ipocromica

Esistono i seguenti tipi di anemia ipocromica:

  • carenza di ferro
  • saturo di ferro (sideroahresticheskaya),
  • distribuzione del ferro.

Il tipo più comune di ipocromia è l'anemia sideropenica. Si sviluppa quando il consumo di ferro supera la sua assunzione. Molto spesso, una tale deviazione si verifica con una dieta squilibrata o sanguinamento prolungato. Nelle donne, gli stati di carenza di ferro spesso si sviluppano durante la gravidanza e l'allattamento. Questa forma di anemia viene rilevata da tali indicatori di laboratorio come un basso livello di ferro nel sangue, un indice di colore inferiore a 0,8 e un caratteristico globulo rosso pallido.

L'anemia satura di ferro è caratterizzata da un normale contenuto di ferro nel sangue, ma con questa patologia il suo assorbimento è disturbato, il che porta a una diminuzione dell'emoglobina. Di solito si verifica in avvelenamento cronico con sostanze chimiche o farmaci potenti. L'anemia satura di ferro è diagnosticata da un basso indice di colore e da globuli rossi scarsamente colorati a un livello normale di ferro.

Il motivo della riduzione dell'emoglobina nell'anemia ferro-ridistributiva è la scomposizione accelerata dei globuli rossi. Questo tipo di ipocromia può essere osservato con tubercolosi, endocardite (infiammazione del rivestimento interno del cuore) e processi infettivi acuti. È determinato dal livello ridotto di emoglobina in combinazione con ipocromia degli eritrociti e un normale indicatore del contenuto di ferro nel sangue.

L'ipocromia rivelata dai risultati dell'analisi generale del sangue non è una malattia indipendente. Indica solo i processi patologici nel corpo, la cui causa principale possono essere vari disturbi o malattie. Per scoprire le cause delle deviazioni e fare una diagnosi accurata, il medico prescriverà ulteriori esami.

Studio morfologico precedente

L'indicatore di colore (CPU), che caratterizza lo stato generale dei globuli rossi, può essere calcolato con una formula semplice e affidabile:

CPU = (Hb, g / l • 3) / i primi tre valori del contenuto totale dei globuli rossi

Risultati possibili e loro interpretazione:

La CP è nell'intervallo 0,85-1,05 - la norma del contenuto di globuli rossi contenente emoglobina sufficiente.

CP inferiore a 0,8 - anemia ipocromica (ipocromasia), quando il numero di globuli rossi è normale, ma l'emoglobina non è sufficiente.

CP sopra 1.1 - ipercromia (ipercromasia), oltre 1.4 - c'è una carenza di acido folico (vitamina B12o anemia perniciosa.

L'indicatore di colore è il rapporto tra emoglobina e globuli rossi, espresso in numeri. Carenza di emoglobina e basso indice di colore sono un segno di carenza di ferro o anemia sideroachrestic a causa della ridotta sintesi di emoglobina negli eritroblasti. Queste condizioni appartengono alla classe dell'anemia ipocromica.

Dall'accuratezza della determinazione del livello di Hb e del conteggio del numero di globuli rossi dipende dal corretto calcolo dell'indice di colore. Questi criteri determinano la presenza o l'assenza della sindrome anemica.

Analisi qualitativa e quantitativa

Contando il numero di globuli rossi, eseguito utilizzando un analizzatore ematologico, non informativo. Per informazioni complete, viene utilizzata l'analisi morfologica o qualitativa.

Cosa rende possibile questo studio:

Determina la dimensione dei globuli rossi

Visualizza visivamente il grado di saturazione degli eritrociti con emoglobina.

Segni morfologici di anemia ipocromica:

Ipocromromia e microcitosi,

La comparsa di schizociti (frammenti di globuli rossi) e normoblasti (cellule giovani),

Policromatophilia - una condizione in cui uno striscio contiene globuli rossi che possono essere colorati con coloranti acidi e alcalini,

Fluttuazioni o mancanza di risposta dal sangue bianco.

Dimensione cellulare come indicatore importante

Quando le deviazioni dei valori di CP dalla norma, un ematologo analizza la dimensione dei globuli rossi:

Gli eritrociti di dimensioni normali (normociti), con una dimensione di 7-8 micron, possono presentare alcuni tipi di anemia,

Macrociti (eritrociti con un diametro superiore a 8 mm) - un segno di anisocitosi con una predominanza di macrociti,

Microciti (eritrociti con un diametro inferiore a 8 mm) - un segno di anemia microcitica.

Quando si verificano anomalie, un ematologo studia il materiale con l'aiuto della curva di Price-Jones.

Intensità di colorazione degli eritrociti

Un criterio importante per la valutazione dei globuli rossi è l'intensità della loro colorazione:

La normocromia (normocromasia), quando gli eritrociti saturi di Hb, sembrano cellule normali con un piccolo punto luminoso al centro della cellula, la CPU è nell'intervallo 0,85-1,0. Questa condizione non corrisponde sempre alla norma, può essere osservata con anemia normocromica.

Ipercromia (ipercromasia), quando l'illuminazione mediana non differisce dal resto dell'eritrocita a causa dell'eccessiva saturazione dei pigmenti. CPU con più di 1.1.

Ipocromromia (ipocromasia), quando l'illuminazione mediana è eccessivamente grande e il bordo della cellula è molto stretto a causa della scarsa saturazione del pigmento rosso. La condizione è caratterizzata da scarse prestazioni da parte degli eritrociti delle loro funzioni.

Il medico, valutando le caratteristiche dei globuli rossi durante lo studio morfologico, rivelerà l'anemia e rifletterà la diagnosi, concludendo.

Gradi di ipocromia

Gradazione di anemia ipocromica:

1 grado: il bordo delle cellule è colorato, la zona dell'illuminazione è più ampia del solito,

2 gradi: l'illuminazione centrale è più ampia del solito, avvicinandosi alla membrana, la zona colorata è chiara,

3 gradi: solo la zona vicino alla membrana è colorata; l'eritrocita è visivamente simile all'anello pallido. Si manifesta in grave anemia, in stadi molto avanzati.

Molto spesso l'ipocromia è accompagnata da microcitosi, questi sintomi sono segni di anemia ipocromica. Diventano ancora più importanti se è necessario distinguere le anemie microcitiche tra loro o differenziarle da altre patologie del sangue.

Un segno affidabile di anemia ipocromica

Le seguenti forme di condizioni anemiche sono incluse nel gruppo di anemia ipocromica:

Anemia da carenza di ferro. La forma più comune di anemia ipocromica.

Microcitosi in combinazione con ipocromia,

Indicatore di colore inferiore al normale

Ridotti livelli di ferro nel siero

Dinamica positiva del trattamento.

Anemia ricca di ferro (sideroahresticheskaya). Il livello di Hb in questa patologia sta costantemente diminuendo a causa dell'inefficiente assorbimento del ferro nel sito di sintesi dell'emoglobina. Si verifica a causa di intossicazione con veleni industriali, sostanze chimiche, effetti collaterali dei farmaci che influenzano la formazione dei globuli rossi.

Livelli normali di ferro

La mancanza di effetto dell'uso di droghe con un alto contenuto di ferro.

Anemia di ferro La base dell'eziologia di questa forma di anemia è un'eccessiva emolisi dei globuli rossi, la tubercolosi, i processi purulenti, la patologia cardiaca. Cura le anemie microcitiche ipocromiche.

Basso Hb,

Il livello di ferro sierico è normale,

La mancanza di effetto della terapia con ferro.

Con una combinazione di sintomi di diversi tipi, viene diagnosticata una forma mista di ipocromatosi.

Cause di ipocromia

L'eziologia dell'ipocromia si basa sull'anemia ipocromica.

Fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo di ipocromia e anemia:

Perdita di sangue a lungo termine o cronica (IG, utero),

Processi infiammatori cronici (enterite, resezione di organi), che portano ad un ridotto assorbimento del ferro nel tratto gastrointestinale,

Tumori maligni del tratto digestivo (tumore allo stomaco),

Aumento della necessità di ferro, vitamine e oligoelementi durante la gravidanza, l'allattamento, aumento della crescita di bambini e adolescenti,

Mancanza di ferro e vitamine che lo aiutano ad assorbire a causa di una forte diminuzione dell'assunzione di cibo nel corpo (con vegetarismo o dieta).

Segni clinici di anemia, a seconda della gravità e del livello di emoglobina:

1 grado (leggero) - Il livello di Hb è inferiore al normale, ma non viene abbassato meno di 90 g / l,

2 gradi (moderato) - Livello di Hb nell'intervallo 70-90 g / l, CPU inferiore a 0,8, si osserva ipocromia moderata durante lo striscio visivo,

Grado 3 (grave): il livello di Hb è inferiore a 70 g / l, la CPU è abbassata e lo striscio visivo mostra marcata ipocromia.

Minore è il grado di anemia, meno pronunciate sono le sue manifestazioni.

Sintomi e trattamento

Sintomi comuni della malattia caratteristici di tutti i tipi di ipocromia:

Frequenti vertigini e debolezza senza causa

"Mosche" davanti agli occhi,

Dispnea, anche con il minimo sforzo fisico,

Diminuzione delle capacità fisiche (affaticamento) e delle capacità intellettuali (compromissione della concentrazione),

La direzione della terapia di ipocromia individualmente in ciascun caso. È importante identificare la causa della malattia e trattarla. Il successo della terapia dipende dalla forma di anemia.

Ad esempio, in caso di anemia da carenza di ferro, dovrebbero essere presi preparati contenenti ferro, inclusi cibi ricchi di questo elemento e vitamine nella dieta. La durata del trattamento dell'anemia è di 6 mesi o più.

Nel trattamento dell'anemia sideroachrestric, l'uso di farmaci contenenti ferrum è inefficace e dannoso, in quanto provoca emosiderosi dei tessuti. In questo caso, prescrivi la vitamina B.6 per via orale (50-200 mg / die) e intramuscolare (100 mg 2 volte a settimana). La terapia dura 2 mesi o più (con patologie ereditarie). Per prevenire l'emosiderosi e ridurre la concentrazione di ferro nel corpo, viene prescritta la deferoxamina. Il farmaco lega il ferro trivalente, ma non influenza il ferro emoglobinico, la ferritina, l'emosiderina.

Nel trattamento dell'anemia ferro-ridistributiva, prima eliminare la sua causa (infiammazione), condurre un trattamento di supporto sotto forma di terapia vitaminica.

Istruzione: Nel 2013, la Kursk State Medical University è stata completata e il diploma in "Medicina generale" è stato conseguito. Dopo 2 anni, la residenza nella specialità "Oncology" è stata completata. Nel 2016, ha completato gli studi post-laurea presso il Centro medico-chirurgico nazionale intitolato a NI Pirogov.

13 spezie efficaci per dimagrire

Come sbarazzarsi di odori sgradevoli ai piedi?

L'emocromo completo (KLA) è il primo studio che inizia la diagnosi di malattie o l'esame preventivo da parte di un medico nell'ambito dell'esame medico annuale. Senza questo semplice ma importante test, è impossibile valutare oggettivamente lo stato di salute umana. KLA è altrimenti chiamato clinica generale o.

L'analisi biochimica del sangue ("biochimica" o semplicemente BAC) è un test di laboratorio altamente informativo che consente di giudicare lo stato e lo stato funzionale della maggior parte degli organi e sistemi interni del corpo umano. Insieme all'analisi clinica generale o generale, questo esame del sangue viene eseguito nella prima fase.

L'urina è un fluido biologico, il risultato finale del processo naturale della vita umana. Si forma nei reni di una persona in due fasi difficili. Insieme al fluido in uscita dal corpo viene escreto: l'urea, come prodotto finale del metabolismo proteico, elettroliti, acido urico, nonché vitamine e ormoni

L'alanina aminotransferasi o ALT abbreviato è un enzima endogeno speciale. È incluso nel gruppo transferasi e nel gruppo aminotransferasi. La sintesi di questo enzima è intracellulare. Una quantità limitata di esso entra nel sangue.

AST, AsAT, AST o aspartate aminotransferase sono lo stesso concetto che significa uno degli enzimi del metabolismo delle proteine ​​nel corpo. Questo enzima è responsabile della sintesi di aminoacidi che compongono le membrane e i tessuti cellulari. Non tutti gli organi AST si manifestano.

Anemia da carenza di ferro

Il tipo più comune di ipocromia è l'anemia con un contenuto ridotto di ferro in tracce nel corpo. Il gruppo principale che soffre di ipocromia (95%) - donne nella fascia d'età dai quindici ai cinquant'anni. In questa condizione, i costi naturali del ferro da parte del corpo sono più di quanto possa fornire.

Per anemia con carenza di ferro caratterizzata da:

  • l'indice di colore è inferiore a 0,8,
  • colorazione ipocromica di cellule eritrocitarie,
  • insufficiente concentrazione sierica di ferro.

Anemia di ferro

La carenza di ferro non indica sempre che c'è davvero poco ferro nel sangue. In questa situazione, il livello di ferro nel sangue può rientrare nei limiti regolatori e il suo assorbimento e assorbimento (rispettivamente sintesi dell'emoglobina) sono violati.

Tutte le altre caratteristiche dell'anemia satura di ferro coincidono con la carenza di ferro. In questo caso, la normalizzazione del contenuto di ferro dei farmaci con farmaci contenenti ferro non darà risultati favorevoli.

Sintomi di ipocromia

A seconda delle cause alla base dello sviluppo dell'ipocromia, le sue manifestazioni possono essere diverse. Se si rileva la presenza costante dei seguenti sintomi, è necessario diagnosticare il sangue:

  • improvvisa debolezza generale del corpo o debolezza muscolare,
  • fragilità e debolezza di capelli e unghie,
  • stomatite e comparsa regolare di ulcere nella bocca e negli angoli della bocca,
  • esacerbazione delle papille gustative,
  • incontinenza urinaria, specialmente quando si tossisce o si ride,
  • impulso aumentato
  • dispnea istantanea dopo un leggero sforzo fisico,
  • aspetto nel campo visivo di piccoli punti neri.

Di norma, il sintomo più evidente di una condizione di carenza di ferro è uno stato generale di affaticamento, spesso chiamato "affaticamento cronico" e la conseguente debolezza, sonnolenza e letargia. Se trovi combinazioni di uno di questi segni, dovresti consultare un medico.

Cause di

L'ipocromia non si verifica come una malattia indipendente. Si sviluppa sempre a causa di alcune anomalie nel lavoro del corpo:

  • la causa più comune di carenza di ferro è un'alimentazione squilibrata a basso valore nutrizionale, abbandono di cibi sani ricchi di ferro, mancanza di assunzione di vitamine B6 e B12,
  • eccessiva perdita di sangue fisica (a causa di lesioni con sanguinamento esterno, mestruazioni, sanguinamento interno),
  • processi infiammatori che cambiano le proprietà dei tessuti e complicano l'assorbimento del ferro,
  • tumori maligni o benigni e altri tumori che alterano le proprietà delle cellule all'interno dei tumori,
  • malattie intestinali che impediscono l'assorbimento di oligoelementi,
  • assunzione di farmaci di origine chimica, causando l'interruzione del midollo osseo,
  • malattie virali e infettive.

Determinare in modo indipendente la causa principale dello sviluppo di uno stato ipocromico non funziona, quindi una diagnosi completa del corpo deve essere eseguita sotto controllo medico.

Quali sono le possibili minacce che portano l'ipocromia?

L'ipocromromia di forme inedite (primo e secondo grado) non è in sé pericolosa per la vita, tuttavia, è pericoloso se ci sono gravi malattie concomitanti che la provocano. Il lungo decorso dello stato ipocromico può aggravare le malattie esistenti. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all'ipocromia negli anziani, che possono sviluppare gravi complicazioni senza un trattamento tempestivo.

Con una mancanza di ossigeno nelle cellule, caratteristica dell'ipocromia, possono insorgere le seguenti situazioni pericolose:

  • carenza di ossigeno, che è particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza e lo sviluppo del loro feto,
  • parto pretermine,
  • mancanza di peso corporeo e massa muscolare in relazione al grasso,
  • fegato ingrossato, milza,
  • ritenzione idrica, edema corporeo,
  • perdita di sensibilità e intorpidimento degli arti,
  • violazione dei processi del sistema cardiovascolare.

Le preparazioni di ferro durante il trattamento possono provocare intolleranza individuale: a seconda dello stato del corpo del paziente, possono verificarsi svenimenti, palpitazioni cardiache e altre conseguenze. Ciò determina l'importanza del trattamento esclusivamente sotto controllo medico.

Con un trattamento tempestivo dal medico e il trattamento dell'ipocromia non possono causare complicazioni.

Guarda il video: Istologia 32 - Globuli rossi (Novembre 2019).

Loading...