Cancro alle gengive

Il cancro alle gengive è una malattia pericolosa che si sviluppa in bocca. La neoplasia senza terapia adeguata è fatale. In una fase precoce dello sviluppo del tumore, i segni del cancro alle gengive sono indistinguibili dai sintomi di altre malattie dei tessuti molli della bocca. A rischio di una neoplasia maligna gli uomini di età superiore ai 50 anni.

Fattori provocatori

Come altri tumori, il cancro alle gengive appare per ragioni sconosciute. I ricercatori identificano diversi fattori che possono innescare lo sviluppo del processo tumorale:

  • inosservanza delle norme igieniche
  • trattamento orale insufficiente,
  • cattive abitudini (alcol, fumo),
  • cattiva alimentazione,
  • danno meccanico alla mucosa (estrazione dei denti, protesi),
  • herpes o papillomi in bocca.

I ricercatori hanno stabilito la relazione tra cancro e altri processi infiammatori nella cavità orale. Le possibili cause dei tumori maligni comprendono le malattie del cancro che colpiscono gli organi interni.

Sotto l'influenza di fattori provocatori, si verifica la degenerazione cellulare. Più spesso il maligno è localizzato vicino alla mandibola vicino al processo alveolare (nella zona della guancia). La divisione incontrollata delle cellule tumorali porta alla sconfitta dell'intera cavità orale.

Il principale pericolo di questo tipo di tumore è che in una fase precoce dello sviluppo, il tumore sembra un flusso, in relazione al quale il dentista esegue un trattamento inadeguato. Di conseguenza, il processo tumorale inizia a spostarsi nei tessuti vicini. Inoltre, a causa di una terapia impropria, si nota la comparsa di metastasi nei linfonodi regionali.

Fasi di sviluppo del tumore

Il cancro alla gomma si sviluppa in quattro fasi. Al primo stadio, appaiono microscopiche crepe nell'area problematica e appare sanguinamento. Durante questo periodo, il cancro si manifesta sotto forma di un piccolo sigillo, che è ben palpato. Macchie bianche compaiono nell'area interessata. A volte i pazienti con tumore precoce delle gengive vengono diagnosticati con sindrome del dolore.

Il secondo stadio è caratterizzato dalla formazione di un grande tumore. Il colore delle gengive interessate diventa rosso porpora. Un esame dettagliato della cavità orale segna la crescita del carcinoma gengivale nell'osso mascellare. Nella seconda fase, la crescita del tumore non è accompagnata da sintomi caratteristici, il che complica la diagnosi.

A partire dal terzo stadio di sviluppo, si nota la diffusione delle metastasi ai linfonodi regionali. Il tumore in questa fase raggiunge i 3 cm di diametro.

Per il quarto stadio è caratterizzato dalla presenza di metastasi a distanza. In questa fase, lo stato della cavità orale non può essere migliorato. Il cancro linfatico, che si sta attivamente sviluppando dopo il danno dei linfonodi locali, penetra nel fegato, nei polmoni e in altri organi vitali.

Foto numero 1 - il tumore ha appena iniziato a formarsi (facilmente confuso con la fistola), foto numero 2 - il cancro entra in uno stadio più avanzato

La natura dei sintomi del cancro alle gengive cambia con il progredire del tumore. I seguenti fenomeni clinici consentono di sospettare la presenza di cancro:

  1. Aumento della temperatura corporea Il sintomo si presenta nella fase iniziale dello sviluppo del processo tumorale. La temperatura corporea sale a 38 gradi e le preoccupazioni costantemente.
  2. Perdita di peso Se il peso in un breve periodo di tempo diminuisce di oltre il 10% senza una ragione apparente, è necessario diagnosticare la malattia che ha causato il cambiamento.
  3. Debolezza generale. Nel cancro delle gengive, la resistenza del corpo all'ambiente è ridotta. Pertanto, i pazienti avvertono affaticamento dopo uno sforzo fisico minore.
  4. Aumento dei linfonodi locali. Questo sintomo indica la presenza di un processo infiammatorio.

Questi sintomi non sono caratteristici del solo cancro alle gengive. Tuttavia, si consiglia di prestare attenzione ai cambiamenti nel corpo che si verificano senza motivo.

Fase iniziale

Lo stadio iniziale dello sviluppo del cancro è caratterizzato da sanguinamento delle gengive. Questo fenomeno inizia a disturbare nel periodo in cui non vi è compattazione nei tessuti molli. Il sanguinamento si osserva con una leggera pressione sull'area problematica ed è difficile da fermare. Man mano che il processo tumorale progredisce, l'intensità del sintomo aumenta. È possibile un ulteriore sviluppo dell'anemia.

I primi segni di cancro ricordano i sintomi caratteristici delle malattie del cavo orale. Ciò include il gonfiore del tessuto gengivale, che è spiegato dalla crescita della neoplasia.

Nella fase iniziale del processo tumorale, il paziente è preoccupato per il mal di denti. Il sintomo è permanente o si verifica durante la masticazione o lo sbadiglio. La sindrome del dolore è scarsamente fermata dagli analgesici e alla fine si diffonde in altre aree.

Un importante segno diagnostico del cancro è il rossore delle gengive nell'area problematica. L'iperemia dei tessuti molli è spiegata da una violazione della struttura delle cellule locali, causata dallo sviluppo di un tumore maligno. Inoltre, la mutazione che ha causato il processo di malignità, provoca la comparsa di espressioni sulle gengive. I difetti differiscono nella forma corretta e nel contorno pronunciato.

Palcoscenico

Lo stadio avanzato dello sviluppo del cancro alle gengive è caratterizzato dalla comparsa di una grande neoplasia. A causa della pressione esercitata dal tumore sulle terminazioni nervose, il paziente ha un intenso dolore facciale. Il sintomo aumenta con ogni movimento della mascella. Ciò porta al fatto che il paziente, cercando di alleviare il dolore, rifiuta di mangiare e parlare.

Lo sviluppo del cancro gengivale sopprime la funzione delle ghiandole salivari, che provoca la secchezza delle fauci permanente. Un sintomo simile si verifica dopo la chemioterapia.

Dal secondo stadio di sviluppo del processo tumorale, le cellule tumorali infettano la gola, provocando un processo infiammatorio di natura cronica. La sindrome del dolore e altri sintomi che si verificano durante questo periodo non vengono arrestati dai farmaci.

Diagnostica

Il rilevamento del cancro alle gengive è complicato dal fatto che il processo tumorale provoca sintomi caratteristici di altre malattie. Una diagnosi accurata è in grado di mettere un oncologo. La nuova crescita nelle fasi iniziali e tardive dello sviluppo è rilevata da:

  • mascella a raggi x,
  • analisi della fluorescenza della mucosa,
  • analisi di radioisotopi,
  • esame del sangue per marcatori tumorali,
  • MRI
  • PET.

Un'importante misura diagnostica è una biopsia dell'area problematica. Il materiale prelevato da un tumore è sottoposto a esame istologico, che indica il grado di malignità del tumore.

Se necessario, il medico prescrive l'ecografia della cavità addominale e di altre aree, che consente di determinare la presenza di metastasi a distanza.

La terapia viene selezionata tenendo conto del tipo di neoplasia, delle caratteristiche individuali del paziente e della natura dello sviluppo del processo tumorale. Si raccomanda il trattamento del cancro alle gengive per integrare il rifiuto delle cattive abitudini e la correzione della nutrizione.

Trattamento iniziale

Indipendentemente dallo stadio di sviluppo del tumore, i medici prescrivono un'operazione chirurgica. La procedura rimuove i tessuti interessati e vicini. Se necessario, i linfonodi locali vengono asportati durante l'intervento chirurgico.

Se la chirurgia è controindicata, viene prescritto un ciclo di chemioterapia. La procedura prevede un uso prolungato di farmaci che hanno un effetto dannoso sulle cellule tumorali. Durante la chemioterapia, il paziente ha gravi disturbi nel lavoro degli organi interni. Pertanto, il trattamento è completato dalla prevenzione della nausea e di altri fenomeni insorti nel corso della terapia.

Nelle prime fasi dello sviluppo del tumore, viene anche applicata l'esposizione alle radiazioni. Questa procedura viene utilizzata nell'85% dei casi di incidenza del cancro alle gengive. Come parte della radioterapia, viene effettuato un effetto puntuale sull'area problematica.

Trattamento di stadio avanzato

In casi avanzati, viene applicato un trattamento combinato, che viene effettuato in più fasi. La radioterapia viene utilizzata per la prima volta. Questo metodo blocca la diffusione delle cellule tumorali. Successivamente, il chirurgo ha asportato il tessuto interessato e, se il tumore ha metastatizzato, i linfonodi. Se necessario, viene eseguito un intervento chirurgico sulle ossa della mascella.

Dopo il trattamento, viene prescritto un ciclo di chemioterapia, mediante il quale vengono distrutte metastasi a distanza.

Se il cancro delle gengive viene rilevato nella fase iniziale dello sviluppo, quindi dopo la terapia, nell'80% dei pazienti si osserva un tasso di sopravvivenza a 5 anni. Più tardi, questa cifra scende al 40%. In casi avanzati, il 15% dei pazienti sopravvive.

Il cancro alla gomma rappresenta una grave minaccia per la vita e la salute del paziente. Lo sviluppo di un tumore è caratterizzato dalla comparsa di sintomi caratteristici di altre malattie. Durante il trattamento della neoplasia in bocca, vengono applicati interventi chirurgici, esposizione alle radiazioni e chemioterapia.

Fasi del processo oncologico

Come ogni processo oncologico, il cancro alla gomma procede per gradi. La conoscenza delle loro caratteristiche permetterà al tempo di sospettare e fare la diagnosi corretta.

  • Stage di precancer. Lo stadio si chiama "cancro in atto", in quanto non vi è ancora alcuna germinazione nei tessuti. Quando viene rilevato un processo in questa fase, la prognosi è favorevole. Il tumore può essere rimosso senza ulteriore trattamento. La difficoltà è che questa fase non ha manifestazioni cliniche, quindi può essere diagnosticata solo per caso durante un esame di routine.
  • Il primo stadio. Questa è la fase iniziale del cancro invasivo. Il tumore invade i tessuti sottostanti. La dimensione del tumore a 2 centimetri. Il danno ai linfonodi e ad altri organi è assente. A questo punto, sanguinando le gengive, puoi trovare un'area dolente sospetta o biancastra sulle gengive.
  • Secondo stadio È caratterizzato dalla diffusione del processo oncologico nei tessuti. Il centro ha dimensioni da 2 a 4 centimetri. I linfonodi regionali non sono ancora interessati dalla malattia. Caratterizzato dalla comparsa di dolore costante nelle gengive. Chiunque può rilevare questo stadio se non ignora i primi sintomi del tumore. La probabilità di un completo recupero è elevata con un trattamento tempestivo per le cure mediche.
  • Il terzo stadio. In questa fase, il tumore cresce di oltre 4 centimetri. La lesione dei linfonodi regionali (cervicale e sottomascellare) è specifica. Aumentano di dimensioni, perdono mobilità, diventano dolorose. La pelle sopra i linfonodi è gonfia e iperemica (rossa). Compaiono gravi sintomi generali e locali. Salta il processo pericoloso in questa fase è quasi impossibile. Le possibilità di una cura completa sono molto più basse.
  • Quarta tappa. In questa fase, altre parti della cavità orale sono coinvolte nel processo. Il tumore dalla mascella inferiore si sposta verso il labbro, le ossa, la lingua, il palato. Vengono rilevate metastasi a distanza nei polmoni, nel fegato, nel cervello. Tutto il corpo è affetto dalla malattia. Ci sono segni di intossicazione, un sintomo del dolore pronunciato. La mortalità nell'ultima fase è alta. Il corpo è impoverito di malattie maligne, gli organi vitali sono interessati.

Sintomi della malattia

I sintomi della malattia dipendono dallo stadio del processo oncologico. Lo sviluppo del quadro clinico avviene gradualmente. Nelle fasi iniziali, il tumore viene mascherato come altre malattie, il che rende difficile la diagnosi precoce. Solo nelle fasi successive della malattia, quando le possibilità di una cura sono estremamente ridotte, compaiono specifici sintomi del cancro. Tutte le manifestazioni cliniche del cancro alle gengive possono essere divise in due gruppi.

  1. Aumento del sanguinamento da contatto. Ad ogni tocco, il muco viene ferito e sanguina. A volte l'emorragia è difficile da fermare e acquisisce volumi impressionanti. Ciò è dovuto a un cambiamento nella struttura del tessuto tumorale e all'infiammazione cronica nella cavità orale. Il sanguinamento successivo diventa permanente. Questa fase è considerata gengivite cronica (infiammazione delle gengive). Antibiotici e farmaci antinfiammatori prescritti, ma senza effetto.
  2. Edema. Nelle prime fasi della malattia, l'edema è localizzato solo nell'area del tumore, al tatto - morbido. Successivamente si diffonde ai tessuti adiacenti. C'è una sensazione di disagio associata ad un aumento dell'area delle gengive. A volte l'edema è accompagnato da dolore associato alla compressione delle terminazioni nervose.
  3. Colorazione specifica. Le cellule tumorali sono disposte in modo casuale. Hanno una proprietà speciale per accumulare il pigmento. Di conseguenza, un'area colorata appare sulla gomma. Può essere biancastro, viola o rosso brillante. Questa è una caratteristica diagnostica importante del processo del cancro.
  4. Dolore locale. Questo sintomo in diverse fasi della malattia si manifesta in diversi modi. Innanzitutto, il dolore è causato dalla compressione dei tessuti sottostanti da parte del tumore. È di natura pulsante e limitata. Successivamente il tessuto osseo è coinvolto nel processo e il dolore diventa insopportabile e più diffuso.

  1. Interruzione del processo di masticazione. Nelle prime fasi del processo del cancro, masticare il cibo provoca dolore nella gengiva colpita. Il paziente passa al cibo semiliquido e frullato. Man mano che il processo procede, qualsiasi movimento della mascella provoca un forte dolore. Il paziente smette di mangiare e parlare.
  2. Seal. Durante la formazione di un processo tumorale, si forma prima un ispessimento. Può essere indolore o completamente indolore. In questa fase, il cancro alle gengive sembra gengivite o stomatite.
  3. Ulcerazione. Ulcerazione successiva di compattazione. All'inizio, la ferita è piccola, rivela contorni chiari, la forma corretta, sanguina. A poco a poco, l'ulcera si espande, afferrando nuovi tessuti.
  4. Violazione del processo di sbadiglio. Lo sbadiglio è accompagnato da dolore al padiglione auricolare e al tempio sul lato interessato. Ciò è dovuto alle caratteristiche dell'innervazione del viso. La bocca e il viso sono innervati da vari rami del nervo trigemino. Quando uno dei rami del nervo trigemino è irritato, l'eccitazione si diffonde agli altri, causando dolore nella zona di innervazione. Nelle fasi successive del processo, il dolore preoccupa costantemente il paziente. Il sonno è disturbato, il linguaggio è difficile, gli antidolorifici non aiutano.
  5. Secchezza. Quando una vasta area della mucosa orale è coinvolta nel processo oncologico, le ghiandole salivari sono interessate. La produzione di saliva è compromessa. Il paziente lamenta secchezza pronunciata costante. La situazione peggiora dopo la chemioterapia, che danneggia ulteriormente le ghiandole salivari.
  6. L'odore della carne marcia. Innanzitutto, è causato dall'ulcerazione della mucosa del tumore. Il paziente non produce più il bagno della cavità orale a causa del dolore. La cavità orale è popolata attivamente dalla flora putrefattiva, che provoca la decomposizione dei tessuti dell'ulcera. Nelle fasi successive, un odore sgradevole è associato alla disintegrazione del tumore stesso e alla decomposizione dei tessuti distrutti.

  1. Linfoadenite. Quando coinvolti nel processo oncologico dell'orecchio e dei linfonodi sottomandibolari, cambiano anche. C'è un aumento significativo, che si fonde tra loro in un unico conglomerato. Diventano immobili, dolorosi. Tali linfonodi ingrossati sono visibili ad occhio nudo.
  2. Infiammazione nell'orofaringe. Con la diffusione della malattia neoplastica sono interessati i tessuti adiacenti, incluso l'orofaringe. Il processo infiammatorio è una natura progressiva costante. Appaiono mal di gola e tosse. Il dolore è simile all'inizio di una lesione con dolore, disagio. Tosse: secca, ossessiva. Assomiglia a un'immagine della faringite e conduce il processo di diagnosi nella direzione sbagliata.Al paziente vengono prescritti antibiotici, antisettici locali, farmaci espettoranti. Ma la condizione, nonostante il trattamento intensivo, peggiora.

I sintomi di questo gruppo si verificano nelle fasi successive del processo, quando la patologia copre ampie aree del cavo orale e metastatizza ai linfonodi e ad altri organi.

  • Febbre. Un aumento della temperatura corporea a 37-38 gradi Celsius è inizialmente temporaneo e ricorda il sintomo di un comune ARVI. Man mano che il processo avanza, l'aumento della temperatura diventa costante. L'assunzione di farmaci antipiretici non porta sollievo.
  • Perdita di peso Perdita di peso irragionevole in breve tempo è un segno sfavorevole. Tali cambiamenti sistemici si verificano nelle fasi successive del processo tumorale.
  • Sindrome astenica Le sue manifestazioni: debolezza, apatia, irritabilità, sonnolenza, affaticamento, cattivo umore. Lo sviluppo di questi sintomi è associato all'esaurimento del corpo in generale e del sistema nervoso in particolare. Ciò si verifica sotto l'influenza delle tossine del tumore disintegrante negli ultimi stadi.

Le prime fasi del processo oncologico hanno solo sintomi locali simili ad altre malattie. La diagnosi di cancro in questa fase è difficile.

Sintomi pronunciati comuni compaiono in casi avanzati quando il trattamento è inefficace e la prognosi è scarsa. Questo è il principale pericolo del processo maligno.

Trattamento chirurgico

Durante l'intervento chirurgico, l'area interessata e una porzione di tessuto sano intorno ad essa vengono asportate. Il volume del trattamento chirurgico dipende dallo stadio. Nelle fasi iniziali, viene rimosso solo il tumore preservando gli organi della cavità orale. Nelle fasi successive, le ossa e gli organi interessati (mascella, lingua, palato, linfonodi, ecc.) Devono essere rimossi. Dopo il recupero e il recupero, viene eseguita la plasty di aree remote.

Chemioterapia

La chemioterapia consiste nell'assunzione di droghe - citostatici. Queste sostanze distruggono le cellule che si dividono e crescono rapidamente. Ma non solo le cellule tumorali hanno tali capacità, quindi la chemioterapia inibisce anche i tessuti sani: il sistema ematopoietico, la mucosa intestinale e lo stomaco, il fegato e molti altri. L'accettazione dei citostatici è accompagnata da complicanze: vomito, diarrea, diminuzione del livello di emoglobina, leucociti, eritrociti, perdita di capelli.

La chemioterapia è prescritta come fase preparatoria prima dell'intervento chirurgico per estese lesioni tumorali. Ha lo scopo di ridurre le dimensioni della formazione maligna. Quando è impossibile rimuovere una lesione del cancro, la scelta ricade sulla chemioterapia. Con metastasi a distanza, sperano anche nel trattamento con farmaci citotossici.

Dopo l'intervento chirurgico, la chemioterapia è indicata per alcuni pazienti per prevenire ricadute e metastasi.

Radioterapia

Questo metodo di trattamento è ridotto all'irradiazione del fuoco patologico con i raggi gamma a raggi X. Nelle prime fasi del processo di tale esposizione è sufficiente per il completo recupero. La radioterapia è spesso prescritta come trattamento aggiuntivo dopo l'intervento chirurgico.

La terapia sintomatica include l'assunzione di antidolorifici, complessi tonici e nutrizione.

Nel trattamento dell'oncologia nei bambini, viene data preferenza al metodo chirurgico e alla radioterapia. La chemioterapia è prescritta in modo selettivo e attento, poiché ha molti effetti collaterali sul corpo in crescita.

Quando viene riscontrato un processo oncologico in una donna incinta, le tattiche dipendono dalla durata della gravidanza e dallo stadio del cancro. Se necessario, radioterapia e chemioterapia e per un massimo di 12 settimane, si raccomanda di interrompere la gravidanza. Ciò consentirà il trattamento completo.

Prevenzione

La prevenzione del cancro delle gengive ha lo scopo di eliminare i fattori predisponenti. Importante e prevenzione della diagnosi tardiva di oncologia del cavo orale. Le principali direzioni di prevenzione sono semplici e fattibili da qualsiasi persona:

  1. Rifiuto di cattive abitudini (alcol, fumo, tossicodipendenza).
  2. Nutrizione equilibrata e corretta. Rifiuto di caldo e caldo.
  3. Igiene orale quotidiana.
  4. È necessario rimuovere regolarmente la placca. La procedura deve essere eseguita da un dentista competente.
  5. Protesi tempestive dopo la rimozione o la perdita dei denti.
  6. Visite regolari dal dentista per un esame di routine (una volta ogni 6 mesi).
  7. Denuncia allo specialista e passaggio del trattamento prescritto.

Queste regole aiuteranno a prevenire il processo oncologico o a rivelarlo nella fase iniziale.

Cause del cancro alle gengive

Le principali cause della malattia possono essere:

    • La presenza di cattive abitudini, come il fumo o problemi con l'alcolismo. Nelle sigarette ci sono molti agenti cancerogeni dannosi per i tessuti e che possono causare malignità. Inoltre, le stesse sostanze fanno parte dell'alcool e quindi si trovano nell'alcool.
Fumare come causa del cancro alle gengive
    • Inosservanza delle norme igieniche. Se ti lavi i denti a volte o in modo irregolare, puoi assicurarti che la cavità orale possa essere infettata da vari batteri e infezioni. È a causa di queste infezioni e il cancro alle gengive inizia a svilupparsi.
    • Nutrizione sbagliata e sbilanciata. Se al corpo mancano vitamine e vari elementi benefici, il sistema immunitario si indebolisce e, di conseguenza, lo smalto dei denti cessa di essere forte.
    • Piercing sulla lingua o sulle labbra. Dopo tale procedura, in cui la puntura rimane una ferita in cui possono penetrare batteri dannosi, che si moltiplicano ad un ritmo elevato.
Foto: Piercing come causa del cancro alle gengive
  • Carie, infiammazioni, ferite. Le cellule maligne si diffondono ad alta velocità nell'ambiente in cui vi sono danni. Molto spesso, i dentisti potrebbero non diagnosticare immediatamente il cancro alle gengive, ma confonderlo con carie o semplice infiammazione.

Sintomi e fasi del cancro alle gengive

Vale la pena notare che il cancro alle gengive non può manifestarsi per molto tempo ed è assolutamente asintomatico. Pertanto, identificarlo non è facile, indipendentemente dalla fase in cui si trova. Spesso i pazienti possono lamentare un leggero gonfiore o dolore. In tali situazioni, il medico deve esaminare il paziente per confermare o escludere il cancro.

I sintomi del cancro sono:

    • Colore bianco sulle gengive
    • Il muco inizia ad addensarsi
    • Compaiono ulcere della bocca
Ulcere della bocca come sintomo di cancro alle gengive
  • angiostaxis

Nella fase iniziale della malattia, si può osservare un piccolo tumore, che col tempo aumenterà sicuramente di dimensioni. Allo stesso tempo, aumenta anche il sanguinamento.

Fasi del cancro alle gengive

Ci sono 4 gradi della malattia:

  • Il tumore raggiunge 1 centimetro sia sullo strato mucoso che sulla gomma sottomucosa.
  • Il tumore raggiunge i due centimetri e la profondità di un centimetro, senza andare oltre i confini della mucosa. Sul lato dove c'è una lesione, appare una metastasi
  • Il tumore inizia a raggiungere i 3 cm, può fare a meno delle metastasi o si trovano nel linfonodo sul lato in cui è colpita la gomma.
  • Le metastasi iniziano a diffondersi in tutta la cavità orale e persino negli organi interni - fegato o polmoni, ecc.

Con un grado iniziale, non puoi notare la malattia, ma col tempo il tumore inizia a spremere i nervi e provoca dolore.

Trattamento del cancro


Il metodo di trattamento per il cancro delle gengive può essere determinato dal suo grado di danno ed è diretto all'eliminazione del focus primario e alla cura delle metastasi. I metodi principali includono:

  • chirurgico
  • radioterapia
  • chemioterapia

Nella fase iniziale, la radioterapia può essere utilizzata come metodo di trattamento efficace.

Intervento chirurgico
La chirurgia è un trattamento comune per tutte le fasi del cancro. Se parliamo dell'area di rimozione, è sia una piccola area delle gengive, sia la rimozione dei linfonodi.

La chemioterapia viene utilizzata per un tumore inoperabile, nel caso in cui vi siano controindicazioni alla chemioterapia. Effettuare tale trattamento con l'aiuto di compresse o iniezioni, che sono progettate per rimuovere le cellule tumorali e arrestarne lo sviluppo.

La radioterapia si riferisce all'energia ad alta frequenza dei raggi gamma, che vengono utilizzati per rimuovere le cellule tumorali. Nominato da questa tecnica, come una tecnica radicale e palliativa che può alleviare il dolore, ma non eliminare la sua concentrazione.

Trattamento completo

Il trattamento combinato viene effettuato in più fasi. Se il tumore si è spostato sulla mucosa delle guance, questa è un'indicazione diretta per tale terapia. Le metastasi linfonodali sono un segnale per rimuovere l'intero blocco. Ma la sconfitta del periostio richiede una resezione segmentaria.

L'irradiazione dei fuochi e la chemioterapia possono prevenire e completare la chirurgia chimica. Un metodo combinato per il trattamento del cancro alle gengive prevede il trattamento dell'ultimo e più complesso stadio. Dal momento che è il più efficace e dà risultati maggiori rispetto al solito intervento chirurgico.

Oltre a questi tipi di trattamento, vengono spesso prescritti effetti antibatterici sul corpo. Questo per garantire che tutte le infezioni nella cavità orale siano state distrutte. Inoltre, vengono spesso prescritti farmaci che migliorano il sistema immunitario e aiutano a rafforzare la sua funzione protettiva.

Prevenzione delle malattie

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che da curare, soprattutto se si tratta di malattie del cavo orale.

Cavità orale e cancro. Naturalmente, è impossibile proteggersi completamente da questa malattia, ma è possibile ridurre il rischio del suo verificarsi aderendo a poche regole:

    • È necessario trattare tempestivamente le malattie infettive nella cavità orale e curare la carie.
    • Tratta la malattia di gomma cronica
    • Rispettare l'igiene orale quotidiana

    • È meglio non indossare un piercing sulla lingua o sul labbro, a meno che non sia assolutamente necessario abbandonare le parentesi graffe e altri corpi estranei in bocca.
    • Evita le cattive abitudini, in particolare il fumo
    • Almeno una volta ogni 6 mesi visitare il dentista

  • Ci sono prodotti ricchi di calcio

Se la malattia ha già colpito le gengive, non disperare, perché il trattamento corretto aiuterà a sbarazzarsi di lui. Affinché i metodi di trattamento siano tempestivi, è necessario non ignorare i viaggi dal dentista e assicurarsi di monitorare attentamente il proprio stile di vita. Queste semplici regole aiuteranno non solo a sbarazzarsi della malattia, ma anche a prevenirne l'insorgenza.

Articoli di esperti medici

Le malattie oncologiche nella cavità orale sono abbastanza comuni e la loro crescita è aumentata di recente. Contaminanti esterni, qualità degli alimenti e molte altre ragioni provocano un indebolimento della nostra protezione antitumorale nel corpo. Sullo sfondo di meccanismi di difesa indeboliti, i malfunzionamenti che si verificano nelle cellule stanno aumentando e ad un certo punto sono fuori controllo.

Le cellule iniziano a dividersi e moltiplicarsi attivamente, pur non svolgendo le loro funzioni. A causa della struttura primitiva e della rapida crescita, il tessuto canceroso si nutre dei tessuti sani circostanti nel corpo. Sostituendo il tessuto vivente e distruggendo ogni cosa sul suo cammino, le cellule alterate crescono e si diffondono in tutto il corpo, formando focolai di metastasi negli organi interni di una persona. Queste metastasi, a loro volta, portano alla distruzione di tutti gli organi e sistemi.

Le cellule tumorali possono formarsi in qualsiasi organo o tessuto e se hai una domanda "Il cancro alle gengive si verifica?", La risposta è ovvia. Il cancro delle gengive è un tumore associato alla rapida crescita delle cellule mutate nelle gengive. A causa del fatto che gli organi della cavità orale hanno un flusso sanguigno attivo e innervazione, le cellule tumorali crescono e si diffondono molto rapidamente.

Vale la pena notare che il cancro spesso colpisce la pelle e le mucose. Questa tendenza è dovuta all'alto potenziale della divisione cellulare. A causa del fatto che le cellule della pelle e delle mucose si dividono più spesso, rispettivamente, e possono verificarsi più fallimenti in questo processo. Il fatto è che le strutture sopra del nostro corpo svolgono una funzione protettiva e sono esposte a una varietà di stimoli. A causa della frequente proliferazione di cellule, i tessuti epiteliali proteggono il nostro corpo dagli agenti esterni.

Pertanto, sotto l'influenza di fattori sfavorevoli, la protezione antitumorale del nostro corpo diminuisce a seguito della quale si verifica una malattia oncologica.

, , ,

Epidemiologia

Sulla base di dati statistici, il cancro alle gengive si manifesta prevalentemente negli uomini di età pari o superiore a 55 anni. Cosa spiega tali statistiche? Molto probabilmente la prevalenza di cattive abitudini nei maschi, nonché una maggiore ansia nel corpo da parte delle donne. Come sapete, le donne più spesso degli uomini cercano assistenza medica. Tali statistiche indicano che i dentisti possono diagnosticare questa malattia oncologica nelle fasi iniziali, se i pazienti cercano prontamente aiuto e vengono regolarmente per controlli di routine.

, , , , , , , , , ,

Cause del cancro alle gengive

Prima di tutto, vale la pena notare i fattori di rischio per il cancro delle gengive, in quanto sono un prerequisito serio per la comparsa di un tumore. Sfortunatamente, il cancro non è una malattia che ha una causa specifica. Questa è una malattia multifattoriale in cui lo stress banale o le cattive abitudini possono svolgere un ruolo cruciale. E al fine di proteggersi dall'oncologia, è necessario prestare attenzione a tutte le cause e i fattori di rischio noti. Le cause di questa malattia non sono ancora chiare, quindi l'attenzione sarà focalizzata sui fattori di rischio per il cancro delle gengive.

I fattori di rischio per il cancro alle gengive possono essere suddivisi in generali e locali. Quelle comuni includono eredità gravata, condizioni di lavoro dannose, stress, ipotermia, cattiva alimentazione e scarsa qualità del cibo consumato, cattive abitudini, malattie virali e infettive.

Gli scienziati hanno da tempo dimostrato una predisposizione ereditaria a una particolare malattia oncologica. Pertanto, è necessario essere interessati alle malattie dei parenti prossimi per prestare attenzione agli organi geneticamente indeboliti. Condizioni di lavoro dannose implicano il lavoro in miniere, fabbriche, produzione di prodotti chimici, materie plastiche, dove esiste il pericolo di evaporazione delle sostanze e del loro ingresso attraverso il sistema respiratorio nel corpo umano. Anche nocivi sono l'evaporazione di mercurio, alcool e altre sostanze irritanti che si trovano nel lavoro di costruttori, saldatori e medici. Non meno dannosa è la radiazione a raggi X, che i lavoratori sono esposti alle stanze dei raggi X.

Lo stress, come con qualsiasi malattia, svolge un ruolo attivo nell'oncopatologia ed è un terreno fertile per il fallimento del corpo. Lo stress cronico aumenta il livello di produzione di cortisolo, che stimola il vasospasmo. Di conseguenza, i vasi spastici perdono la loro elasticità e, di conseguenza, la loro funzionalità, causando disturbi in tutto il corpo. L'ipotermia, come il surriscaldamento, provoca un indebolimento del corpo, una diminuzione della sua resistenza a batteri, virus e funghi. In queste condizioni, cade anche il livello di protezione antitumorale.

La qualità e la dieta influiscono direttamente sulla resistenza del corpo. La mancanza di proteine ​​essenziali, microelementi e vitamine priva il corpo del materiale da costruzione degli organi immunitari, che in seguito non riescono a far fronte alle loro funzioni e c'è l'immunodeficienza. A causa di violazioni della qualità e della dieta, compaiono malattie del tratto gastrointestinale, di conseguenza, il corpo diventa ancora più debole.

Le abitudini dannose, vale a dire il fumo, l'alcolismo e la tossicodipendenza, inoltre, indeboliscono l'immunità del corpo, creando un maggiore pregiudizio per il fegato e i polmoni. Questi organi puliscono il corpo e sorgono stati tossici quando il loro lavoro viene interrotto. Per non parlare del fatto che l'effetto di queste sostanze sulla mucosa e sulla gomma provoca congestione nei tessuti, alterazione del trofismo e divisione delle cellule epiteliali.

Le malattie virali e infettive sono pericolose perché indeboliscono il sistema immunitario. Ad esempio, il virus dell'herpes è presente nel corpo umano per tutta la vita e lo indebolisce gradualmente, a causa delle regolari esacerbazioni di alcune malattie. Inibisce l'immunità e quindi indebolisce la difesa del corpo contro il cancro.

I fattori di rischio locali per il cancro delle gengive includono malattie precancerose, malattie croniche della cavità orale, denti distrutti, lesioni croniche, morso compromesso, assenza di denti, protesi fallite.

Le malattie precancerose della mucosa orale sono una minaccia diretta alla comparsa del cancro alle gengive. Questi includono la malattia di Bowen, la leucoplachia verrucosa, la papillomatosi, la forma erosiva e ulcerativa del lichen planus e il lupus eritematoso sistemico. Se si identificano le malattie sopra elencate, è necessario iniziare urgentemente a trattarle, poiché potrebbero presto diventare maligne e andare incontro al cancro alle gengive.

Le malattie croniche sono spesso la base per la formazione di cellule tumorali. Con malattie prolungate e infiammazione cronica, la difesa immunitaria è indebolita in quest'area, a causa di un lungo processo. Con gli effetti negativi di vari fattori, le cellule mutano e iniziano a dividersi in modo incontrollato.

I denti danneggiati agiscono come fonte di infezione e come agente traumatico. Nel primo caso, un tale dente provoca un processo infiammatorio lento cronico con tutte le sue conseguenze. E nel secondo caso, le lesioni croniche alle gengive e alla mucosa circostante interrompono i processi di divisione cellulare, che di conseguenza contribuisce alla formazione del cancro. Il morso rotto si riferisce anche a un agente traumatico cronico che provoca l'insorgenza di un focus terapeutico a lungo termine. Dopo un po ', quest'area è maligna e verrà fatta una diagnosi deludente.

, ,

I meccanismi di formazione del cancro sono allo studio, quindi ci sono molte teorie della sua insorgenza e meccanismi di sviluppo. La base della patogenesi del cancro alle gengive si basa sul fatto che, con effetti avversi e un corpo indebolito, si verifica un fallimento nella divisione delle cellule gengivali. Le cellule mutano e iniziano a dividersi in modo incontrollato, aumentando la loro popolazione a centinaia di migliaia. Queste cellule divorano fasci di tessuti sani, vascolari e nervosi. Anche il tessuto osseo e cartilagineo è affetto da cancro, a causa dell'aggressività delle cellule tumorali.

Il cancro alle gengive, o il carcinoma, o il carcinoma a cellule squamose delle gengive, a seconda del tipo, è suddiviso in cheratinizzante e non squadrato. Procede in quattro fasi, che passano l'una nell'altra piuttosto rapidamente. Nella prima fase del tumore alle gengive, si trova una piccola formazione sulla gengiva senza danneggiare i linfonodi e diffondersi ad altri organi. Il secondo stadio è un tumore di medie dimensioni senza danni ai linfonodi e diffuso ad altri organi. Nel terzo stadio, la dimensione del tumore può variare, ma c'è una lesione dei linfonodi senza diffondersi ad altri organi. Il quarto stadio indica le grandi dimensioni del tumore, i linfonodi interessati e le metastasi negli organi interni.

, , , , , , , ,

Sintomi del cancro alla gomma

La localizzazione del cancro alle gengive può essere completamente diversa, quindi il cancro delle gengive superiori e inferiori è abbastanza comune. È molto importante conoscere i sintomi del cancro alle gengive e le sue prime manifestazioni, poiché prima viene diagnosticata la malattia, più favorevole sarà il risultato. Nel cancro alle gengive, i primi segni sono spesso sanguinamento e dolore. Tali sintomi si osservano anche nella gengivite e nella parodontite, ma non progrediranno rapidamente come nel cancro alle gengive. Seguendo i primi segni, seguirà una densa infiltrazione della gomma o granulazioni sanguinanti dalla tasca parodontale. Queste sono le caratteristiche dello stadio iniziale del cancro alle gengive, in cui le cellule tumorali si sviluppano all'interno delle gengive.

Successivamente, si verifica un'ulcera delle formazioni e un'ulcera si forma sulla gomma. È indolore, ha una forma simile a un cratere e una base densa, è circondato da una mucosa di colore rosso. Tale ulcera può crescere in profondità nelle gengive e danneggiare il tessuto osseo. La diffusione delle cellule tumorali ai linfonodi e ad altri organi avviene abbastanza rapidamente, a causa dell'alta attività dei processi metabolici della gomma.

Dei segni comuni di cancro alle gengive, si può identificare una forte riduzione del peso corporeo, perdita di appetito, perdita di capelli, nausea, vomito, febbre e altri segni di intossicazione.

Molti genitori sono interessati alla domanda: che aspetto ha il cancro alle gengive nei bambini? E infatti, i genitori devono conoscere i dettagli del decorso del cancro nei bambini. Nei bambini, il colore fisiologico delle gengive è rosso vivo, e quindi è molto difficile notare il rossore delle gengive in una tale immagine. Nei neonati con tumore alle gengive c'è una salivazione enorme, si rifiutano di mangiare, urlare, dormire male. Nella cavità orale sulla mucosa del processo alveolare c'è un sigillo torbido, che ulcera rapidamente. Nei bambini di mezza età, la diagnosi è più rapida, a causa del fatto che il bambino non ha più una barriera linguistica e può lamentarsi con i genitori per il dolore e l'emorragia, spiegando le sue lamentele e descrivendone la natura.

,

Complicanze e conseguenze

Le conseguenze e le complicazioni del tumore alle gengive sono la diffusione delle cellule tumorali in tutto il corpo e causare danni tossici al corpo. Le metastasi possono verificarsi assolutamente in qualsiasi organo e durante la sua formazione verranno utilizzate le risorse vitali di questo organo fino alla sua morte.

Tuttavia, se riesci ancora a curare il cancro alle gengive, potrebbero verificarsi radiazioni e chemioterapia. Consistono nella violazione dei processi di formazione del sangue, danni tossici al fegato, ulcerazione delle mucose, disturbi trophaneurotici e grave soppressione del sistema immunitario. Pertanto, dopo il trattamento del cancro alle gengive, è necessario sottoporsi a un ciclo di riabilitazione del corpo per ripristinare e normalizzare i meccanismi fisiologici.

, , , , , , , ,

Diagnostica differenziale

La diagnosi differenziale del tumore alle gengive viene eseguita principalmente con malattie precancerose, tumori benigni, ulcere cicatrizzanti a lungo termine e anche tra tumori maligni. In particolare, vale la pena prestare attenzione ai processi infiammatori cronici delle gengive, parodontali, in quanto possono essere trasformati in oncologia in circostanze sfavorevoli.

Cliniche leader in Israele

Esistono diverse ragioni per la formazione di un tumore sulla gomma:

  • Fumo eccessivo, principalmente in ossessivo bisogno di masticare tabacco,
  • Bere eccessivo,
  • Dipendenza da droghe
  • Lesioni alla bocca,
  • A causa dell'herpes e dell'HPV (papillomavirus umano),
  • Perdita dei denti
  • Indossare protesi da materiale di scarsa qualità,
  • Mancanza di vitamine (in particolare vitamina A), a causa di una cattiva alimentazione,
  • Varie malattie infiammatorie dei denti e delle gengive in una condizione molto trascurata (presenza di una cavità nel dente, stomatite, gengivite, ecc.),
  • Una storia di cancro (malattia di Bowen)
  • Un fattore accelerante per la formazione di un tumore è l'abbandono delle procedure igieniche della cavità orale.

Vuoi ottenere un preventivo per il trattamento?

* Solo a condizione di ottenere dati sulla malattia del paziente, il rappresentante della clinica sarà in grado di calcolare la stima esatta per il trattamento.

La posizione della neoplasia, le sue dimensioni e lo stadio di sviluppo determinano il metodo per costruire un trattamento. Per ottenere un risultato positivo e aumentare l'effetto del trattamento, combinano l'intervento chirurgico con la chemioterapia e la radioterapia.

Durante la resezione chirurgica, il chirurgo asporta il tumore risultante e i tessuti della mucosa nelle vicinanze. Successivamente, con i tessuti asportati, vengono eseguiti test di laboratorio per determinare il grado di malignità della neoplasia. Nei casi avanzati, quando il tumore colpisce l'intera cavità orale e penetra nell'alveolo sotto o sopra il dente, viene sollevata la questione di rimuovere l'intero triangolo sottomandibolare con ulteriori protesi.

È importante! La formazione di un tumore dopo l'estrazione del dente può spesso essere un errore medico. Avendo erroneamente accettato i sintomi della formazione di un tumore per i sintomi di altre malattie dentali, un dentista inesperto si sposta inconsapevolmente verso l'ulteriore sviluppo del cancro. In tali casi, a questo punto si era già formata una neoplasia maligna nelle radici dei denti e dopo la loro rimozione è venuta in superficie.

Prognosi e prevenzione

Il principale pericolo di tumori tumorali è che hanno la tendenza a ricadere. Quando si verificano, sono necessari esami più regolari e approfonditi per eliminare il rischio di metastasi a distanza. Al fine di prevenire il ripetersi del cancro alle gengive, il paziente deve seguire tutte le raccomandazioni dell'oncologo. Durante la prima metà dell'anno dopo il recupero, è obbligatorio ripetere tutti gli esami e donare il sangue per i marker tumorali.

La previsione nei tumori maligni della mucosa orale dipende dallo stadio della malattia.

Ci sono casi di morte per cancro alle gengive?

Il tasso di mortalità per questo tipo di educazione maligna è il più piccolo. Secondo le statistiche, il tasso di sopravvivenza medio per 5-6 anni è il seguente:

  • Nella fase 1-2 - 80%,
  • Nella fase 3 - 40%,
  • Nella fase 4 - 15%

E con un trattamento tempestivo e correttamente eseguito, la possibilità di una remissione a lungo termine aumenta di oltre il 30%.

Attenzione! Attualmente, il cancro alle gengive è sempre più visto nei giovani pazienti. Secondo gli esperti, ciò contribuisce a creare un ambiente ecologico sfavorevole e un disprezzo per la loro salute.

Per prevenire il cancro alle gengive, dovresti seguire semplici regole:

  • La dieta dovrebbe consistere in alimenti ad alto contenuto di vitamine e minerali,
  • Rifiuta di bere e fumare eccessivamente,
  • Non sperimentare i denti e la cavità orale attraverso vari effetti meccanici (piercing al labbro e alla lingua, inserimento di pietre preziose nella cavità del dente, ecc.),
  • Scegliere i mezzi per prendersi cura dei denti e della cavità orale con un alto contenuto di estratti di piante, minerali e vitamine,
  • Mantenere costantemente prodotti per l'igiene personale puliti e ordinati,
  • Escludere una serie di prodotti che provocano irritazione della mucosa,
  • Sottoporsi a un controllo di routine dal dentista ogni sei mesi,
  • Cura immediatamente tutti i processi di infiammazione nella cavità orale.

Nel caso della diagnosi tempestiva corretta e del trattamento completo, specialmente nelle prime fasi dei tumori, la prognosi per il 75% dei pazienti è molto favorevole.

Guarda il video: Lesioni del Cavo Orale: la prevenzione del tumori e la chirurgia d'avanguardia (Aprile 2020).