Neurite: tipi, sintomi e trattamento

neurite chiamata malattia infiammatoria del nervo periferico (intercostale, occipitale, facciale o nervoso delle estremità), manifestata da dolore lungo il nervo, alterata sensibilità e debolezza muscolare nell'area innervata da esso. La lesione di diversi nervi si chiama polineurite.

La neurite può verificarsi a seguito di ipotermia, infezioni (morbillo, herpes, influenza, difterite, malaria, brucellosi), lesioni, disturbi vascolari, ipovitaminosi. L'intossicazione esogena (arsenico, piombo, mercurio, alcool) ed endogena (tireotossicosi, diabete mellito) può anche portare allo sviluppo di neuriti. I nervi periferici più comuni sono colpiti nei canali muscoloscheletrici e la ristrettezza anatomica di tale canale può predisporre al verificarsi di neuriti e allo sviluppo della sindrome del tunnel. Abbastanza spesso, la neurite si verifica a causa della compressione del tronco del nervo periferico. Ciò può accadere in un sogno, quando si lavora in una posizione scomoda, durante un'operazione, ecc. Ad esempio, le persone che hanno un movimento a lungo termine con le stampelle possono sperimentare la neurite del nervo ascellare, accovacciarsi per lungo tempo - neurite del nervo peroneo, costantemente nel processo di attività professionale pennello per flessore ed estensore (pianisti, violoncellisti) - neurite del nervo mediano. Una compressione della colonna vertebrale del nervo periferico può verificarsi nel sito della sua uscita dalla colonna vertebrale, che si osserva nei dischi intervertebrali erniati, osteocondrosi.

Sintomi di neurite

Il quadro clinico della neurite è determinato dalle funzioni del nervo, dal grado del suo danno e dall'area dell'innervazione. La maggior parte dei nervi periferici è costituita da vari tipi di fibre nervose: sensoriale, motoria e vegetativa. La sconfitta delle fibre di ogni tipo dà i seguenti sintomi caratteristici di qualsiasi neurite:

  • disturbi della sensibilità - intorpidimento, parestesia (sensazione di formicolio, "pelle d'oca strisciante"), diminuzione o perdita di sensibilità nell'area dell'innervazione,
  • violazione dei movimenti attivi - diminuzione completa (paralisi) o parziale (paresi) della forza nei muscoli innervati, sviluppo della loro atrofia, diminuzione o perdita dei riflessi tendinei,
  • disturbi vegetativi e trofici - edema, cianosi della pelle, perdita e depigmentazione locale dei capelli, sudorazione, assottigliamento e secchezza della pelle, unghie fragili, comparsa di ulcere trofiche, ecc.

Di norma, le prime manifestazioni di danno ai nervi sono dolore e intorpidimento. Nel quadro clinico di alcune neuriti, si possono notare manifestazioni specifiche associate alla regione innervata dal nervo.

La neurite del nervo ascellare si manifesta per l'incapacità di sollevare il braccio lateralmente, la diminuzione della sensibilità nella parte superiore 1/3 della spalla, l'atrofia del muscolo deltoide della spalla e una maggiore mobilità dell'articolazione della spalla.

Neurite del nervo radiale può avere sintomi diversi, a seconda della posizione della lesione. Pertanto, il processo a livello della parte superiore di 1/3 della spalla o sotto l'ascella è caratterizzato dall'impossibilità di estendere la mano e l'abduzione di avambraccio e pollice, difficoltà a flettere il braccio nell'articolazione del gomito, parestesie e diminuzione della sensibilità della pelle del primo, del secondo e del terzo dito. Con le braccia tese in avanti sul lato della lesione, la mano pende, il pollice punta verso il dito indice e il paziente non può sollevare questo palmo della mano. L'esame neurologico ha rivelato la mancanza di un riflesso ulnare dell'estensore e una diminuzione del riflesso carporadiale. Con la localizzazione dell'infiammazione nel mezzo 1/3 della spalla, l'estensione dell'avambraccio e il riflesso ulnare dell'estensore non sono disturbati. Se la neurite si sviluppa nella parte inferiore 1/3 della parte superiore del braccio o della parte superiore del braccio, quindi l'estensione della mano e delle dita è impossibile, la sensibilità soffre solo sul dorso della mano.

Neurite del nervo ulnare si manifesta con parestesie e una diminuzione della sensibilità sulla superficie palmare della mano nella regione della metà IV e del dito completamente a V, sul dorso della mano nella regione della metà III e del dito completamente IV-V. La debolezza muscolare è caratteristica dei muscoli adduttori e laterali delle dita IV-V, ipotrofia e atrofia muscolare dell'elevazione del mignolo e del pollice, dei muscoli interossei e simili a vermi della mano. A causa dell'atrofia muscolare, il palmo sembra appiattito. Con la neurite al gomito, la mano sembra una zampa artigliata: le falangi medie delle dita sono piegate e quelle principali sono incurvate. Esistono diversi siti anatomici del nervo ulnare, in cui è possibile lo sviluppo della neurite dal tipo di sindrome del tunnel (compressione o ischemia del nervo nel canale muscoloscheletrico).

La neurite del nervo mediano inizia con un intenso dolore sulla superficie interna dell'avambraccio e nelle dita. La sensibilità sulla metà del palmo corrispondente alle dita I-III, sulla superficie palmare dell'II-III e metà delle dita IV, sul dorso delle falangi finali delle dita II-IV è compromessa. Il paziente non può abbassare il palmo della mano, piegare il polso nell'articolazione del polso, piegare le dita I-III. Quando la neurite del nervo mediano viene pronunciata atrofia muscolare dell'eminenza del pollice, il dito stesso diventa sullo stesso piano del resto delle dita della mano e la mano diventa simile alla "zampa della scimmia".

Sindrome del tunnel carpale - compressione del nervo mediano nel canale carpale e sviluppo della neurite nel tipo di sindrome del tunnel. La malattia inizia con intorpidimento periodico delle dita I-III, quindi compaiono parestesie e l'intorpidimento diventa permanente. I pazienti notano dolori alle dita I-III e alla parte corrispondente del palmo, passando dopo i movimenti della spazzola. Il dolore si verifica più spesso di notte, può diffondersi all'avambraccio e raggiungere l'articolazione del gomito. La sensibilità alla temperatura e al dolore delle dita I-III è moderatamente ridotta, l'atrofia dell'elevazione del pollice non è sempre osservata. C'è una debolezza dell'opposizione del pollice e l'insorgenza di parestesie quando si tocca nella regione del canale carpale. Una caratteristica della falena: aumento delle parestesie con una flessione della mano di due minuti.

La plessopatia lombosacrale (plexite) si manifesta con debolezza dei muscoli del bacino e degli arti inferiori, diminuzione della sensibilità delle gambe e perdita dei riflessi tendinei delle gambe (ginocchio, Achille). Caratterizzato da dolore alle gambe, alle articolazioni dell'anca e alla parte bassa della schiena. Con più lesioni del plesso lombare, la neurite dei nervi femorali e otturatori, nonché la sconfitta del nervo cutaneo laterale della coscia, vengono alla ribalta. La patologia del plesso sacrale si manifesta con la neurite del nervo sciatico.

Neurite del nervo sciatico caratterizzato da dolore sordo o lancinante al gluteo, che si estende sulla parte posteriore della coscia e della parte inferiore della gamba. La sensibilità del piede e della parte inferiore della gamba è ridotta, si osserva ipotensione dei muscoli glutei e gastrocnemio, riduzione del riflesso di Achille. I sintomi della tensione del nervo sono caratteristici della neurite del nervo sciatico: insorgenza o intensificazione del dolore quando si allunga il nervo mentre si solleva una gamba dritta in posizione supina (sintomo di Laseguea) o quando si accovaccia. C'è dolore nel punto di uscita del nervo sciatico sul gluteo.

Neurite del nervo femorale si manifesta con la difficoltà di estendere la gamba all'articolazione del ginocchio e di flettere l'anca, abbassando la sensibilità nella parte inferiore dei 2/3 della parte anteriore della coscia e attraverso l'intera superficie anteriore-interna della tibia, atrofia dei muscoli della parte anteriore della coscia e perdita del sussulto al ginocchio. C'è dolore quando si preme sotto il legamento inguinale nel punto in cui il nervo raggiunge la coscia.

Diagnosi di neurite

Se si sospetta neurite durante l'esame, il neurologo esegue test funzionali volti a identificare i disturbi motori.

Campioni che confermano la neurite del nervo radiale:

  • le mani del paziente sono i palmi delle mani sul tavolo e non può mettere un terzo dito su quelle adiacenti,
  • le mani del paziente sono sul retro del tavolo e non riesce a sollevare il pollice
  • i tentativi di allargare le dita premute l'una contro l'altra portano al fatto che sul lato della neurite si sta piegando le dita e scivolano sul palmo di una mano sana,
  • il paziente si trova con le mani verso il basso lungo il corpo, in una posizione tale da non riuscire a girare la mano interessata con il palmo in avanti e sollevare il pollice.

Campioni che confermano la neurite del nervo ulnare:

  • la spazzola viene premuta contro il tavolo al tavolo e il paziente non può eseguire i movimenti di graffio con il mignolo sul tavolo,
  • le mani del paziente sono posizionate sul tavolo con i palmi delle mani e non riesce a separare le dita, in particolare IV e V,
  • la mano colpita non si serra completamente in un pugno, la flessione della quarta e quinta dito è particolarmente difficile,
  • il paziente non può tenere una striscia di carta tra il pollice e l'indice, poiché la falange terminale del pollice si piega.

Campioni che confermano la neurite del nervo mediano:

  • la spazzola viene premuta contro il tavolo al tavolo e il paziente non riesce a eseguire i graffi con un dito sul tavolo,
  • il pennello sul lato della lesione non si stringe completamente in un pugno a causa della difficoltà di flessione delle dita I, II e parzialmente III,
  • il paziente non può opporsi al pollice e al mignolo.

Trattamento della neurite

La terapia della neurite è principalmente finalizzata alla causa che l'ha causata. Quando la neurite infettiva prescriveva una terapia antibiotica (sulfamidici, antibiotici), farmaci antivirali (derivati ​​dell'interferone, gamma globulina). In caso di neurite derivante da ischemia, vengono utilizzati agenti vasodilatatori (papaverina, aminofillina, xantinolo nicotinato) e nella neurite traumatica l'arto viene immobilizzato. Vengono utilizzati farmaci antinfiammatori (indometacina, ibuprofene, diclofenac), analgesici, vitamine del gruppo B e terapia antiedema (furosemide, acetazolamide). Alla fine della seconda settimana, i farmaci anticolinesterasici (neostigmina) e gli stimolanti biogenici (aloe, ialuronidasi) sono collegati al trattamento.

Le procedure di fisioterapia iniziano alla fine della prima settimana di neurite. Vengono utilizzate l'ultrafonoforesi con idrocortisone, UHF, correnti pulsate, elettroforesi di novocaina, neostigmina e ialuronidasi. Mostrando massaggi ed esercizi di fisioterapia speciali volti a ripristinare i gruppi muscolari colpiti. Se necessario, condurre la stimolazione elettrica dei muscoli interessati.

Nel trattamento della sindrome del tunnel, la somministrazione locale di farmaci (idrocortisone, novocaina) viene effettuata direttamente nel canale interessato.

Il trattamento chirurgico della neurite si riferisce alla neurochirurgia periferica ed è eseguito da un neurochirurgo. Nel periodo acuto di neurite con marcata compressione del nervo, l'operazione è necessaria per la sua decompressione. In assenza di segni di recupero del nervo o comparsa di segni della sua degenerazione, è anche indicato un trattamento chirurgico, che consiste nel ricucire il nervo, in alcuni casi può essere necessaria la plastica nervosa.

Prognosi e prevenzione

La neurite nei giovani con un'alta capacità di rigenerazione dei tessuti risponde bene alla terapia. Negli anziani, sono possibili pazienti con comorbilità (ad esempio diabete mellito), in assenza di un adeguato trattamento della neurite, lo sviluppo della paralisi dei muscoli interessati e la formazione di contratture.

Prevenire la neurite evitando lesioni, infezioni e ipotermia.

Classificazione

I clinici condividono due tipi principali di neuriti:

  • mononevrit. In questo caso, il processo infiammatorio copre solo un nervo periferico, senza estendersi ad altri,
  • polinevrite. Numerosi nervi periferici si infiammano contemporaneamente.

Sintomatologia

Il sintomo principale dell'infiammazione del nervo periferico è il dolore nell'area che innerva. Nell'area di localizzazione della lesione, si può osservare una diminuzione della sensibilità, una ridotta attività motoria e intorpidimento. È anche possibile l'atrofia delle strutture muscolari. I sintomi dell'infiammazione dipendono direttamente dal tipo di malattia che ha colpito una persona.

Tipi di neurite

Esistono varie classificazioni di questo stato.

A seconda del numero di nervi danneggiati:

  • mononevrit - processo infiammatorio in un nervo separato.
  • polinevrite - processo infiammatorio in molti nervi periferici.
  • Plex - infiammazione nel plesso nervoso.
  • radicolite - sconfitta delle radici nervose.

A seconda di quale nervo è coperto dal processo infiammatorio, vengono isolate varietà come neurite del femore, viso, radiale, mediana, gomito, peroneo, ottica, nervo brachiale, ecc.

Se non si cura la neurite, nel tempo può portare a gravi disturbi neurologici, come una violazione (paresi) e una completa perdita (paralisi) dei movimenti. Ti consigliamo di non ritardare e andare alla clinica di neurologia.

La neurite è un processo infiammatorio che si verifica nei nervi periferici. Le ragioni possono essere molto diverse.

A seconda della funzione svolta, le fibre nervose possono essere sensoriali o motorie. Ci sono quelli che sono responsabili delle funzioni vegetative: regolazione della temperatura corporea, della pressione sanguigna, degli organi interni, della frequenza e della forza delle contrazioni cardiache, del sudore, della saliva, ecc. Molti nervi nel corpo umano si mescolano, cioè contengono fibre di diverso tipo. Nel processo infiammatorio, le loro funzioni sono compromesse.

Alcuni tipi di neurite:

  • Assiale (parenchimale). Prima di tutto, i cilindri assiali sono danneggiati: i processi delle cellule nervose che formano la base delle fibre nervose e le loro guaine mieliniche.
  • Vegetativa. Fibre nervose principalmente danneggiate, che forniscono funzioni vegetative.
  • Ipertrofico (Dejerine-Sott). Una malattia ereditaria che di solito progredisce nel tempo. L'involucro delle fibre nervose cresce e stringe il processo neuronale. Crolla gradualmente e cessa di svolgere le sue funzioni. A poco a poco, il paziente sviluppa disturbi del movimento, sensibilità.
  • Gombo. C'è una rottura della guaina nervosa in alcune aree, mentre i processi dei neuroni non sono danneggiati.
  • Interstiziale. L'infiammazione copre principalmente il tessuto connettivo della fibra nervosa. Di solito questa forma della malattia si sviluppa a causa di processi autoimmuni.
  • Falsa neurite del nervo ottico. Malformazione congenita, che può assomigliare al processo infiammatorio con i suoi sintomi.
  • Cochlear. Il processo infiammatorio si verifica nel nervo uditivo. Allo stesso tempo l'udito è ridotto, il paziente si lamenta di acufene.
  • Neurite Rossolimo. Un tipo di forma ipertrofica della malattia. Si verifica nei bambini, ha un corso recidivante.

Sintomi di alcuni tipi di neurite

Neurite nervosa nell'avambraccio. Sull'avambraccio sono presenti tre nervi principali: radiale, ulnare e mediano. Alla loro sconfitta ci sono dolori, flessione o estensione di un pennello, le dita sono rotte. Nel pennello c'è una sensazione di intorpidimento, formicolio.

Affetto del nervo brachiale. Il sintomo principale è il dolore. La mano interessata diventa meno attiva, il paziente è peggio e ha meno probabilità di usarla. La sensibilità è compromessa C'è un aumento della sudorazione della pelle.

Neurite del nervo peroneale. Il paziente zoppica, spesso inciampa, mescola i piedi mentre cammina. A causa del disturbo del movimento, non riesce a stare in piedi. Facendo un passo, un uomo con una forza lancia il piede in avanti e in avanti.

Affetto del nervo femorale. È difficile piegare la gamba nell'articolazione dell'anca e del ginocchio. I muscoli nella parte anteriore della coscia diventano più deboli, restringendosi.La sensibilità della pelle nella metà inferiore della coscia, all'interno della parte inferiore della gamba, è ridotta.

Neurite ottica. C'è un forte calo della visione. Il paziente si lamenta della presenza costante o periodica di macchie, lampi davanti ai suoi occhi. C'è un forte dolore dietro l'occhio, che si aggrava durante il giro del bulbo oculare, un mal di testa.

Neurite cocleare. Il processo infiammatorio si sviluppa nel nervo uditivo. Di conseguenza, l'udito è ridotto, il paziente è preoccupato per l'acufene.

Sintomi di polineurite

La polineurite (danno multiplo ai piccoli nervi) spesso porta a violazioni del tipo di "calzini" e "guanti" - la sensibilità e il movimento sono disturbati nelle mani e nei piedi. Esistono sintomi tipici della neurite: deterioramento della sensibilità, diminuzione della forza muscolare, manifestazioni vegetative (aumento della sudorazione o secchezza, freddo, assottigliamento della pelle, aumento della fragilità delle unghie). Nel tempo, le ulcere compaiono sulla pelle a causa della malnutrizione dei tessuti.

Se vai immediatamente da un medico, non appena compaiono i primi sintomi della neurite, specialmente nei giovani, le probabilità che il trattamento abbia successo saranno alte e si verificherà il pieno recupero. La prognosi è peggiore quando la malattia non è stata trattata per lungo tempo, si manifesta con sintomi pronunciati, specialmente negli anziani. Se sei preoccupato per i sintomi descritti in questo articolo, prova a contattare immediatamente un neurologo. Puoi registrarti con i medici della nostra clinica neurologica chiamando il numero +7 (495) 230-00-01

Lascia il tuo numero di telefono

neurite - Un termine generale che si riferisce al processo infiammatorio nei nervi. I suoi sintomi dipendono da quale nervo è interessato, da quali funzioni svolge. Le ragioni possono essere molto diverse. In questo articolo parleremo del principale.

Le principali cause di neurite

infezione. La neurite può essere causata da malattie come l'herpes simplex, l'herpes zoster, la difterite, l'influenza e la parotite.

Processi infiammatori negli organi adiacenti. Ad esempio, con l'otite media (infiammazione della cavità timpanica), può svilupparsi la neurite del nervo facciale.

lesioni. Fattori meccanici (lesioni, vibrazioni costanti), sostanze chimiche e radiazioni ionizzanti possono portare a danni alle fibre nervose con il successivo sviluppo di infiammazione. Spesso il processo infiammatorio nel nervo si verifica dopo la sua lesione.

Compressione nervosa prolungata. Probabilmente, chiunque conosce lo stato quando stava "sdraiato" sulla sua gamba o braccio in un sogno. Si verificano intorpidimento, formicolio e altri disagi. Di solito passano rapidamente. Ma a volte può svilupparsi la neurite. Le persone che usano costantemente le stampelle possono sviluppare neurite del nervo brachiale.

Dischi intervertebrali erniati. La compressione prolungata della radice del nervo può causare infiammazione.

Per eliminare la causa della malattia, deve essere diagnosticata in modo affidabile. Inoltre, è necessario comprendere il grado di disturbi motori, funzioni sensibili e autonome. Questo può essere fatto solo da un neurologo qualificato. L'automedicazione sarà nel migliore dei casi inefficace e potrebbe essere dannosa nel peggiore dei casi.

La polineurite di solito si verifica a causa di effetti sistemici sul corpo quando molti piccoli nervi sono danneggiati. Cause che possono portare a questa condizione:

  • Ipovitaminosi e avitaminosi. Alcune vitamine sono necessarie per il normale funzionamento del sistema nervoso, ad esempio B1, B12.
  • diabete mellito. La polineurite diabetica è una delle complicanze più comuni nei diabetici. A volte i suoi sintomi si verificano anche prima che una persona scopra di avere il diabete.
  • Varie infezioni. Contrariamente alla mononeurite (danno a un singolo nervo), in questo caso, i patogeni o le loro tossine agiscono su tutto il corpo, di conseguenza molti piccoli nervi vengono danneggiati.
  • Avvelenamento con determinate sostanze. Ad esempio, sali di metalli pesanti.
  • Alcolismo cronico. L'alcol etilico e i suoi prodotti metabolici hanno un effetto tossico sul tessuto nervoso.
  • Malattie autoimmuni. Nelle fibre nervose si sviluppa un'infiammazione autoimmune, che porta alla loro morte.
  • Malattie oncologiche. I tumori maligni secernono prodotti metabolici tossici che vengono trasportati attraverso il flusso sanguigno e hanno un effetto negativo su vari organi e sistemi.
  • Disturbi vascolari. Ad esempio, ipertensione arteriosa, aterosclerosi. Di conseguenza, le fibre nervose non ricevono più la quantità richiesta di ossigeno e sostanze nutritive, si verifica un processo infiammatorio in esse.

In che modo un neurologo determina la causa della malattia?

Affinché il medico possa capire perché hai la neurite, deve ottenere informazioni dettagliate da te. Puoi porre domande:

  • Quando i sintomi hanno iniziato a disturbarti?
  • Da dove vengono? Sei stato malato prima di tutto, sei stato ferito?
  • Hai ipertensione, diabete, altre malattie croniche?
  • Dove lavori? La tua professione è legata all'esposizione a sostanze nocive, alle vibrazioni?

Anche per identificare le cause della malattia è di grande importanza l'esame.

A volte la causa della neurite è una grave patologia che richiede un trattamento separato. Pertanto, non appena si iniziano a disturbare i sintomi, è meglio consultare immediatamente un medico. Chiedi la consulenza di un esperto nella nostra clinica di neurologia a Mosca. Iscriviti per un comodo momento per telefono: +7 (495) 230-00-01

Complicanze della neurite

Come risultato dell'esacerbazione della malattia, possono verificarsi disturbi del movimento persistenti: paralisi e paresi. La violazione dell'innervazione dei muscoli può portare alla loro atrofia e alla comparsa di contratture. La maggior parte delle complicanze di questa malattia sono causate esattamente dal nervo interessato:

  • olfattivo - riduzione unilaterale del senso dell'olfatto,
  • oculomotore: limitazione del movimento del bulbo oculare, visione doppia, omissione della palpebra,
  • visivo - una riduzione significativa della visione,
  • rapitore - limitazione dei movimenti del bulbo oculare,
  • glossofaringeo e vago - problemi di deglutizione e linguaggio, compromissione della sensibilità e del gusto, mal d'orecchi,
  • facciale - paresi (paralisi incompleta) o paralisi dei muscoli facciali,
  • sublinguale - atrofia di metà della lingua,
  • mediana - disturbi della flessione della mano e di diverse dita, nonché patologia della sensibilità del palmo e delle tre dita,
  • diaframmatico - singhiozzo, mancanza di respiro, dolore nell'ipocondrio,
  • ulnare: debolezza del flessore delle dita, disturbo della sensibilità del palmo, atrofia dei muscoli interossei,
  • radiazione - problemi con l'estensione delle dita e della mano, violazione della sensibilità della mano,
  • femorale - problemi con flessione dell'anca ed estensione della parte inferiore della gamba nell'articolazione del ginocchio,
  • sciatico: indebolimento dei flessori e degli estensori del piede, dolore alla parte posteriore della coscia e alla superficie posterolaterale della parte inferiore della gamba, flaccidità dei muscoli glutei, diminuzione della sensibilità del piede e della parte inferiore della gamba.

Prognosi per neurite

Diversi tipi di neuriti nei giovani pazienti vengono trattati in modo abbastanza semplice, poiché i tessuti del loro corpo si rigenerano rapidamente e rispondono bene alla terapia. Per i pazienti anziani con comorbilità, la prognosi è meno favorevole. In assenza di trattamento o di un regime di trattamento scelto in modo errato, sono possibili la formazione di contratture e lo sviluppo della paralisi muscolare.

Prevenzione della neurite

Il rispetto di semplici regole aiuterà a prevenire la neurite. Per prima cosa devi normalizzare la dieta: il cibo deve essere completo ed equilibrato. È estremamente importante trattare tempestivamente le malattie infettive e virali. La prevenzione della neurite prevede anche la prevenzione di lesioni, vaccinazioni tempestive, indurimento del corpo. Poiché una delle cause più comuni di neurite è l'ipotermia, è necessario cercare di evitarlo in ogni modo possibile.

Sconfitta del nervo ottico

Questa forma di malattia viene spesso diagnosticata nelle persone in età lavorativa. I suoi sintomi sono:

  • "Nebbia" davanti ai miei occhi,
  • il dolore si verifica se il paziente inizia a muovere intensamente il bulbo oculare,
  • percezione ridotta di vari colori (diventa opaca).

La sconfitta del nervo uditivo

Un sintomo caratteristico della malattia è una diminuzione della funzione uditiva. Inoltre, il paziente è preoccupato per l'acufene, che si verifica spontaneamente. Se l'infiammazione si diffonde al nervo che unisce il cervello e l'apparato vestibolare, il paziente presenterà i seguenti sintomi:

  • passeggiata traballante,
  • vertigini,
  • possibile nausea e vomito.

Affetto del nervo brachiale

  • sindrome del dolore nell'articolazione articolare,
  • limitare la gamma di movimento
  • ridotta forza muscolare
  • diminuzione della sensibilità della pelle nell'area dell'infiammazione.

Questo termine si riferisce all'infiammazione del plesso solare. Se questa forma di neurite progredisce, il paziente presenta i seguenti sintomi:

  • feci molli
  • dolore nella regione epigastrica,
  • conati di vomito,
  • gonfiore,
  • aumento della pressione sanguigna,
  • tachicardia,
  • brividi,
  • senso di paura e ansia.

Neurite: che cos'è?

neurite - questa è un'infiammazione dei nervi periferici, che è accompagnata da dolore e sono possibili una ridotta sensibilità, paralisi e paresi. Inoltre, la malattia è caratterizzata da disturbi del movimento.

L'innervazione è la fornitura di nervi ai tessuti e agli organi, secondo la quale il sistema nervoso centrale ordina loro di svolgere una particolare funzione.

La neurite può causare paralisi parziale o completa.

Ci sono nervi che soffrono di infiammazione più spesso di altri:

Se il nervo è infiammato in un solo posto, è una questione di neurite. Quando diversi nervi si infiammano contemporaneamente, indicano una polineurite.

La neurite si manifesta con sintomi come: deterioramento della sensibilità, intorpidimento, compromissione della funzione motoria, dolore. Nei casi più gravi, il movimento dell'area interessata del corpo diventa impossibile.

Varie infezioni, lesioni, tumori in crescita, ipotermia e malattie non correlate alla flora patogena, come l'osteocondrosi o l'artrite, possono provocare lo sviluppo di neuriti.

Il meccanismo di sviluppo della neurite

Il sistema nervoso permette a una persona di esistere. È responsabile del meccanismo di respirazione, olfatto, grazie ad esso, le persone si muovono, ascoltano, vedono, ecc. Il sistema nervoso periferico è una grande organizzazione interna, che consiste di molti nervi.

Il nervo stesso è un'unità del sistema nervoso. È rappresentato da plessi di fibre nervose ricoperti da una guaina mielinica. I nervi forniscono comunicazione tra il cervello e il midollo spinale tra loro e con altri organi.

All'interno dei nervi passano i vasi sanguigni.

Se i nervi sono grandi, vengono chiamati tronchi nervosi. Da questi tronchi partono i rami. Tutti i nervi hanno una struttura diversa.

La neurite ha un complesso meccanismo di sviluppo. Ma sullo sfondo della salute assoluta, non sorge mai. È sempre preceduto da qualsiasi violazione: vascolare, metabolica, ecc. Può essere la causa dello sviluppo della neurite, della conseguente lesione o della crescita del tumore nel corpo.

I fattori patologici distruggono le cellule della mielina e di Schwann, che sono responsabili della trasmissione degli impulsi nervosi. Se la violazione è grave, il cilindro assiale soffre. Il nervo interessato non è in grado di funzionare normalmente, il che porta a un'interruzione del lavoro di organi e tessuti.

Molto spesso, la neurite viene diagnosticata nelle donne in età avanzata.

Cause di neurite

La neurite può essere causata da ragioni come:

Lesioni ricevute. Questi includono fratture ossee, lividi dei tessuti molli, lacrime di muscoli e tendini, fratture, scosse elettriche, effetti di radiazione, ecc.

Infiammazione degli organi interni.

Neoplasie tumorali che crescono all'interno del corpo.

Infezioni virali e batteriche.

Malattie morbillo, influenza, difterite, dolore lombare, cifosi, scoliosi, lordosi, artrite, ernia discale, VSD, aterosclerosi, ipertensione, sindrome del tunnel carpale, allergie, diabete, tireotossicosi, uremia, brucellosi, reumatismi, l'herpes, la sifilide, la lebbra, malaria, malattie del sangue.

Carenza idrica nel corpo.

Intossicazione da cibo, liquidi contenenti alcol, medicine, sostanze chimiche.

Anomalie anatomiche congenite.

A volte una persona manifesta i sintomi della neurite se rimane a lungo in una posizione scomoda. Ciò può accadere durante un riposo notturno o a causa delle peculiarità della professione. Dai sintomi della neurite spesso soffrono le persone che conducono uno stile di vita sedentario.

Come distinguere neurite, nevralgia, neuropatia?

Neurite, nevralgia e neuropatia sono diverse malattie che differiscono nel meccanismo del loro sviluppo, fattori eziologici e quadro clinico. Pertanto, combinarli in un unico concetto è sbagliato.

La neurite è un'infiammazione del nervo situata nella periferia. La malattia è accompagnata da una lesione della stessa fibra nervosa. Soffrendo dalla guaina mielinica e dal cilindro assiale.

La neuropatia è una lesione dei nervi periferici, molto spesso i tronchi nervosi e non i suoi singoli rami ne soffrono. Il nervo subisce distruzione degenerativa e di scambio. La neuropatia può essere causata da lesioni, disturbi del sistema di afflusso di sangue, insufficienze metaboliche. I sintomi della malattia sono: deterioramento della sensibilità, soppressione dell'attività riflessa, perdita di forza. La neuropatia è un concetto che piace non solo ai neurologi, ma anche agli psichiatri. In quest'ultimo caso, una malattia è intesa come una maggiore eccitabilità del sistema nervoso sullo sfondo della sua eccessiva stanchezza.

La nevralgia è un'infiammazione dei nervi periferici, ma allo stesso tempo una persona non soffrirà di paralisi, paresi o deterioramento della sensibilità. Il nervo stesso non è molto danneggiato, la sua guaina mielinica non collassa o si deforma leggermente. Il principale segno di nevralgia è il dolore. Può essere piuttosto intenso, concentrandosi nell'area del nervo interessato. Una persona può deteriorare la sensibilità, a volte unirsi a disturbi autonomici.

Classificazione della neurite

A seconda di quanti nervi sono stati coinvolti nel processo patologico, c'è una differenza tra mononeurite e polineurite. Nel primo caso, l'infiammazione si verifica solo in un nervo e nel secondo caso sono interessate più fibre nervose contemporaneamente.

A seconda del sito di infiammazione, la neurite ottica può essere dei seguenti tipi:

Neurite retrobulbare o orbitale. Il nervo ottico è infiammato fuori dal bulbo oculare. Il sito che si trova da un'uscita da una sclera a un chiasma soffre.

Neurite assiale retrobulbare. L'infiammazione sarà concentrata nel fascio maculopapillare del nervo ottico. Questa è una patologia grave che può causare la cecità.

Neurite retrobulbare interstiziale. L'infiammazione è esposta alla guaina del nervo ottico. Si diffonde nelle sue strutture profonde verso il tavolo.

Neurite retrobulbare periferica. L'infiammazione ha origine dalla guaina del nervo ottico e passa al suo tessuto. Con questo tipo di neurite, il liquido si accumula negli spazi subdurale e subaracnoideo.

Neurite trasversale. Con questa patologia, il nervo ottico soffre per tutta la sua lunghezza. La malattia ha origine nel raggio assiale o nella periferia, quindi si diffonde ad altri tessuti.

Falsa neurite del nervo ottico. Questa è la patologia dello sviluppo del nervo ottico. I sintomi del disturbo assomigliano all'infiammazione, ma il nervo stesso non si atrofizza, la funzione visiva non soffre.

Oltre alla neurite ottica, ci sono i seguenti tipi di infiammazione:

Neurite assiale quando i cilindri assiali delle fibre nervose sono infiammati.

Neurite interstiziale, in cui sono interessate le strutture del tessuto connettivo delle fibre nervose. La patologia si sviluppa spesso sullo sfondo dei processi autoimmuni nel corpo.

Neurite parenchimale. Prima di tutto, la guaina mielinica del nervo e i suoi cilindri assiali soffrono, quindi l'infiammazione passa alle sue strutture del tessuto connettivo.

Neurite vegetativa In questo caso, le fibre nervose periferiche sono soggette a infiammazione.

Neurite ascendente. Tale infiammazione si sviluppa più spesso sullo sfondo di lesioni agli arti inferiori o superiori. Quindi il processo patologico inizia a diffondersi al sistema nervoso centrale.

Neurite cocleare Il nervo uditivo nella coclea soffre. Allo stesso tempo, il paziente inizia a sentire rumori estranei, l'udito si sta deteriorando.

Sul fattore eziologico

A seconda di ciò che ha causato lo sviluppo della neurite, si distinguono i seguenti tipi di neurite:

Neurite traumatica. La malattia si sviluppa sullo sfondo di una lesione delle fibre nervose.

Neurite professionale. La patologia è una conseguenza delle caratteristiche della professione dell'uomo. Quindi, l'infiammazione si verifica spesso nelle persone che sono in contatto con metalli pesanti, vapori chimici. L'effetto sul corpo delle radiazioni è influenzato negativamente.

Neurite infettiva L'infiammazione della fibra nervosa si verifica a causa di infezione del corpo.

Neurite alcolica. I nervi soffrono del fatto che una persona abusa di alcol. Allo stesso tempo, la vitamina B viene espulsa dal corpo, che è responsabile del normale funzionamento del sistema nervoso. Inoltre, con un'eccessiva assunzione di alcol, le cellule nervose stesse muoiono.

Neurite alcolica

Il tipo più comune di polineurite è la neurite alcolica. Ovviamente, è associato a una mancanza di vitamina B, caratteristica delle persone che soffrono di alcolismo. I primi segni della malattia sono intorpidimento, formicolio, debolezza degli arti, in particolare mani e piedi. Nel tempo, il dolore aumenta, la sensibilità della pelle aumenta, diventa liscia e asciutta. Si osserva spesso cheratosi (cheratinizzazione eccessiva) dei palmi e dei piedi. I riflessi profondi scompaiono, la debolezza muscolare diventa più forte (a volte anche prima della paralisi), mentre le funzioni della vescica e del retto non sono disturbate.

I sintomi sono generalmente bilaterali. I muscoli innervati dai nervi peroneale e radiale sono spesso colpiti. Spesso ha rivelato violazioni della sensibilità tattile e profonda. Le unghie diventano fragili, si rompono, si deformano, i capelli diventano più sottili. Ci sono cachessia grave (esaurimento), grave deperimento muscolare, disturbi vasomotori. Il consumo di alcol porta alla cecità. Durante il trattamento, si raccomandano riposo a letto, prevenzione delle contratture con l'aiuto di pneumatici e massaggio, mantenimento della temperatura abituale degli arti malati, analgesici e una dieta ricca di vitamine.

Diagnosi di neurite

Per confermare la diagnosi di neurite ottica, il paziente verrà inviato a sottoporsi a esami come:

Questi, a loro volta, possono essere i seguenti:

Diagnosi di neurite da radiazioni. La persona mette la mano sul tavolo, ma allo stesso tempo non può mettere 3 dita sulle dita accanto a lui. Pennello metti il ​​retro sul tavolo e chiedi alla persona di prendere un pollice. Non può farlo. Quindi viene chiesto al paziente di alzarsi e abbassare le braccia. In questa posizione, non può girare la mano colpita con il palmo in avanti e non è in grado di sollevare il pollice.

Diagnosi di neurite del nervo ulnare. Il paziente mette il pennello sul tavolo. In questa posizione, non può eseguire i movimenti di scratch con il mignolo. La mano continua a giacere sul tavolo, a una persona viene chiesto di separare le dita. Particolari difficoltà sorgono con il 4 ° e 5 ° dito. Inoltre, una persona non può fare un pugno e non può tenere una striscia di carta con il dito indice e il pollice. Il fatto è che nessuno di loro è completamente piegato.

Diagnosi di neurite del nervo mediano. Una persona non può eseguire movimenti graffianti con il dito sulla superficie su cui poggia il pennello. Il paziente non è in grado di stringere le dita in un pugno. Ciò è particolarmente vero per 1 e 2 dita e 3 dita si piegano parzialmente. Una persona non sarà in grado di opporsi al pollice del mignolo.

Elenco di farmaci

Prescrivere farmaci per il trattamento della neurite può essere solo un medico. La somministrazione indipendente di qualsiasi farmaco è una misura inaccettabile.

Se la neurite si sviluppa sullo sfondo di un processo infettivo, allora dovrebbero essere fatti degli sforzi per eliminarlo. Quando i microbi sono la causa della malattia, al paziente vengono prescritti antibiotici. Se l'infezione è di origine virale, vengono prescritti farmaci antivirali al paziente.

Seleziona il farmaco in base alla sensibilità della flora patogena ad esso:

Amoxicillina, Vancomicina, Claritromicina, Eritromicina, Oxacillina. Questi farmaci sono prescritti per le infezioni da stafilococco.

Eritromicina, Azitromicina, Doxiciclina, Levofloxacina, Ceftriaxone, Cefotaxime: questi farmaci sono prescritti per l'infezione da streptococco.

Sulfamoxol e Sulfanilamide sono farmaci del gruppo dei sulfamidici, che possono essere usati per trattare la neurite.

Betaferon, Interlock, Laferon, Neovir, Reaferon e gamma globulins sono indicati per la ricezione se la neurite è di natura virale.

La flora patogena, che si moltiplica nel corpo umano, lo avvelena. Per questo motivo, il paziente può sentirsi male e persino vomitare, la sua temperatura corporea aumenta, la sua debolezza aumenta, la sua salute generale peggiora. L'intossicazione aumenta con la morte di massa di batteri e virus.

Per rimuoverli dal corpo, a una persona viene prescritta una terapia di disintossicazione, che può essere eseguita nelle seguenti aree:

Uso di agenti assorbenti: Atoxyl, Polyphepanum, Enterosgel.

L'uso di grandi volumi di fluido. Bene, se è arricchito con vitamina C.

Accettazione di farmaci diuretici: Furosemide e Diacarb.

Somministrazione endovenosa di soluzione di glucosio, polisaccaridi, soluzioni di acqua salata.

Per ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore, ai pazienti vengono prescritti farmaci dal gruppo FANS. Nella neurite grave, possono essere utilizzati glucocorticosteroidi (prednisone). Rappresentanti dei FANS - Ibuprofene, Diclofenac, Nimesil, ecc.

Se un bambino con neurite aumenta la temperatura corporea, può essere pulito con acqua e aceto.

In caso di sindrome del tunnel, vengono eseguite iniezioni con Novocain o Hydrocortisone per eliminare l'infiammazione. Vengono iniettati direttamente nel canale interessato. Se la malattia è stata causata da un disturbo nella nutrizione del nervo sullo sfondo dell'ischemia dei vasi sanguigni, sono indicati i farmaci vasodilatatori. A tale scopo è possibile utilizzare Euphyllinum o Papaverine.

La neurite è accompagnata da una serie di sintomi che possono compromettere la vita di una persona e ridurne la qualità. Pertanto, viene mostrato al paziente l'assunzione di farmaci volti ad eliminare questi sintomi. Quindi, al fine di ridurre la probabilità di sviluppare spasmi muscolari, al paziente viene prescritto il medicinale Persen o Bechterew.

Affinché un nervo danneggiato si riprenda più velocemente, una persona deve ricevere vitamine. Pertanto, in caso di neurite, vengono prescritte vitamine del gruppo B, vitamina E, acido ascorbico, acido nicotinico, milgamma, neurobion, neyrurubin.

I farmaci ausiliari che possono essere utilizzati a discrezione del medico sono: antistaminici, agenti antipiastrinici, angioprotettori, inibitori dell'enzima proteolitico. Possono anche essere applicati trattamenti gravitazionali.

Guarda il video: Le neuropatie ottiche: rare e spesso incomprese (Aprile 2020).